Come si centrano i fori?

I primi passi, dubbi, domande e richieste.
Rispondi
Avatar utente
Fischiatore
=|o|=
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 23 marzo 2019, 14:53

Come si centrano i fori?

Messaggio da Fischiatore » lunedì 25 marzo 2019, 11:25

Ciao a tutti, ho da una settimana iniziato a strimpellare sull'armonica e sono sorte le prime difficoltà.

La più grande è quella di far suonare singole note ben separate. Mentalmente non riesco ad abituarmi ad avere il giusto spostamento per collocarmi esattamente sul foro corrispondente. Come tecnica sto usando il whistle. Esistono consigli o trucchetti dettati dalla vostra bravura per superare questo primo scoglio?
Ho acquistato una Hohner Bluesharp MS su consiglio del negoziante, a sentirlo lui è uno strumento ideale per neofiti. Leggendo però qui sul forum e su internet in generale consigliano tutti un'armonica con body in plastica. Posso andare sul sicuro oppure sto salpando per mari tempestosi per quanto riguarda la praticità d'uso e la semplicità d'apprendimento per una persona a digiuno? Dimenticavo di dire che l'armonica è in DO.


Grazie a tutti e alla prossima!!
Ciao :)


L'unico consiglio che mi sento di dare ai giovani è questo: combattete per quello in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Ma solo una potrete vincerne. Quella che s'ingaggia ogni mattina, davanti allo specchio.
I. MONTANELLI
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1252
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Come si centrano i fori?

Messaggio da Stefano Andreotti » lunedì 25 marzo 2019, 11:42

Ciao Fischiatore,
ti ho già fornito una serie di indicazioni nell'altro post (ti prego di leggerle e poi postare)
viewtopic.php?f=37&t=7302.

Il trucchetto per imparare a suonare qualsiasi strumento ed apprendere qualsiasi tecnica è la pratica, costante e finanche ossessiva :)
Il consiglio migliore che ti posso fornire è: allena la tua pazienza.

Dico questo perchè l'armonica, a dispetto del suo aspetto, è uno degli strumenti più difficili da imparare a suonare in modo professionale: la riprova è che di virtuosi ce ne sono pochi rispetto a quelli che suonano altri strumenti, nonostante la sua ampia diffusione.
Anche se hai in mente di suonare per puro divertimento e non vuoi diventare un professionista, e va benissimo, voler imparare i rudimenti di uno strumento in poche settimane significa illudersi e stancarsi presto perchè ci si sentirà frustrati per via dei risultati (irrealistici) non ottenuti.

E allora che facciamo lasciamo perdere tutto? Se così fosse, non sarebbe vera passione. E un armonicista non appassionato, non è un armonicista. L'armonicista vero si dà degli obiettivi ragionevoli. E li ottiene con la pratica costante, superando i propri limiti e gioendo dei risultati ottenuti anche se piccoli.

La blues harp può risultare duretta, tuttavia niente è impossibile, dipende solo dall'imboccatura che deve essere profonda
imb.png
imb.png (85.85 KiB) Visto 264 volte
e dalla respirazione corretta (di pancia).

Prendi l'amonica per le estremità tra pollice ed indice di ogni mano, portala alla bocca apri bene le labbra, imboccala profondamente e aspira pronunciando "Oh" lingua sul fondo della bocca.
Otterrai, bello o brutto un accordo, continua ad aspirare e ruota lo strumento verso di te (fai finta di portare una tazzina in bocca per bere prendendola per il manico) finché otterrai una nota singola.
Anche se è difficile all'inizio cerca di mantenere il più rilassati possibili i muscoli della bocca e del viso.
Ora che hai capito l'imboccatura, tieni in mano l'amonica scaldala. Inizia a soffiarci delicatamente e con la bocca bene aperta soffiando e aspirando, prendendo accordi per tutta la lunghezza dell'armonica. Poi piano piano soffia nel primo foro, successivamente aspira fai così fino al decimo e poi torna indietro invertendo l'ordine.
Procedi la scala centrale di do maggiore per almeno due settimane
4 soffiato 4 aspirato 5 soffiato 5 aspirato 6 soffiato sesto aspirato settimo aspirato settimo soffiato e ritorno.
4+ 4 5+ 5 6+ 6 7 7+ e ritorno.
Poi sarai pronto a partire con il tuo primo brano: l'immancabile "Oh susanna!".
Niente di virtuosistico, ma una divertente e semplice melodia per misurarci con la tecnica appresa: suonare le note singole.

Torno sulla scelta dello strumento.
La scelta dell'armonica dipende principalmente da te: da come senti il materiale sulle labbra, la scorrevolezza, eventuali allergie al Nikel, lo spessore dell'armonica che può sembrarti eccessivamente scomodo o i fori troppo larghi o troppo stretti. Non c'è una regola. Detto questo una Special 20 o una Golden Melody sono scelte abbastanza standard, ma da qui a stabilire quale sia la tua armonica ideale ne corre.
Anche i chitarristi che spedono magari più di mille euro per un ottimo strumento, poi lo devono regolare, per suonarlo al meglio, rispettando la loro singolarità e le loro esigenze.
In sintesi nessuno può dirti qual è la tua armonica ideale per iniziare.
Perciò quella che hai va bene, è la prima pietra di paragone.
Poi, ne comprerai altre.
Vedi 10 discussioni più sotto della tua "Consigli per gli acquisti: l'armonica non fa l'armonicista"
ecco il link
viewtopic.php?f=30&t=7226


Intanto, se parli un po' d'inglese ecco un corso gratuito per iniziare
https://tomlinharmonicaschool.com/p/com ... ion-course
troverai
il tipo di armonica con cui iniziare;
come impugnarla;
come suonare singole note pulite;
il tuo primo brano da suonare;
come suonare riff bluseggianti;
come suonare gli accordi;
come suonare su un blues con struttura a 12 battute;
L'altro link che ri-riporto riguarda le basi su cui esercitarsi con un'armonica diatonica i C (DO) https://www.tomlinharmonicalessons.com/ ... ing-track/

Come ho già suggerito scaricati questo:
http://www.bluesarmonica.altervista.org ... monica.pdf
e leggilo tutto.
Buon divertimento.
Ultima modifica di Stefano Andreotti il martedì 16 aprile 2019, 8:52, modificato 2 volte in totale.
Vinicio
=|o|o|=
Messaggi: 93
Iscritto il: sabato 2 febbraio 2019, 23:45
Località: Como

Re: Come si centrano i fori?

Messaggio da Vinicio » mercoledì 27 marzo 2019, 12:07

Ciao mi permetto di scriverti prima cosa per salutarti poi volevo darti la mia esperienza visto che suono da poco più di un mese. e quello che ti posso dire è solo una cosa : suona, suona, suona , io mi sono reso conto che solo suonando riesco a migliorare un pochino, leggo i libri i consigli dei più esperti e sono tutti molto utili ma la cosa piu importante è suonare ,per me non è un problema a me piace e tiene compagnia poi non ti demoralizzare ame è capitato di suonare abbastanza bene alla sera e il mattino dopo non imbroccare una notae mi stavo demoralizzando poi insistendo eè andata meglio. grazie per avermi letto ciao
CIAO A TUTTI

Non correre mai più veloce di quanto il tuo angelo custode possa volare
Madre Teresa di Calcutta
Rispondi