IL CALDO FA FARE COSE STRANE....

Fai commentare qui i tuoi esperimenti musicali.
Rispondi
Marco52
=|o|o|o|=
Messaggi: 117
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40
Località: Caltagirone (CT)

IL CALDO FA FARE COSE STRANE....

Messaggio da Marco52 » giovedì 20 giugno 2024, 22:00

Buon pomeriggio, ci stiamo addentrando "alla grande" in estate.
Fuori da qualche settimana si registrano temperature alte, oggi una temperatura di 38°, si suda stando in piedi senza far niente, per me una disperazione tenuto conto che, personalmente, preferisco l'inverno!
E allora ho cercato rifugio e sollievo nella mia stanza, al fresco...con il climatizzatore che cmq fa il suo dignitosissimo lavoro...indispensabile per sopravvivere. :lol:
Anche il Forum sta soffrendo il caldo...nessun segno di attività, tutti abbacchiati! :o
Mi giro e rigiro in cerca di uno spunto per intraprendere una qualsiasi attività per distrarmi e, guardandomi attorno, vedo le mie armoniche sparse sul tavolo che mi guardano anch'esse attonite quasi a dirmi:"...e moh che facciamo? Ci piangiamo addosso? Soffriamo tutti? dai...diamoci una mossa."
Riprendo a smanettare sul pc alla ricerca di qualche brano che mi ridia la carica e così, gira e rigira mi imbatto in un brano famosissimo che mi attira a mo' di calamita! Lo ascolto...un brano indubbiamente struggente e bellissimo allo stesso tempo ma...guardandomi con le armoniche ci siamo chiesti: "ma ce la facciamo a suonarlo ed interpretarlo come il brano merita?
Non vorrei fare pastrocchi...ma provare è la mia bandiera e non mi va di arrendermi.
Il caldo sicuramente mi sta annebbiando ma.. qualcosa devo pur fare e, quindi, procediamo cmq! :mrgreen:
Il brano in questione è "TEARS IN HEAVEN" di Eric Clapton: non mi dilungo sull'autore, peraltro chitarrista famosissimo né sulle motivazioni che lo portarono a scrivere questo stupendo brano, internet offre tutte le informazioni.
Altri armonicisti, veramente molto bravi, hanno già suonato questo brano sul Forum con interpretazioni molto belle che ho tanto apprezzato!
Beh io, come la solito, devo bagnarmi il becco :D e ci ho provato con una mia interpretazione, modesta, pulita -secondo me-, (niente svisature o artifici tecnici particolari)...come l'ho sentita l'ho interpretata...ma la cosa veramente importante per me è che ci sono riuscito e che la passione paga!!!
A tutti giunga un freschissimo saluto (almeno questo!) :mrgreen:
Allegati
TEARS IN HEAVEN.mp3
(8.78 MiB) Scaricato 3 volte


Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1731
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: IL CALDO FA FARE COSE STRANE....

Messaggio da Luisiccu » venerdì 21 giugno 2024, 9:17

Marco,
grazie per il freschissismo saluto.
C'era il bisogno. E' proprio vero che l'eccessivo calore disseca tutto compresa la voglia di suonare. Anche io soffro particolarmente il caldo. Specialmente quello umido.
Persino qui in altitudine ci si ammorbidisce sotto la cappa del vapore.
Basta però ascoltare un brano suonato con il cuore e la tecnica richiesta e si squarcia la cappa, riappare il sole. Un brezzolina rinfrescante gli fa compagnia.
Insomma si fa pace con se se stessi e si gode la musica
Grazie ancora per la bella proposta.
Luisiccu
Rispondi