Le Tonalità dell’armonica nella musica irlandese

La musica tradizionale irlandese, scozzese, del Quebec e di molte altre aree  è spesso suonata in tonalità ben definite, principalmente in funzione degli strumenti a cui sono tipicamente più legate, in particolar modo il violino.

Questo genere di musica è sostanzialmente modale: il discorso è interessante e va, non essendo questa la sede, sicuramente approfondito autonomamente, ma in breve basti pensare che  dalla scala di sette note che si ha a disposizione sullo strumento ci è possibile, in realtà, formare altre sei scale (o meglio sarebbe definirli modi) utilizzando come prima nota, come, cioè, nota di riferimento, una nota intermedia della scala di partenza.

Le armoniche a bocca diatoniche, ma anche le tremolo e quelle a ottave, a meno di accordature particolari, sono costruite seguendo le note di una scala maggiore per cui, almeno in linea teorica, non hanno particolari problemi di adattamento alla tonalità: questo si traduce nel vantaggio che, a differenza della maggior parte degli altri strumenti, al cambiare della tonalità del brano, noi armonicisti non cambiamo diteggiatura o accordatura, ma cambiamo direttamente lo strumento!



Lasciamo per il momento da parte tecniche particolari tipo bending o addrittura overblowing, che sono poco utilizzate in questi generi, ma possono certamente essere utili per dare colore all’interpretazione di un brano.

Per quanto riguarda l’armonica cromatica, come già detto in precedenza, si preferisce generalmente, per una questione di ornamentazione della melodia e di velocità, utilizzare uno strumento nella stessa tonalità del brano, per cui anche la cromatica può rientrare in questo generale “approccio diatonico” al brano.

L’armonica diatonica ha la caratteristica, come ben noto, di non presentare tutte le note della scala su tutte le ottave, peculiarità che può essere piuttosto limitante per questi brani. Assume, perciò, una certa rilevanza il tema dell’accordatura (ossia della sistemazione delle note lungo l’armonica) e delle varie modifiche a cui può essere sottoposta. Naturalmente, così come sull’armonica diatonica, anche l’accordatura degli altri tipi di armoniche può essere modificata.

Per imparare un brano a partire da una tablatura (che sia, naturalmente, scritta per il tipo particolare di armonica e di accordatura che intendiamo utilizzare), ci è sufficiente usare una armonica in una tonalità qualunque, ma per suonare con altri musicisti, magari in contesti improvvisati come le session, oppure seguendo delle incisioni, è necessario adeguarsi alle tonalità dei brani che vengono suonati.

Come detto prima, questi generi sono caratterizzati spesso da tonalità ricorrenti: più frequentemente – anche se non sempre – sono utilizzate il G (SOL) e il D (RE) e in seconda battuta il A (LA) più le loro tonalità relative.



Qualunque sia il tipo di armonica che si decide di suonare è perciò opportuno che ci se ne procuri una in queste tonalità.

I modi più utilizzati nella musica irlandese sono probabilmente quello costruito sul primo grado della scala, il modo ionico, e quello costruito sul secondo grado della scala, il modo dorico. Sono un po’ meno utilizzati il modo misolidio (quinto grado della scala) e quello eolio (sesto grado della scala).

Tonalità armonicaModoTonalità branoPosizione armonica
GIonicoG maggioreI
DoricoA minoreIII
MisolidioD maggioreII
EolioE minoreIV
Tonalità armonicaModoTonalità branoPosizione armonica
DIonicoD maggioreI
DoricoE minoreIII
MisolidioA maggioreII
EolioB minoreIV

Va segnalato comunque che non è raro trovare brani che fanno eccezione utilizzando note che sono al di fuori di una determinata scala oppure brani che sono composti in parte in un modo e in parte in un altro modo, oppure ancora brani in cui non vengono suonate le note distintive che permettono di distinguere un modo da un altro e usano, per esempio, scale pentatoniche.

Nell’esempio di seguito il set (la sequenza) di brani (jigs) è eseguita con una sola armonica tremolo in G (SOL), ma la tonalità dei quattro brani cambia di volta in volta:

Tonalità branoModoPosizione
Maid in the greenG maggioreionicoI
Cliffs of MoherA minoredoricoIII
Old hag you’ve killed meD maggioremisolidioV
The trip to SligoE minoreEolioIV

LE TONALITA’

MODI & POSIZIONI


UN RIASSUNTO SU MODI & POSIZIONI


Matteo Pulin Profetto
FACEBOOK – YOUTUBE
pulinharmonica@gmail.com