ARIA SULLA IV CORDA di Bach: non lo so....

Fai commentare qui i tuoi esperimenti musicali.
Rispondi
Avatar utente
Marco52
=|o|=
Messaggi: 47
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40

ARIA SULLA IV CORDA di Bach: non lo so....

Messaggio da Marco52 » venerdì 3 giugno 2022, 21:21

Buona serata a tutti.
dopo due mesi torno su questo Forum e stavolta, per la prima volta, con un brano di musica classica, brano famosissimo che so già essere stato suonato e postato su questo forum da armonicisti molto bravi ed ai quali chiedo consiglio.
Il brano in questione è l'ARIA SULLA IV CORDA di Bach....
Premetto che l'ho suonato con una SUZUKI SCX48 e registrato con il mio smartphone, quindi, valutatelo per quel che è possibile.
L' esecuzione (al di là di qualche imperfezione) però non mi convince :roll: : probabilmente avendolo suonato e sentito tantissime volte oramai il mio orecchio non riesce a fare una valutazione obbiettiva. Non so se è l'effetto della registrazione, se l'armonica che ho utilizzata è adatta, se devo io migliorare la tecnica o l'esecuzione, ..insomma...c'è qualcosa che non soddisfa il mio orecchio!
L'orecchio. invece, di chi si appresta ad ascoltarlo per la prima volta sicuramente potrà cogliere e rilevare le defaiance che ci sono nell'esecuzione del brano e darmi utili consigli per una esecuzione gradevole.
Grazie anticipate a coloro che vorranno aiutarmi a crescere...
Allegati
ARIA SULLA IV CORDA_R.mp3
(2.18 MiB) Scaricato 10 volte


Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1664
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: ARIA SULLA IV CORDA di Bach: non lo so....

Messaggio da Luisiccu » martedì 7 giugno 2022, 19:09

Marco,
purtroppo se il tuo strumento di registrazione non da risultati soddisfacenti, il mio strumento di ascolto è anche peggio, in questi frangenti. Ho provato un altro apparecchio (computer) ma con scarsi risultati. L'altoparlante del mio portatile fa pena. andrebbe meglio una cuffia o un paio di auricolari ma non ho nè l'uno nè gli altri in questi giorni.
Perciò pur avendo ascoltato con attenzione e riconoscenza quanto hai inviato non ho ricavato un giudizio definitivo.
Il celeberrimo brano si presta a interpretazioni le più varie e ognuna ha qualcosa che la caratterizza e ha l'impronta personale dell'interprete.
Il quale ogni volta trasmette il suo sentire nel momento in cui la esegue.
I difetti che hai percepito tu con il tuo giudizio autocritico non li ho percepiti io. Il suono dell'armonica pur con con quanto premesso non ha niente da farsi rimproverare. L'unica cosa che mi è sembrato di riscontrare è una mancanza di dinamicità. Nel senso che i crescendo, i diminuendo, la fluidità ecc sembrano assenti. Ma se penso agli strumenti di registrazione da te utilizzati e a quelli miei di ascolto è scontato pensare che non l'armonicista ha peccato se di peccato si può parlare.
Insomma, mi riprometto di riascoltare con altri strumenti per poter valutare meglio. purtroppo non a breve.
Ti ringrazio ancora per la proposta
Salutissimi armonici.
Luisiccu
Rispondi