THE ROSE (dal film omonimo).

Fai commentare qui i tuoi esperimenti musicali.
Rispondi
Marco52
=|o|o|o|=
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40
Località: Caltagirone (CT)

THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Marco52 » mercoledì 3 aprile 2024, 17:05

Buon pomeriggio.
E' iniziato un nuovo mese, ci si avvia verso l'estate...la vita continua e così anche la voglia di apprendere con l'armonica sempre qualcosa di nuovo che possa arricchire il personale patrimonio musicale.
Non sono un professionista dell'armonica, tutt'altro (sono appena appena nato :lol: ), ma nella mia vita mi è sempre piaciuto scommettermi :mrgreen:, soprattutto divertirmi e -se possibile- riuscire a concretizzare qualcosina!
il brano che posto è THE ROSE un brano musicale scritto da Amanda McBroom e reso celebre da Bette Midler, che lo ha pubblicato come singolo nel 1980, estratto dalla colonna sonora del film omonimo diretto da Mark Rydell (Wikipedia).
E' un brano che rilevo essere intriso di malinconia ma di una dolcezza unica e particolare. La musica è ripetitiva e non nascondo che per questa sua ripetitività -personalmente- ho trovato una certa difficoltà ad interpretarlo con l'armonica (di quelle poche di cui sono in possesso) e sono andato, quindi, alla ricerca di una diversa modalità di esecuzione per cercare di evidenziare quello che -secondo me- (a tenore della composizione) rappresenta la sofferenza della vita ed una invocazione di liberazione.
Conseguentemente ho voluto registrare due modalità diverse di esecuzione del brano: la versione *1* ad ottave alternate, la versione *2* su ottava unica.
Quale sia quella che meglio rappresenta la malinconia intrinseca di questo brano onestamente non lo so (ammesso che la mia rilevazione sia corretta e sia riuscito cmq nel mio intento!), Voi che le ascolterete potrete sicuramente meglio di me individuare la più idonea (anche se poi "de gustibus...")
Per questo brano ho utilizzato una SUZUKI SCX56.
Un caro saluto e buon ascolto.
Allegati
THE ROSE Vers_1.mp3
(2.21 MiB) Scaricato 24 volte
THE ROSE Vers_2.mp3
(7.44 MiB) Scaricato 24 volte


Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1729
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Luisiccu » giovedì 4 aprile 2024, 19:04

Marco,
brano molto bello che non conoscevo.

L'hai suonato molto bene nelle due varianti. Non so proprio quale preferire.
Il mio udito pazzerello e inaffidabile mi suggerisce che la base è un poco troppo alta rispetto alla melodia.
Ma siamo sempre nel campo dei gusti personali e del mio udito scassato.

Dove gli scovi questi brani?

Hai la calamita?

E' sempre piacevole ascoltarti
Salutissimi armonici
Luisiccu
Marco52
=|o|o|o|=
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40
Località: Caltagirone (CT)

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Marco52 » venerdì 5 aprile 2024, 16:49

Ciao Luigi, grazie. Non ho nessuna calamita :D , mi arrivano le email con gli spartiti da Pinterest. Se trovo un brano di mio interesse che ritengo possa assumere un'armonia interessante con l'armonica mi metto sotto a studiarlo. Poi, giù di lì, cerco la base e registro. Nulla di che...ho solo trovato il miglior modo di impiegare il mio tempo libero da pensionato: ricerca, studio, prove...mi diverto e, credimi, passo ore con le mie "amichette" (le armoniche) :lol:. La musica mi rilassa, mi distrae, mi fa sognare, mi impegna e cerco di fare del mio meglio anche perché, poi, le registrazioni le carico sun un pennino USB e me li riascolto in macchina.
Come si suol dire: "io me la canto ed io me la suono" (o viceversa) :mrgreen:
Onestamente: mi basta un po' di salute e le mie armoniche, non mi serve altro!!! :wink:
Cari saluti
Marco
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8232
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Manxcat » lunedì 8 aprile 2024, 9:21

Marco52 ha scritto: mercoledì 3 aprile 2024, 17:05 Buon pomeriggio.

Non sono un professionista dell'armonica
Qua di professionisti non ne vedo . . . .
Marco52 ha scritto: mercoledì 3 aprile 2024, 17:05 E' un brano che rilevo essere intriso di malinconia ma di una dolcezza unica e particolare. La musica è ripetitiva e non nascondo che per questa sua ripetitività -personalmente- ho trovato una certa difficoltà ad interpretarlo con l'armonica (di quelle poche di cui sono in possesso) e sono andato, quindi, alla ricerca di una diversa modalità di esecuzione per cercare di evidenziare quello che -secondo me- (a tenore della composizione) rappresenta la sofferenza della vita ed una invocazione di liberazione.
Conseguentemente ho voluto registrare due modalità diverse di esecuzione del brano: la versione *1* ad ottave alternate, la versione *2* su ottava unica.
Sì, in effetti si arriva più facilmente fino in fondo con la prima versione, quella su ottave alternate.
Con l'armonica cromatica, così come per il pianoforte e tutti gli altri strumenti, ne basta una, buona, come lo è la SCX 56, sia per voce che per estensione. Le differenziazioni le fa l'armonicista, se è tale; noi, purtroppo, anzi no, senza purtroppo, noi siamo suonatori di organini a bocca per diletto, per gioco, e non arriveremo mai ad essere degli "armonicisti", nemmeno da grandi, e dobbiamo stare molto attenti a non prenderci troppo sul serio, per non cadere nel ridicolo. Noi, se riflettiamo, siamo fortunati ad aver cominciato tardi e a non avere un traguardo da raggiungere. Noi abbiamo tutte le condizioni per poterci divertire, senza rimpianti!

Ma la 56 l'avevi già o l'hai presa di recente? Quella, secondo me, è una delle armoniche migliori, per suono e per versatilità. Le 14 fori sono le mie preferite. Ti consentono una migliore scelta della tonalità in cui su suonare un brano, e specialmente quel SI prima del DO risolve spesso il problema.
Marco52 ha scritto: mercoledì 3 aprile 2024, 17:05 Quale sia quella che meglio rappresenta la malinconia intrinseca di questo brano onestamente non lo so (ammesso che la mia rilevazione sia corretta e sia riuscito cmq nel mio intento!), Voi che le ascolterete potrete sicuramente meglio di me individuare la più idonea (anche se poi "de gustibus...")
Hai rimesso la sordina all'armonica . . .
Forse immaginando che suonando più piano si dia più enfasi alla malinconia di cui parli; oppure che suonando più forte sia una maggiore manifestazione di gioia. Ma prima di tutto c'è da mettere bene in risalto i suono dello strumento che esegue la melodia, nel giusto rapporto con la base, evitando all'ascoltatore di dover alzare il volume al massimo per tentare di avere un suono bello pieno e poterne apprezzare le qualità.
Ma so che questo fa parte del da te citato "de gustibus" . . . .
Molto bene, comunque, caro Marco, brano bello, a me sconosciuto, suonato in maniera lineare, senza "svisature" o "cromatismi" particolari, di quelli che ci differenziano da quegli "armonicisti" di cui ti parlavo prima . . .

Ecco, tanto per offrire a Luisiccu buoni spunti di sana contrapposizione.

Buona primavera a tutti,

Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Marco52
=|o|o|o|=
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40
Località: Caltagirone (CT)

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Marco52 » lunedì 8 aprile 2024, 16:56

Noi, se riflettiamo, siamo fortunati ad aver cominciato tardi e a non avere un traguardo da raggiungere. Noi abbiamo tutte le condizioni per poterci divertire, senza rimpianti!
Esattamente: già mi ritengo fortunato io di essere riuscito a strimpellare qualcosa ed è una soddisfazione e un divertimento. 8)
Ma la 56 l'avevi già o l'hai presa di recente? Quella, secondo me, è una delle armoniche migliori, per suono e per versatilità.
La 56 è il mio ultimissimo acquisto, come ben sai ho anche la 48.Con le Suzuki mi trovo benissimo e, secondo me, sono molto migliori di altre marche...
Hai rimesso la sordina all'armonica . . .
in effetti ho avuto qualche problema di configurazione audio, penso di averlo risolto. Mi direte con il prox. brano...
Un saluto "suzukiano" :mrgreen:
Marco
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1729
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Luisiccu » giovedì 18 aprile 2024, 18:33

Marco,
a proposito: guardati quello che ha combinato ieri il rampollo.

https://www.youtube.com/watch?v=i-kWcmo7qqU

Mi ha pure convocato per una registrazione insieme. A vedere tutti quelli arnesi mi si paralizza l'armonica!...
E poi non ho dimenticato che ogni volta finisce a diverbio. Con accusa (giusta!!!), infamante, di essere io un anarchico della musica.

Se son rose fioriranno. O rogne?

Salutissimi armonici
Luisiccu
Marco52
=|o|o|o|=
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40
Località: Caltagirone (CT)

Re: THE ROSE (dal film omonimo).

Messaggio da Marco52 » giovedì 18 aprile 2024, 20:51

WOW...il rampollo?
Luisiccu penso che dovresti rivedere le tue posizioni, deponi l'ascia di guerra e vai ad una "santa alleanza" :lol:
Ti ha chiesto una collaborazione? E cosa stai aspettando? Hai un bravo musicista in casa e per giunta polistrumentista... rilassati e vai tranquillo!
Approfittane (non tutti hanno questa opportunità)... così le tue armoniche potranno gioire per la giovinezza ritrovata e tutti insieme godrete per l'accordo collettivo raggiunto che sicuramente porterà a risultati veramente interessanti.
Resto in ansiosa attesa di ascoltare la vostra produzione musicale.
Buon lavoro e auguri!!!
Rispondi