Nuovo arrivato

Da dove vengo, chi sono e cosa è la mia musica.
Rispondi
Avatar utente
Stefano56
=|o|=
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 12:07

Nuovo arrivato

Messaggio da Stefano56 » lunedì 20 gennaio 2020, 12:19

Buongiorno a tutti.
Per prima cosa grazie mille a tutti voi per le preziose informazioni che ho trovato sul forum.
Mi presento. Stefano, 63 anni, vivo a Roma. Ho studiato oboe al conservatorio e poi negli anni mi sono appassionato alla musica antica (Medioevo e Rinascimento) e folk (Irlanda, Scozia, Francia, Italia e Nord America). Suono a livello semi-professionale ghironda, cornamusa, flauti dolci e popolari, banjo, mandolino, ukulele, concertina... insomma, sono un tipo un po' dispersivo anche se da diversi anni mi dedico in particolare al mandolino e suono in un'orchestra a plettro, l'Orchestra Mandolinistica Romana.
Mi sono imbattuto nell'armonica per caso. Con il mio gruppo di folk italiano dovevamo fare un canto alpino. "Monte Canino" e allora ho tirato fuori da un cassetto una Marine Band in Do e una Special 20 in Sol, acquistate anni fa e mai suonate. Però le ho trovate "dure" e anche un po' sfiatate su alcune note, forse perché mai rodate seriamente. Premetto che amo il blues (secoli fa vidi a Roma un indimenticabile John Mayall) ma non penso di essere in grado di suonarlo.
Per farla breve ho acquistato prima una Swan in sol a 48 voci per pochi euro e poi una Hohner Echo doppia in Do e Sol a 64 voci. Mi sono subito innamorato delle tremolo ed è cominciata questa nuova passione. Cerco per ora di suonare a note singole affrontando brani semplici e che ho suonato in passato con altri strumenti: Amazing Grace, The Water is Wide, Red River Valley, Swanee River, più alcune antiche arie irlandesi di Carolan. Mi diverto tantissimo e mi rilasso.
Per ora penso di dedicarmi alle tremolo e alle ottave, poi si vedrà. Ora provo a postare qualcosa sulle mie prime esperienze chiedendo anche qualche consiglio.
Grazie ancora a tutti e a presto.

Stefano


Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1313
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Stefano Andreotti » lunedì 20 gennaio 2020, 13:37

Benvenuto su Doctorharp Stefano.
Se la fatica supera il gusto... molla l'armonica e datti al lambrusco! :lol:


=>Clicca qui e scarica gratis la guida alle risorse on line per armonica diatonica<=
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8132
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Manxcat » lunedì 20 gennaio 2020, 14:33

Ciao, Stefano, benvenuto in quest'oasi di pace e di silenzio, ma pur sempre luogo di fascino, amicizia e condivisione.
Si dice che l'armonica sia il violino dei poveri; nella fattispecie, l'armonica tremolo credo che possa anche definirsi come la fisarmonica dei poveri, e a me la fisarmonica piace tanto...
Complimenti per il tuo poliedrico talento ed I tuoi trascorsi, e spero di ascoltarti presto con uno dei brani che hai citato, tutti molto belli.

Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Stefano56
=|o|=
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 12:07

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Stefano56 » lunedì 20 gennaio 2020, 15:44

Grazie mille Stefano e Carlo.

La fisarmonica non l'ho mai suonata ma suono da diversi anni la concertina. In realtà ne ho due, una cromatica (English Concertina) e una diatonica in DO / SOL (Anglo).
Però ho sempre suonato la cromatica che ha le stesse note in tutti e due i versi del mantice, come nella fisarmonica. La diatonica, che funziona più o meno come nel sistema Richter non sono mai riuscito a suonarla. Spero che l'armonica ni aiuti anche a "sbloccarmi" con i mantici bitonali.

Più tardi scrivo qualcosa sulla sezione tremolo raccontando le mie prime esperienze.

A presto

Stefano
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1550
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Luisiccu » mercoledì 22 gennaio 2020, 18:17

Stefano,
benvenuto anche da parte mia.
La tua ECHO è un'ottima armonica. Partendo dal tuo notevole bagaglio musicale non tarderai a cavarne il meglio.
Facci sapere dei tuoi progressi.
Salutissimi tremolanti
Luisiccu
Avatar utente
Stefano56
=|o|=
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 12:07

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Stefano56 » giovedì 23 gennaio 2020, 11:52

Caro Luisiccu,

grazie per il benvenuto. Prima di iscrivermi ho consultato accuratamente il sito e i tuoi post sono stati utilissimi per cominciare a orientarmi nel complesso panorama delle armoniche. In effetti la Echo per ora è quella che mi piace di più anche se, prendendo la prima che ho trovato in negozio, ho acquistato il modello a 16 fori. Con il senno di poi qualche foro in più mi avrebbe fatto comodo... Comunque sto aspettando a giorni una Bravi alpini a 40 voci.

Appena ne avrò il coraggio posto qualche brano, accompagnato alla chitarra da mia moglie Gavina (nata a Thiesi, Sassari).

Un caro saluto

Stefano
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1550
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Luisiccu » venerdì 24 gennaio 2020, 9:50

Stefano,
bene anche la mitica BRAVI ALPINI che è ormai fuori produzione.
Per me rievoca ricordi indimenticabili:

https://www.doctorharp.it/forum/DCForumID16/33.html

Sono stato diverse volte nella operosa Thiesi che pure si trova dalla parte opposta della Sardegna rispetto a Decimoputzu.
Un cordiale saluto a te e Gavina
Forza Paris
Luigi
Luisiccu
Avatar utente
Stefano56
=|o|=
Messaggi: 10
Iscritto il: giovedì 9 gennaio 2020, 12:07

Re: Nuovo arrivato

Messaggio da Stefano56 » venerdì 24 gennaio 2020, 12:47

Ciao Luigi,

molto belli i tuoi racconti di armoniche, ti fanno venire voglia di suonare.
La Bravi alpini che deve arrivarmi è una 40 voci. L'ho trovata su ebay da un venditore di Catania che ha ereditato uno stock di vari modelli Hohner che erano del nonno, agente Hohner per Catania negli anni Cinquanta e Sessanta. Mi assicura che sono nuove e ben tenute nelle confezioni originali. In effetti nelle foto le vedo ancora avvolte nella carta velina con il logo Hohner. L'ho pagata 75 euro, credo sia un prezzo accettabile per uno strumento d'epoca ormai fuori produzione. Speriamo bene, vi faccio sapere.
Non devo fare pubblicità al venditore ma se qualcuno è interessato posso girare il link, ha decine di Bravi Alpini di tutte le taglie.

Giro il saluto a mia moglie
Ajò, dimonios!

Stefano
Rispondi