Da Diatonica a Cromatica

Per tutti coloro che suonano questo strumento.
Rispondi
Avatar utente
Marco52
=|o|=
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40

Da Diatonica a Cromatica

Messaggio da Marco52 » giovedì 24 giugno 2021, 22:15

Salve a tutti, premetto che già da un anno avanzato suono l'armonica diatonica ed ho un minimo di cultura musicale. Dalle varie esperienze musicali che ho fatto con la diatonica, dai suggerimenti che alcuni di Voi -quando mi sono iscritto al Forum- mi hanno dato, ritengo che sia giunto il momento di fare qualche passo avanti ovvero di passare a studiare l'armonica cromatica.
Ho già letto le interessanti pagine relative su questo sito come ho anche letto molti post di questa sezione relativi a questo argomento.
Sarò sicuramente ripetitivo, e me ne scuso anticipatamente, ma ognuno di noi ha una propria cultura ed esperienza musicale, una visione personale di ciò che vuol raggiungere con l'armonica e, pertanto, non sempre le risposte che si trovano danno il dovuto riscontro.
Premesso ciò poiché io sono fortemente orientato a suonare brani di colonne sonore, di musica pop e di musica classica non ho la più pallida idea di quale possa essere l'armonica cromatica più adatta a questi generi e ad un principiante dell'armonica.
Grazie a quanti vorranno darmi le dritte necessarie per un acquisto idoneo.


Avatar utente
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 38
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Re: Da Diatonica a Cromatica

Messaggio da AfeltraLeo » domenica 27 giugno 2021, 13:44

Salve Marco,
non c'è affatto bisogno che ti scusi per la ripetitività, dato che l'armonica la devi comprare tu e non la deve comprare il tizio che magari 10 anni fa su questo forum ha fatto una domanda simile alla tua.

Detto questo comincio col dire (anche se le parole non sono mie) che la cromatica non ha limiti, i limiti sono solo del suonatore, che può anche superlarli questi limiti. Quindi il fatto che tu voglia suonare questo o quel tipo di musica non influenza molto la scelta dell'armonica (e poi vuoi mettere l'emozione del cimentarsi in qualcosa di completamente sconosciuto?).

Su cosa deve vertere questa scelta però?
Non mi sento di consigliarti le economiche cromatiche cinesi (perlopiù Swan, oltre che ovviamente le Huang e le altre senza marca o con nomi sconosciuti), che possono essere più adatte a uno che si approccia per la prima volta all'armonica.
Quindi rimangono fuori le solite note: Tombo, Suzuki, Hering, Seydel e Hohner.
Per iniziare ti consiglio un'armonica da 3 ottave (quindi con 12 fori), ma se preferisci ci sono cromatiche da un minimo di 8 a un massimo di 16 fori (escludendo armoniche più particolari, tipo cromatiche senza registro o roba come la Chordomonica, che non so nemmeno cosa effettivamente sia).
Tutte le aziende elencate producono questo tipo di armoniche e ce ne sono per tutte le tasche, partendo da poco per le meno costose arrivando fino a 5149€ per la Silver Concerto.

Comunque il prezzo medio per una buona armonica cromatica si aggira intorno ai 150€.

A questo prezzo ti consiglio tre armoniche Hohner, l'azienda più famosa e che vende di più (e un motivo ci sarà).
La prima è la Discovery 48, che la stessa Hohner presenta come l'armonica più adatta a chi inizia a suonare una cromatica; ha il comb in plastica.
Sempre con il comb in plastica c'è la CX12, che ha anche le covers in plastica. È estremamente facile lo smontaggio e il rimontaggio, dato che le componenti sono semplicemente incastrate tra loro e non ci sono viti da svitare.
Infine, col comb in legno (e con tutto quello che ne viene: è più soggetto agli sbalzi di temperatura e rigonfiamenti ma migliora il suono), c'è la Super Chromonica 270 Deluxe. Anche questa, come la prima, fa parte della serie chromonica (e quindi le parti sono compatibili) e anche questa è montata con viti per facilitare la manutenzione.
Di tutte e tre puoi controllare meglio le specifiche sul sito della Hohner (che è in inglese ma che Chrome traduce) :arrow:
Discovery 48: https://www.hohner.de/en/instruments/ha ... scovery-48
CX12: https://www.hohner.de/en/instruments/ha ... /cx12/cx12
Super Chromonica 270 Deluxe: https://www.hohner.de/en/instruments/ha ... 270-deluxe

Ce ne sono davvero una miriade e ti consiglio di fare un giro su internet per controllare meglio.


A te la scelta
:wink:
Avatar utente
Marco52
=|o|=
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 16:40

Re: Da Diatonica a Cromatica

Messaggio da Marco52 » domenica 27 giugno 2021, 22:26

Grazie Alfetraleo, nella Tua esposizione sei stato abbastanza esaustivo. Sono d'accordissimo sul fatto che
...la cromatica non ha limiti, i limiti sono solo del suonatore...
Io, per la mia limitatissima esperienza, mi permetterei di aggiungere che tale assunto vale anche per la diatonica perchè qualunque armonica, a prescindere dalla bravura, esperienza, tecnicismi del suonatore, esprime sempre l'animo di chi interpreta il brano. Ovviamente se non ci metti l'animo, il cuore, nel suonare puoi avere la migliore armonica o cmq il miglior strumento, puoi fare tutti i ghirigori che vuoi ma il brano uscirà freddo, solo virtuosismo, ma nell'ascoltatore non susciterà alcuna emozione.
L'amico Luisiccu in un suo recente intervento ha affermato che
La musica offre uno dei mezzi più potenti per esprimere i propri sentimenti.
lo condivido in toto!
Lo strumento è il mezzo... come si utilizza indubbiamente è quello che fa la differenza. Ovviamente è solo il mio pensiero.
Per tornare alla scelta della cromatica, dopo ampia valutazione e riflessione, ho acquistato una HOHNER CX12. Tutti ne parlate benissimo, quindi, sono sicuro di non sbagliare. :wink:
Salutissimi.
Avatar utente
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 38
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Re: Da Diatonica a Cromatica

Messaggio da AfeltraLeo » domenica 27 giugno 2021, 23:16

E infatti non sbagli assolutamente a comprare la CX12.
Viviamo in una realtà in cui per le riparazioni ci si affida al buon vecchio De Simone e pochi altri, e intanto noi ci improvvisiamo manutentori di armoniche, smontandole senza nemmeno bene cosa fare una volta smembrata l'armonica (proprio l'altro giorno ho svitato le covers della mia 270 Deluxe perché il sesto foro soffiato non suonava, probabilmente per colpa della saliva che seccandosi si attacca alle ance, e semplicemente lasciandola un po' così aperta il mi ha finalmente ricominciato a suonare). Comprando la CX12 sarai esente dal pensiero che ti scappi il cacciavite e che la cover si righi completamente :D

Saluti e buona fortuna con la nuova armonica
Rispondi