"Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Fai commentare qui i tuoi esperimenti musicali.
Rispondi
Avatar utente
Lorenz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 288
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2012, 9:51
Località: Trento

"Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Lorenz » lunedì 4 dicembre 2017, 11:44

Vi propongo due pezzi, sempre della tradizione popolare.
Gli aizimponeri erano gli operai trentini noti in tutto l'impero austro-ungarico per la loro bravura e serietà nella costruzione delle linee ferroviarie. Aizimponer è infatti una storpiatura dialettale del termine tedesco Eisenbahner, lavoratore delle ferrovie (Eisen = ferro bahn=via in senso generico). Ricordo ancora un mio zio che diceva sempre "vago a la zimpon", modificando ulteriormente il termine dialettale.
Il secondo pezzo è una delicata villotta friulana. Il testo - parla una fanciulla - dice così: "Andate a prendere le rose in montagna, ma i garofani coglieteli qui da me". Una melodia molto semplice e assai dolce.
Coro della SAT in appoggio.
Alla prossima.
Lorenz
Allegati
Lait a rosis.mp3
(2.04 MiB) Scaricato 58 volte
Gli Aizimponeri SAT.mp3
(3.07 MiB) Scaricato 58 volte
Aizimponeri.mp3
(3.71 MiB) Scaricato 45 volte


Avatar utente
Lorenz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 288
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2012, 9:51
Località: Trento

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Lorenz » lunedì 4 dicembre 2017, 11:45

Ecco il secondo contributo SAT.
Allegati
Lait a rosis SAT.mp3
(3.01 MiB) Scaricato 46 volte
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1610
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Luisiccu » martedì 5 dicembre 2017, 11:16

Ottime le due proposte. Nella versione della SAT e in quella tua.
Illuminanti le sintetiche note di presentazione. E' proprio vero che conoscere l'origine e le motivazioni di un brano musicale da un ulteriore valore allo stesso.
Nel caso poi della musica popolare è addirittura indispensabile.

Sarebbe pure bello da parte di tutti noi indicare lo strumento con il quale presentiamo i nostri brani. Non per semplice curiosità ma per aiutarci ad affinare le nostre conoscenze sulle armoniche che ognuno di noi utilizza.
Sonorità, caratteristiche, tonalità, ecc. Non si finisce mai di imparare...

Salutissimi armonici popolari
Luisiccu
Avatar utente
Lorenz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 288
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2012, 9:51
Località: Trento

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Lorenz » martedì 5 dicembre 2017, 11:35

Grazie Luisiccu.
Seguirò il tuo invito. Ho usato la solita Hohner Mellow tone, che fa parte della famiglia delle "Chromonica". Tonalità C.
Nella mia "scuderia" ci sono alcune cromatiche (Suzuki, Seydel, Hohner), una Hohner a ottave, sulla quale ho suonato poco, e una tremolo Suzuki che sto imparando a suonare.
Avatar utente
Baffo77
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 464
Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 18:30
Località: Pavia

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Baffo77 » giovedì 7 dicembre 2017, 6:57

Belle anche queste. Ben eseguite e valorizzate sia dalla spiegazione ben scritta (concordo con Luigi) che dal supporto del coro. Mi piace molto il suono dell'armonica usata, delicato, pensato per le ballate.
Baffo77
---------------------
[b]Armonicando...[/b]
gabriharp
=|o|o|o|=
Messaggi: 127
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 23:23

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da gabriharp » sabato 10 luglio 2021, 5:34

Lorenz ha scritto:
lunedì 4 dicembre 2017, 11:44
Vi propongo due pezzi, sempre della tradizione popolare.
Gli aizimponeri erano gli operai trentini noti in tutto l'impero austro-ungarico per la loro bravura e serietà nella costruzione delle linee ferroviarie. Aizimponer è infatti una storpiatura dialettale del termine tedesco Eisenbahner, lavoratore delle ferrovie (Eisen = ferro bahn=via in senso generico). Ricordo ancora un mio zio che diceva sempre "vago a la zimpon", modificando ulteriormente il termine dialettale.
Il secondo pezzo è una delicata villotta friulana. Il testo - parla una fanciulla - dice così: "Andate a prendere le rose in montagna, ma i garofani coglieteli qui da me". Una melodia molto semplice e assai dolce.
Coro della SAT in appoggio.
Alla prossima.
Lorenz
Ciao,posso avere lo spartito degli AIZIMPONERI,mi chiami al cell 3384343132,Gabriele
Avatar utente
Marco52
=|o|=
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40

Re: "Gli aizimponeri" e "Lait a rosis"

Messaggio da Marco52 » domenica 11 luglio 2021, 10:43

Brani molto belli e ben suonati. Suonare con l'armonica i brani della tradizione popolare li rende ancora più affascinanti e, secondo me, infondono in coloro che li ascoltano serenità e gioia.
Rispondi