Metodo
L'armonica diatonica
Prima di iniziare...
Impugnatura
Singole Note
Posizioni e Tonalità
Respirazione
Il Bending
I Primi Brani
Strumenti didattici
Paper Generator
Audio

 Partiture e Spartiti
Scarica le partiture
Inserisci la tua

 Armonica Cromatica
La prima cromatica
Quali metodi
La CX 12 della Hohner
L'armonica classica
Introduzione
Willi Burger

 Armonica Tremolo
Le Armoniche Tremolo
Introduzione
Tabelle Accordature
Accordature

 Manutenzione
Prima di iniziare...
Attrezzi
Pulizia
Accordatura
Sostituzione ance

 Sondaggi
Quali sono le tue armoniche
preferite ?

Tombo Suzuki
Hohner Huang
Hering Altre


[pagina1] [pagina2] [pagina3] [pagina4] [pagina5] [pagina6] [pagina7]

ARMONICA, SOUL e RHYTHM AND BLUES

    Proseguendo lungo questo percorso incontriamo  Paul DeLay,  personaggio notevole, originario di Portland, Oregon,  che si muove con dimestichezza sia con l'armonica cromatica, che iniziò a suonare quando da ragazzino frequentava i campi dei boy scout, sia con la diatonica alla quale si avvicina  ascoltando i primi dischi di Paul Butterfield.

    Dopo avere inciso alcuni album per la Criminal Records tra i quali l'ottimo " BURNIN " LP CR 33-06 registrato parte in studio e in parte dal vivo DeLay raggiunge la notorietà nel 1991 con il CD " THE OTHER ONE " Criminal records CR 33-13 e  con " PAULZILLA " Criminal records  CR 33-15,   del 1992,  ma la sua carriera subisce una brusca frenata a causa di una condanna a 41 mesi  per uso di stupefacenti, dei quali 31 trascorsi in una prigione federali ed i restanti in un centro di riabilitazione.

    Durante questo periodo a volte gli è concesso di esibirsi in pubblico, pur senza uscire dai confini dello stato, nel frattempo il suo gruppo continua a tenere concerti col nome di " No DeLay Band "  Saldato il suo conto con la giustizia DeLay pubblica, nel 1996,  il CD " OCEAN OF TEARS " e successivamente, nel 1998 " NICE AND STRONG "  con materiale composto durante il periodo in cui era in carcere, ed un omaggio, nel 1999, al blues di Chicago " DeLAY  DOES CHICAGO "  Evidence ECD 26101-2 dove si avvale di musicisti diversi da quelli che solitamente lo accompagnano e di alcuni ospiti illustri come Jimmy Dawkins e Zora Young.

    Considerato da alcuni un' armonicista troppo tecnico, non mi sento di condividere questo giudizio. Pur essendo dotato di una notevole padronanza dello strumento, i suoi fraseggi sono spontanei, e, soprattutto per quanto riguarda la diatonica, a volte sembrano buttati lì con noncuranza, con un' impostazione ruvida ma di forte impatto emotivo.

http://www.pauldelay.com


Nato a Dallas, Texas, nel 1952, Mickey Raphael abbandonò ben presto la chitarra che gli era stata regalata dalla madre, pianista di musica classica, e, fin da ragazzo, iniziò a suonare l' armonica in un piccolo club dove si esibivano principalmente musicisti folk, conoscendo l' armonicista Donnie Brooks, che fu il primo ad aiutarlo nella conoscenza dello strumento.

A volte Raphael si univa alla band di B.W. Stevenson, che aveva tra i suoi sostenitori Darrell Royal, allenatore di football, il quale una sera chiamò Raphael ad una festa dopo partita, consigliandogli di portare con sè alcune armoniche.

Al party era presente anche Willie Nelson che invitò Raphael ad unirsi alla sua band qualora fossero stati dalle parti di Dallas. Col tempo Mickey Raphael entrò a far parte stabilmente della family di Willie Nelson ed iniziò anche a collaborare con altri nomi illustri della musica country come Emmylou Harris, Guy Clarke, Johnny Cash, Jerry Jeff Walker ed altri, tra cui la Allman Brothers Band. Tra gli armonicisti che hanno maggiormente ispirato Mickey Raphael troviamo Paul Butterfield e Charlie McCoy, ma si nota anche l' influenza di Jimmie Fadden, colonna portante della Nitty Gritty Dirt Band. Di Paul Butterfield si è già parlato e Charlie McCoy merita un capitolo a parte, ma aprirei qui una parentesi per quel che riguarda la conoscenza di Jimmie Fadden, chitarrista, cantante e armonicista che si inserisce nel filone country, nonchè uno dei fondatori della Nitty Gritty Dirt Band, gruppo che si rifà alla tradizione folk americana.

La Nitty Gritty Dirt Band nel corso della sua carriera, iniziata nel 1966, ha inciso una trentina di dischi. Tra questi anche tre album dallo stesso titolo: " WILL THE CIRCLE BE UNBROKEN " Il primo lavoro di questa trilogia è stato inciso nel 1972 e ristampato in doppio CD nel 2002 per l' etichetta Capitol Records, con alcune bonus tracks rispetto all' LP originale, il Volume due è un CD singolo del 1989 per l' etichetta Universal e il Volume tre, doppio CD è uscito nel 2002 sempre per la Capitol Records. Queste incisioni si avvalgono della collaborazione di innumerevoli artisti dell' area folk, country e bluegrass, ed elencarli tutti occuperebbe un discreto spazio, mi limito a citare: Doc Watson, Earl Scruggs, Johnny Cash, Dwight Yoakam, Willie Nelson, Emmylou Harris, Taj Mahal, John Hiatt e Roger McGuinn. Tornando a Mickey Raphael, mentre fino ad ora abbiamo ascoltato armonicisti che prevalentemente usano l' armonica come solisti, egli, pur non disdegnando gli assoli, da qualche anno preferisce cimentarsi con frasi di accompagnamento, ritmiche di accordi e atmosfere in sottofondo.

La sua discografia comprende più di un centinaio di incisioni con artisti vari, e per queste vi rimando al suo sito " www.mickeyraphael.com " inoltre nel 1988 ha inciso l' unico disco a suo nome: " HAND TO MOUTH " ristampato in CD nel 2000 e al momento di difficile reperiribilità. Per la maggior parte del suo tempo in viaggio per concerti, Mickey Raphael giudica principalmente il suo lavoro dalle registrazioni fatte in studio, e a questo proposito abbiamo anche noi l' occasione di vederlo assieme a Willie Nelson e Leon Russel nel cofanetto " ONE FOR THE ROAD " un DVD con sessions di registrazioni del 1979 uscito nel 2002 per l' etichetta Unlimited Media, che contiene anche il CD audio con i brani del video, dove compaiono come ospiti Bonnie Raitt e Maria Muldaur.

Per quanto riquarda i concerti dal vivo è disponibile il DVD " WILLIE NELSON LIVE AT BILLY BOB' S TEXAS 2003 " per la Image Entertainment, dove, oltre all' armonica diatonica, Raphael utilizza una piccola armonica basso e armoniche modello Echo per un' effetto simile alla fisarmonica; e qui apro un' altra parentesi: lo stesso effetto fisarmonica è ottenuto dall' armonicista Mel Melton usando armoniche Hohner modello Autovalve, nel disco di Sonny Landreth & Bayou Rhythm " DOWN IN LOUISIANA " ristampato in CD nel 2001.

Gli appassionati della musica country possono inoltre intrattenersi con il film " HONEYSUCKLE ROSE " dove Willie Nelson, Mickey Raphael ed il resto della band interpretano sè stessi in tour per le strade d' America. Prodotto da Sidney Pollack e diretto da Jerry Schatzberg, la pellicola, del 1980, è stata anche trasmessa alcune volte dalle reti televisive italiane, ed è una road movie che ricalca le caratteristiche tematiche di molte canzoni country.


<< I    I >>

Franco "DoctorBlow" Anderlini

 Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le nostre news.

Forum


 Community

HarpBlog

Chat
Forum
Guestbook
Archivio NewsLetter
Calendario Concerti
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Glossario
Domande frequenti
Le vostre lettere
Armonica sul Web
Siti amici
Harmonica Games
Download
Foto
Video

 Gli Strumenti
Armoniche a confronto
Microfoni
Gli amplificatori
Accessori
Harmonica Shops

 Custom Harp
Custom by Plunz
Custom by De Simone
Custom by G & G
Custom by Manganelli

 Uomini e Storia
La storia dell'armonica
Armonicisti
Foto
Gli stili
Recensioni CD e Libri
Discografia
Sound Sample
Vintage



DoctorHarp dal 2000 © Sichelia.Net - PI: 04844510828 - Tutti i diritti
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.