STORIE DI ARMONICHE

a cura di Manxcat.
Analisi ed impressioni sulle proposte musicali; storie di armoniche e di armonicisti.
Avatar utente
Woyzeck
=|o|o|=
Messaggi: 52
Iscritto il: martedì 31 marzo 2020, 16:37

Re: STORIE DI ARMONICHE

Messaggio da Woyzeck » mercoledì 20 maggio 2020, 20:43

Molto interessante, Carlo. Mi fa piacere che tu abbia richiamato un po' l'attenzione sulle tremolo, armoniche tanto belle quanto trascurate (ormai anche dalle case produttrici),
Tra tutte mi ha colpito la Seydel Bandmaster: effettivamente ha un bel suono ed un'accordatura che permette di suonare praticamente di tutto, a meno che non vi siano troppe alterazioni in chiave. Il "mattone" Bravi Alpini, un pezzo che purtroppo tra poco sarà esposto nelle teche del Museo Preistorico Pigorini, ha quella voce nostalgica ed irresistibile, soprattutto nelle note basse (molto profonde... sembra di sentire un organo a canne in qualche cattedrale gotica).
Sono invece un po' interdetto sulle tremolo cinesi: hanno un suono un po' sferragliante che al momento non riesco a "digerire", molto diverso comunque dalla mia Golden Butterfly C/G, che in effetti suona più calda. Meglio così, per i miei gusti! ;)


"When I was a boy, the moon was pearl / the sun a yellow gold..."
Rispondi