Verificare giusto bending

I primi passi, dubbi, domande e richieste.
Rispondi
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » mercoledì 29 aprile 2020, 14:16

La mia domanda è: leggo molto del piegare le note col bending e che non esiste un metodo universale di farlo, per cui mi chiedo se, oltre ad un accordatore fisico elettronico, c'è un app su smartphone per poter verificare se si sta eseguendo bene la nota piegata.


Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » mercoledì 29 aprile 2020, 15:12

Ciao Vincenzo, sì ce ne sono diverse la prima a pagamento è bendometer ps:
https://play.google.com/store/apps/deta ... roid&hl=it

Ma di accordatori cromatici gratuiti ce ne sono parecchi nei vari store
ad esempio Pitchlab
https://pitchlab-lite.it.uptodown.com/android
https://pitchlab-pro.it.uptodown.com/android
https://apps.apple.com/ch/app/pitchlab- ... 50624?l=it
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Avatar utente
Elena
=|o|o|=
Messaggi: 53
Iscritto il: domenica 22 marzo 2020, 20:13

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Elena » mercoledì 29 aprile 2020, 20:03

Ciao Vincenzo!

Aggiungo il link di questa pagina web utilissima per verificare i bending:

https://www.harmonica.com/bend-it-bette ... 57462.html
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » mercoledì 29 aprile 2020, 21:58

grazie a tutti per i suggerimenti.
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » giovedì 14 maggio 2020, 13:36

eccomi qua, ritorno a voi per chiedere un parere: sto continuando a fare progressi pian pianissimo (mi accorgo che riesco a suonare più fluentemente canzoni che all'inizio facevo fatica pure a centrare i buchi)...
Ho provato a eseguire qualche bending sul 4 foro aspirato con l'aiuto dell'app Soundcorset, ma mi accorgo che la nota piegata non riesco a tenerla costante, cioè dall'app vedo che va su e giù mentre io non cambio posizione o forza di aspirazione... non capisco dove sbaglio.

Ho visto video su youtube e tutti hanno un suono diverso da quello che emetto io in bending sul foro 4....quindi la domanda è: sto proprio sbagliando e non piego un bel niente e l'app dà i numeri o dai video con audio digitale, rippato ecc si sente diversamente?
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » giovedì 14 maggio 2020, 17:56

Ciao Vincenzo,
per fornirti una risposta concreta dovresti allegare al post
o un video in cui ti riprendi mentre esegui il bending del quarto foro aspirato (la scelta migliore),
o un file mp3 dove esegui prima la nota pulita e poi quella piegata (il bending).

Si tratta di un'opportunità che consiglio caldamente a tutti di cogiere soprattutto quando si desidera ricevere consigli mirati in particolare sull'impostazione tecnica e la produzione del suono. Per farlo basta cercare nella parte sottostante al riquadro dove si scive il messaggio ed andare sulla "linguetta" Allegati. Premere sul bottone "Aggiungi file". Indicare nella finestra che si apre il percorso dove si trova, aggiungerlo e poi per inviare il post si preme come al solito il pulsante "Invia".

allegati.jpg
allegati.jpg (28.98 KiB) Visto 748 volte

In mancanza di ulteriori informazioni procedo quindi a tentativi.

Cosa succede quando suoni la nota lunga pulita (senza bending) del quarto foro aspirato?
L'accordatore rimane fisso o oscilla?
Se oscilla probabilmente non stai sostenendo la nota con il diaframma (
Si deve gonfiare la pancia e le spalle devono rimanere ferme).
In tal caso devi esercitarti ancora un bel po' con le note singole (aspira e soffia piano, le ance non hanno bisogno di grande forza per vibrare) prima di passare ai bending.

Quando ti capita di raggiungiungere effettivamente la nota che vuoi ottenere con il bending (e ce l'hai in testa, la puoi cantare o fischiare), successivamente la lingua rimane in posizione o la sposti inconsciamente?
Nell'ultimo caso lo spostamento della lingua modificherebbe la sezione che il flusso d'aria attraversa, passando ad esempio ciclicamente da una nota piegata ad una non piegata. Questo crea delle variazioni di intonazione della nota suonata usando lo stesso foro che l'accordatore ti segnala.

Hai verificato che la tonalità dell'armonica usata nei video sia la stessa che stai usando tu?
Tendenzialmente i veri armonicisti professionisti che insegnano armonica nei video tutorial per quanto l'audio possa essere di bassa qualità nella mia esperienza jammandoci sopra sono in tonalità.
Bello sforzo sono professionisti! :lol:

Qui sotto trovi un video di Tomlin Leckie che offre alcuni suggerimenti per chi inizia a piegare le note (armonica in C).
Buona fortuna.

Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » sabato 16 maggio 2020, 12:17

grazie per la risposta... ho registrato due file uno da 16 secondi e uno da 11 sec con l'app che uso per verificare le note.

Suono prima un D soddisfacente per me, pulito e chiaro(lo dico da neofita) poi tento di piegarlo e l'app mi mostra sí il Db ma oscilla mentre a parere mio sento sempre lo stesso suono.

Nel primo file ho seguito il metodo di allungare la mascella, nel secondo ho pronunciato (ci ho provato) prima la iiiiiiii poi la oooooooo per la piegatura.
File 1.mp4
File da 16sec con allungamento mascella
(394.74 KiB) Scaricato 12 volte
File 2.mp4
File da 11sec con pronuncia vocali
(270.61 KiB) Scaricato 9 volte

Suono Hohner Special 20C e sto tentando tra una canzone e l'altra come esercizio di piegare il foro 4 perché molte guide considerano più facile partire da D aspirato.
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » sabato 16 maggio 2020, 12:53

Vincenzo ripeto la domanda:
non per te, ma per l'accordatore quando suoni il re aspirato rimane fisso?
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » domenica 17 maggio 2020, 12:19

Stefano Andreotti ha scritto:
sabato 16 maggio 2020, 12:53
Vincenzo ripeto la domanda:
non per te, ma per l'accordatore quando suoni il re aspirato rimane fisso?
si Stefano rimane fisso. Allego un video dell'accordatore... all'inizio noti che non è precisa la nota ma è fissa. Poi mi aggiusto in corsa sempre per la D aspirata... tento di piegare e oscilla. Ma io resto sempre in quella posizione... è la tecnica di "tiraggio" sbagliata?
20200517_121339.mp4
Video accordatore
(4.49 MiB) Scaricato 13 volte
grazie per i tuoi suggerimenti.

Tutte le note normali le riesco a suonare fisse, qualcuna non precisa e mi aggiusto ma sempre fissa.

La mia è solo curiosità sul bending, lo so che non è passato nemmeno un mese da quando ho cominciato e non dovrei manco pensarci!
Avatar utente
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da AfeltraLeo » domenica 17 maggio 2020, 16:46

Il La deve essere a poco più di 440 Hz (io il mio accordatore lo tengo a 442 Hz), poiché le armoniche, nella maggior parte dei casi, non sono perfettamente intonate.
Un saluto a tutti
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » domenica 17 maggio 2020, 18:59

Ciao Vincenzo,
come inizio non è male, anche le piegature.
Ho ascoltato i file mp3 e le note eseguite variano nel volume e nell'intonazione come confermato anche dal video dove la lancetta dell'accordatore, pur trovandosi all'interno nell'intervallo "buono", non rimane fissa.
Prova a stabilizzare l'intonazione della singola nota, anche qualora fosse leggermente più alta del 440 Hz tipo 442.
Aiutati a memorizzare la nota che vuoi suonare (normale e/o piegata), ad averla in testa, usando uno strumento musicale ad esempio una testiera e poi prova a raggiungerla e a mantenerla. E' assolutamente normale che all'inizio la nota "scappi" devi ancora allenare i muscoli.
Le note degli audio mi sembrano un po' "strozzate" assicurati di imboccare profondamente l'armonica in modo che l'aria fluisca attraverso la sola armonica (mai dal naso) e non succhiarla dai fori. Sforzati di prendere consapevolezza di come posizioni la lingua nella bocca.
I suggerimenti rimangono quelli sopra.
Non preoccuparti più di tanto, sei all'inizio e la direzione è giusta.
Più suonerai, più imparerai.
Al momento concentrati sul suono delle note singole e divertiti a riprodurre qualche canzoncina semplice,
vedrai che i bending poi verranno fuori più facilmente.
Vuoi qualche dritta in più? Nicola Righele ha una promozione unica 45' minuti di lezione a gratis fino al 31 maggio https://nicolarighele.com/2020/05/17/pr ... CRKgC2BBEU
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » martedì 19 maggio 2020, 21:22

Stefano Andreotti ha scritto:
domenica 17 maggio 2020, 18:59
Ciao Vincenzo,
come inizio non è male, anche le piegature.
Ti ringrazio per l'incoraggiamento... è rincuorante sapere che anche lontanissimissimo dalla meta, la strada imboccata è quella giusta

per le piegature, mi confermi che a parte la non stabilità, la tonalità è quella? perché nei video tutorial non sembra nonostante usino una armonica in C
Stefano Andreotti ha scritto:
domenica 17 maggio 2020, 18:59
Ho ascoltato i file mp3 e le note eseguite variano nel volume e nell'intonazione come confermato anche dal video dove la lancetta dell'accordatore, pur trovandosi all'interno nell'intervallo "buono", non rimane fissa.
Prova a stabilizzare l'intonazione della singola nota, anche qualora fosse leggermente più alta del 440 Hz tipo 442.
Grazie per il suggerimento, pensavo che la cosa importante era restare nell'intervallo giusto... effettivamente vibrano ancora e non sapevo che si può reggere la nota senza oscillazione... ci lavoro su, per adesso è difficile riuscirci

Stefano Andreotti ha scritto:
domenica 17 maggio 2020, 18:59
Aiutati a memorizzare la nota che vuoi suonare (normale e/o piegata), ad averla in testa, usando uno strumento musicale ad esempio una testiera e poi prova a raggiungerla e a mantenerla. E' assolutamente normale che all'inizio la nota "scappi" devi ancora allenare i muscoli.

Le note degli audio mi sembrano un po' "strozzate" assicurati di imboccare profondamente l'armonica in modo che l'aria fluisca attraverso la sola armonica (mai dal naso) e non succhiarla dai fori. Sforzati di prendere consapevolezza di come posizioni la lingua nella bocca.
I suggerimenti rimangono quelli sopra.
Non preoccuparti più di tanto, sei all'inizio e la direzione è giusta.
Più suonerai, più imparerai.
Al momento concentrati sul suono delle note singole e divertiti a riprodurre qualche canzoncina semplice,
vedrai che i bending poi verranno fuori più facilmente.
si hai ragione sulla posizione, forse la imbocco male ma se replico la posizione di qualche video tutorial non riesco più a centrare i fori... forse posso correggere con l'inclinazione o forse è la posizione che assumo spesso: seduto con i gomiti sulle ginocchia e videotutorial sul mobiletto :D
Stefano Andreotti ha scritto:
domenica 17 maggio 2020, 18:59
Vuoi qualche dritta in più? Nicola Righele ha una promozione unica 45' minuti di lezione a gratis fino al 31 maggio https://nicolarighele.com/2020/05/17/pr ... CRKgC2BBEU
caspita questa è una superdritta... mi fiondo ad informarmi,grazie davvero!!
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » mercoledì 20 maggio 2020, 11:33

Ciao Vincenzo,
voglio essere chiaro al 100%:
Vince86 ha scritto:
domenica 3 maggio 2020, 14:13
Per i bending mi sono interessato a capire cosa fossero e ho visto qualche video per farmi un'idea, visto il mio livello attuale li ho accantonato e mi sto focalizzando ad esercitarmi su riff basici di suonare singole e doppie (si chiamano accordi, ho capito bene?) e qualche canzoncina facile in note singole.
La direzione è quella giusta se al momento continui ad accantonare i bending e ti dedichi a sviluppare un suono pieno delle note singole, non "sfinato".
Senza di quello non puoi ottenere un buon suono delle note piegate: il bending è una variazione dell'altezza di una nota pulita.
Se il suono della nota singola "naturale" è debole e instabile nell'intonazone lo sarà anche il bending: mancano le fondamenta della casa.
Ecco spiegato perché non riconosci il suono paragonandolo a quello dei tutorial. In quelli è intonato e stabile. E' certo un Db quello che suoni piegando, te lo dice l'app, ma è ballerino. Va benissimo la tua curiosità e stai anche capendo il meccanismo, ma è prematuro dedicarcisi ora.
Se vuoi padroneggare questa tecnica il prima possibile, investi tanto tempo sull'intonazione delle note singole pulite.
Curando l'imboccatura e la respirazione per l'emissione delle note singole lunghe almeno 8 quarti (colpi di metronomo velocità lenta tipo 60 bpm) aiutati con uno strumento musicale per intonarti, allena l'orecchio e non l'occhio guardando l'accordatore.
Vince86 ha scritto:
martedì 19 maggio 2020, 21:22
si hai ragione sulla posizione, forse la imbocco male ma se replico la posizione di qualche video tutorial non riesco più a centrare i fori... forse posso correggere con l'inclinazione o forse è la posizione che assumo spesso: seduto con i gomiti sulle ginocchia e videotutorial sul mobiletto :D
Ora puoi comprendere perché ti chiedevo di allegare un video: si capisce meglio dove sono le cose che funzionano e quelle che vanno migliorate.
Per favore tieni la schiena dritta, non piegarti in due o strozzi il passaggio dell'aria.
Sono certo che ce la farai è solo questione di esercizio e se avrai modo di prendere lezioni da Nicola ti potrà guidare meglio di quanto possa fare io scrivendo qualche post.
Buona musica.
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » mercoledì 20 maggio 2020, 13:24

ti ringrazio per i consigli e cercherò di applicarli.

Grazie anche per la franchezza, mi va benissimo che mi fai notare gli errori; per ora accantono il bending, la mia era curiosità, ieri mi son cimentato sul piegare il secondo foro per vedere cosa usciva, sono sceso sotto al secondo bending ma molto oscillante... riuscito nel mio intento torno a costruirmi le fondamenta.

Grazie anche per il suggerimento del metronomo che non ho mai usato.

Infine spero che il maestro Nicola mi risponda il prima possibile, ieri appena ho letto subito l'ho contattato.
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » mercoledì 20 maggio 2020, 14:03

Vincenzo,
ti vedo molto attivo. Ottimo ! Vedrai che presto riceverai una risposta.
Mi sono permesso di insistere sullo studio delle note singole perché comprendo l'attrazione fatale verso i bending,
tuttavia il loro studio può essere frustrante anche procedendo per gradi.
Passare da zero al bending rischia di allontanarti dai risultati desiderati e persino scoraggiarti anziché stimolarti a suonare.
Il che sarebbe un vero peccato visto che ti diverte suonare l'armonica e sono certo che, con calma, costruirai un tuo suono più pieno
e dopo quelle piegature verranno fuori con meno sforzo di adesso.
Buon divertimento!
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » giovedì 21 maggio 2020, 22:54

Stefano Andreotti ha scritto:
mercoledì 20 maggio 2020, 14:03
Vincenzo,
ti vedo molto attivo. Ottimo ! Vedrai che presto riceverai una risposta.
Mi sono permesso di insistere sullo studio delle note singole perché comprendo l'attrazione fatale verso i bending,
tuttavia il loro studio può essere frustrante anche procedendo per gradi.
Passare da zero al bending rischia di allontanarti dai risultati desiderati e persino scoraggiarti anziché stimolarti a suonare.
Il che sarebbe un vero peccato visto che ti diverte suonare l'armonica e sono certo che, con calma, costruirai un tuo suono più pieno
e dopo quelle piegature verranno fuori con meno sforzo di adesso.
Buon divertimento!
Si Stefano, suonare l'armonica anche se non in modo ottimale, mi fa scaricare lo stress, hai detto bene: mi diverte. Il maestro Nicola non mi ha ancora risposto, ma questo tuo consiglio mi ha dato il là per cercare un altro maestro online, visto che ho cercato un maestro "fisico" nelle mie zone e non ce ne sono. Provo con l'online sperando possa servire nonostante ci vediamo solo per videocamera.

Una curiosità: si suona in bending per suonare quelle note mancanti normalmente. Se invece di una diatonica si usasse un altro tipo di armonica, ci sarà sempre la necessità di piegare le note per ottenere quelle mancanti?
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » venerdì 22 maggio 2020, 12:12

Ciao Vincenzo,
non è obbligatorio usare il bending per ottenere le note che che ci servono in un brano.
Infatti puoi scegliere di suonare un'armonica cromatica (dove hai tutti i semitoni in ogni ottava)
oppure scegliere un'armonica diatonica (blues harp, tremolo, ottave) nella chiave opportuna e suonare la melodia senza aver bisogno di piegare le note.

Per esempio quando suoni "oh susanna" con la blues harp in C in prima posizione nell'ottava centrale, ti mancano il do#, re#, fa#, sol#, la#, eppure la melodia viene fuori ugualmente.
Certo, se suoni lo stesso brano in seconda posizione con un'armonica in Fa ne diventerà obbligatorio l'uso perché ti mancherà il re e dovrai piegare il 3° foro di due semitoni.
Lasciamo da parte il discorso delle posizioni (la relazione tra la tonalità dell'armonica e quella del brano suonato) che forse ti può confondere.

E' vero che si piegano le note per ottenere quelle mancanti nelle diatoniche, ma è solo un aspetto del bending che mette in ombra quella che per me è la sua caratteristica più importante, la sua vera essenza: creare "emotività" nel tuo suono in funzione del contesto musicale in cui stai suonando (indipendentemente dal genere musicale).

Quello che rende magico il bending è che la piegatura (la variazione dell'altezza della nota) colora il suono, lo effetta e fa cantare l'armonica come la voce umana (lamenti, gridi, singulti) soprattutto in combinazione con altre tecniche (uso dellle mani, vibrato).

Ad esempio nella tecnica dello scooping (piegatura e rilascio) https://www.youtube.com/watch?v=8l_nw2_CZik
il focus non è la nota mancante, ma l'attacco particolare che dai alla nota. Si tratta a volte solo di micro-inflessioni con piegature al di sotto anche del quarto di tono, il risultato è di grande effetto.

Altro esempio se prendi un'armonica cromatica, quella classica con il registro laterale (il tastino), hai a disposizione per tutte le ottave della sua estensione tutte le note, tutti i semitoni, eppure anche i grandi cromatici hanno piegato e piegano le note a fini espressivi (anche se non su tutte le cromatiche è agevole farlo).
Vedi ad esempio la discussione del maestro Gianluca Littera sul vibrato di frequenza accoppiato al bending.
https://www.youtube.com/watch?v=hCGq8f5ScT0

Quindi in conclusione esistono anche armoniche che non hanno bisogno del bending per ottenere le note mancanti, ma si può usare comunque per conferire espressione alle frasi musicali.

Spero di non averti creato confusione.
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » venerdì 22 maggio 2020, 21:28

Stefano ti ringrazio per il messaggione che ha risposto a pieno alla mia curiosità, mi spingi però ad andare a studiare cosa sia una posizione, prima, seconda, non ho ben afferrato cosa significa.

È chiarissimo invece il discorso sulle diverse tonalità di armonica per sopperire alla mancanza delle note. Infatti uno dei brani per principianti che sto studiando in questo periodo, almeno nella melodia più comune, è stand by me che andrebbe suonata con armonica in A, ma con la mia Special20 in C comunque la melodia esce, si riconosce... non è perfetta e magari raffinata ma c'è, anche se "grezza" rispetto al suono che sento dal video.

Mi sono avvicinato al bending perché per suonare la melodia de Il Padrino, seguendo i video di firezapa su youtube, lui piega il 3° foro, se non lo facesse il semplice 3° foro aspirato non rende proprio, stona col resto
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8120
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Manxcat » sabato 23 maggio 2020, 12:14

Un saluto ad entrambi, Vince e Stefano, e questo è il motivo principale del mio intervento.

Vince, sei in buone mani; complimenti a Stefano per le risposte molto articolate e condivisibili, sotto ogni aspetto; non che questo mi sorprenda, in quanto manifesto da sempre la mia ammirazione per le risposte di Stefano, che vanno lette e rilette, pian piano, per assimilarle, e tenute in evidenza per ulteriori consultazioni.

Consentitemi di dire una sola cosa a Vince, da un punto di vista diverso, meno teorico e più da mestierante, anche se, come diceva qualcuno molto saggio, rendere e dire le cose facili è difficile!
Vince86 ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 21:28
È chiarissimo invece il discorso sulle diverse tonalità di armonica per sopperire alla mancanza delle note.
Non so quanto ti sia chiarissimo . . .

Il semplice concetto di base che c'è da sapere, parlando di diatoniche, e quindi in pratica, di bluesharp e di tremolo, è che se si suona un brano, ad esempio in Sol, con un'armonica in Sol, lo stesso brano si può suonare nella stessa identica maniera con un'altra armonica di diversa tonalità, qualsiasi tonalità essa sia, soffiando ed aspirando sugli stessi fori, trovandoci a dover effettuare un bending per ottenere una certa nota in un determinato punto della melodia.
Tutto esattamente uguale; cambiando tonalità dell'armonica cambia solo la frequenza delle note, in base alla tonalità che si sceglie, tra cui il SOL è la più bassa ed il FA è la più alta, secondo l'ordine SOL-LA-SI-DO-RE-MI-FA.
Il che significa anche che si può fare riferimento alla stessa tablatura con qualsiasi armonica si abbia, di qualsiasi tonalità essa sia.

Questo significa che cambiando tonalità di armonica non si sopperisce affatto alla mancanza delle note! Si sopperisce eseguendo dei bending, bending che restano nello stesso punto della successione delle note, e quindi della melodia, anche se si cambia la tonalità dell'armonica.

Così facendo, e cioè suonando in SOL con un'armonica in SOL, oppure in DO con un'armonica in DO, o in RE con un'armonica in RE, e così via, si dice che si sta suonando in PRIMA POSIZIONE.

L'alternativa più comune e più diffusa alla prima posizione, specie nel Blues, è la seconda posizione, detta anche Cross Harp.
Questa posizione si ottiene scegliendo un'armonica di tonalità 5 mezzi toni sopra la tonalità del brano; e quindi per suonare in seconda posizione un brano ,per esempio in DO, occorre un'armonica in FA; per suonare in seconda posizione, per esempio un brano in SOL, occorre un'armonica in DO e così via.
E questo perché? Perché dovremmo complicarci la vita andando a scegliere un'armonica di tonalità diversa dal brano? la risposta è che lo scopo non è, evidentemente, quello di complicare le cose, ma è quello di renderle più semplici e più efficaci, ed avere un maggiore ergonomia dello strumento da applicare a quello che vogliamo ottenere, e quindi per suonare quello che vogliamo suonare.

Ma mi fermo qua, per non ingarbugliare troppo il discorso, ma solo per darti un'idea di cosa siano le posizioni.

La cosa che voglio dirti, però, è che, cambiando posizione, non vale più il discorso per cui lo stesso brano si può suonare nella stessa maniera con un'armonica di qualsiasi tonalità, ma, cambiando posizione, cambia anche la successione, la sequenza dei soffiati e degli aspirati e degli eventuali bending richiesti, che possono diventare di più o di meno, in un punto o in un altro della melodia.
Ed è proprio per questo che per ciascun brano è bene sapere quale bluesharp scegliere, in quale tonalità, intendo.

Ma, ripeto, lo scopo era quello di farvi i complimenti, sia per le domande che per le risposte, ed un conseguente opportuno saluto.

Se quanto ho tentato di dire non fosse stato utile, ma avesse solo generato maggiore confusione, me ne scuso.

Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1309
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Stefano Andreotti » sabato 23 maggio 2020, 14:45

Buon Sabato a tutti ed in particolare a te Carlo,
ti ringrazio per i tuoi saluti ed apprezzamenti.
Grazie soprattutto per questo tuo intervento di taglio pratico che mi ha salvato la vita: mi stavo picchiando con il cartello del circolo delle quinte e lo smartphone per provare a girare un breve video sull'argomento delle posizioni. :)
Un caro saluto, infine, a te e a tutti gli iscritti, vi auguro di poter godere appieno di questi primi piccoli spiragli di libertà.
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8120
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Manxcat » sabato 23 maggio 2020, 14:59

Stefano Andreotti ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 14:45
Grazie soprattutto per questo tuo intervento di taglio pratico che mi ha salvato la vita: mi stavo picchiando con il cartello del circolo delle quinte e lo smartphone per provare a girare un breve video sull'argomento delle posizioni. :)
Stefano, mi dispiace aver causato la tua mancata risposta: two is better than one, dicono al nord, per cui prosegui pure il tuo impegno, e considera il mio intervento solo un saluto. Grazie.
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » sabato 23 maggio 2020, 15:19

Manxcat grazie anche a te... mi era chiaro il concetto che con un armonica in C posso suonare un brano con tonalità A per esempio.

Il tuo messaggio ha ampliato la questione e snocciolato cosa significa suonare in prima e seconda posizione, ma per ora anche rileggendo non riesco ad arrivarci a capire... con la pratica e lo studio sicuramente un domani mi sarà meno ostico fare mio il tuo discorso.

Per cui ti ringrazio perché anche da queste piccole cose "oscure" da imparare viene la mia passione per lo strumento.....e poi anche se ora faccio fatica in un brano a non commettere errori, eseguo sempre gli stessi brani in croce,suonare mi rilassa e scarica ed è quello che conta in fondo secondo me, stare bene in compagnia dello strumento e quando si suona
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8120
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Manxcat » sabato 23 maggio 2020, 16:31

Vince86 ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 15:19
e poi anche se ora faccio fatica in un brano a non commettere errori, eseguo sempre gli stessi brani in croce,suonare mi rilassa e scarica ed è quello che conta in fondo secondo me, stare bene in compagnia dello strumento e quando si suona
Ma certo, stare bene, riuscire a mantenere vivo l'interesse, unitamente alla consapevolezza che la migliore gratificazione è riuscire ad apprezzare quel poco che si riesce a fare, a prescindere da ogni confronto, godendosi un così interessante passatempo.
E' naturale che si presentino molti interrogativi, ma è altrettanto naturale che occorrano dei tempi tecnici imprescindibili per arrivare a capire tutto o quasi. Per la pratica, poi, non ci sono traguardi, e, nella migliore delle ipotesi, c'è sempre da imparare, per tutti.
Quindi non preoccuparti, altrimenti non sarà più rilassante, e chiedi pure senza timore. Se qualcuno ha la risposta, come ha fatto Stefano, sarà un piacere rispondere.
Ti dico che per me si tratta di un piacevole passatempo, e ne condivido qua gli aspetti più significativi, in compagnia di altri appassionati, rari a trovarsi nella vita ordinaria di ogni giorno.
Ti saluto, Vince, e buon divertimento con l'armonica. Tienici informati sugli eventi.

Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
maggiore
=|o|=
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 20 settembre 2012, 0:04
Località: Lucca

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da maggiore » sabato 23 maggio 2020, 23:30

Ciao Vince86, L'armonica è una buona amica. La nostra bocca come il nostro corpo è diverso in ogni noi, così ogni casa costruttrice produce vari modelli che spesso possono sembrare simili. Credo che la conformazione della nostra bocca si adatti meglio ad un tipo di armonica in vece di un' altro, poi influisce molto la qualità; esempio la differenza tra una Silver Star, una Marine Band e una Meister Klasse. Ne consegue la facilità ad effettuare effetti tipo il bending. Portala sempre con te e suona sempre, poi dirai: come era facile! perché lo farai istintivamente. un Saluto.
Vince86
=|o|=
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Verificare giusto bending

Messaggio da Vince86 » domenica 24 maggio 2020, 15:38

maggiore ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 23:30
Ciao Vince86, L'armonica è una buona amica. La nostra bocca come il nostro corpo è diverso in ogni noi, così ogni casa costruttrice produce vari modelli che spesso possono sembrare simili.
Verissimo, è quello che ho sempre pensato in sottofondo quando guardo quei video che "metti la bocca così, mettila colà", come se fosse legge universale.... vi dirò che io ho un difetto alla bocca e al mento che posiziono in modo storto, tipo Totò.... forse nel suonare incide, forse no... ma ecco che non tutti sono uguali: magari il palato è diverso, ha la lingua biforcuta... è così varia la natura umana..
maggiore ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 23:30
Credo che la conformazione della nostra bocca si adatti meglio ad un tipo di armonica in vece di un' altro, poi influisce molto la qualità; esempio la differenza tra una Silver Star, una Marine Band e una Meister Klasse. Ne consegue la facilità ad effettuare effetti tipo il bending. Portala sempre con te e suona sempre, poi dirai: come era facile! perché lo farai istintivamente. un Saluto.
ah a questo ancora non arrivo... io ho una Special20 con la quale mi sto trovando bene, poi chissà, magari prendendo un'altra marca penserò a quanto mi trovo meglio rispetto a quella vecchia :roll:
Rispondi