Quale metodo? Triassi o Ganz?

Approfondimenti, scambi di opinione ed errata corrige sul metodo "Armonicista Autodidatta".
Rispondi
VIOLINKEY
=|o|=
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 26 giugno 2007, 15:28
Località: TP

Quale metodo? Triassi o Ganz?

Messaggio da VIOLINKEY » martedì 26 giugno 2007, 16:50

Ciao ragazzi!
Ho cominciato da un paio di giorni a strimpellare una armonica a bocca che mi sono ritrovato per sbaglio a casa e volevo un consiglio per quanto riguarda il metodo da usare e altro.
1) che differenza c'è tra quello di ganz e quello di triassi? Anche perchè nn riesco a trovare nei negozi quello di ganz, invece quello di triassi si trova a 16 euro...è un buon prezzo?
2)usare una cromatica in C senza toccare il pulsante per cambiare tonalità è uguale a usare una diatonica in C? Si può fare?
3) Se volessi prendere una diatonica l'unica che trovo tra quelle che consigliate nel sito è la honer silver star a 8 euro? E' ok?...la special 20 nn la trovo...
4)Inoltre da quello che c'è scritto nel sito nn ho capito bene le posizioni...
5)Dove posso trovare in rete degli esercizi, scale blues etc?

Grazie vi prego rispondete perchè voglio comprare qualcosa e andare avanti...


La vita è come la musica: si scrive seguendo l'istinto, non le regole...
Avatar utente
pilgrim
=|o|o|=
Messaggi: 69
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 9:57
Località: Prato
Contatta:

Messaggio da pilgrim » martedì 26 giugno 2007, 19:03

Ciao.
Provo a dirti qualcosa io:
Nessuno nei due, a parer mio, è meglio dell’altro, tutti e due ti possono insegnare cose, in uno trovi cose che l’altro non ha e viceversa, questo vale per tutti i metodi.
Quindi credo che averli tutti e due non guasti proprio e magari non guasta averne anche altri, pure in Inglese vanno bene.
Per il prezzo:
Per quello di Ganz puoi provare sul sito Italianharp, ma non so se hanno ancora qualcosa, sapevo che era in chiusura, di sicuro costa meno che dalla Berben, altrimenti ti rivolgi alla stessa Berben, trovi i link sul sito di Ganz (o magari chiedi anche a lui).
Per quello di Triassi… ci sta leggendo quindi puoi chiedere qui, non so se il prezzo sia alto ma 16 Euro non mi pare proprio la fine del mondo!
Per l’armonica:
la Cromatica (quella col bottoncino) non ti va bene, senza entrare in dettagli musicali ti dico che la diatonica è mancante di alcune note (quindi poi non ti meravigliare, non è un difetto), mentre la cromatica le ha tutte, quindi parti da una diatonica, anche perché i metodi che dicevamo prima sono impostati su questo tipo di armonica.
Per il tipo di armonica mi permetto di dirti che la Silver Star è un po’ scarsa, ci sono alcune cose che fatichi un po’ a fare inizialmente, ti consiglio la Special 20 come prima scelta, oppure la Tombo della Lee Oskar, la Golden Melody e la Cross Harp a seguire, la Blues Harp per ultima, mentre eviterei la Marine Band, questa armonica merita di essere apprezzata e conviene prima avere un po’ di dimestichezza con lo strumento, però il tutto è a tua discrezione, se non le trovi prova ad ordinarle o cerca un po’ su Internet,
Tieni presente che la tua armonica la trovi solo provando un po’ di modelli, dopo però che hai imparato a suonare bene, con padronanza delle varie tecniche, insomma ci vuole un po’ di tempo, inizialmente ti puoi attestare su una spesa di armonica dalle 20,00 Euro a 25,00, massimo 30,00.
Le posizioni:
inizialmente il concetto di posizione viene scambiato per la posizione sull’armonica e questo genera confusione, è vero.
Facendotela breve ti dico che dire che su un brano in una data tonalità (per esempio in MI) ci puoi suonare in quattro posizioni corrisponde a voler dire che ci puoi suonare quattro armoniche, ognuna con una tonalità differente e per un motivo strettamente legato alla natura (diatonica) dello strumento.
Mi fermo qui, ma sui metodi e facendo qualche esperimento da te puoi comprendere meglio, ancora di più se ti rivolgi ad un insegnante.
Per gli esercizi.
esercizi in rete e spartiti vari puoi scordarteli di trovarli non solo in rete, ma anche nei negozi, purtroppo questo è il brutto ed il bello dell’armonica.
Il brutto perché non se ne può più di essere considerati “strimpellatori” di un giocattolo e di dannarsi per trovare le armoniche nei negozi, il bello perché questo ti “costringe” almeno a metterti lì e suonare e per imparare l’armonica non c’è niente di meglio.
Infatti il mio consiglio finale è quello di rivolgerti ad un insegnante se ne hai la possibilità, specialmente all’inizio ti può servire molto.
Scrivimi per ogni altro dubbio.
Ciao!
VIOLINKEY
=|o|=
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 26 giugno 2007, 15:28
Località: TP

grazie...

Messaggio da VIOLINKEY » martedì 26 giugno 2007, 21:04

Grazie per la tua tempestiva risposta! Innanzitutto comincerò col prendere il metodo del mitico leonardo e vediamo cosa riesco a combinare. Poi magari prenderò anche quello di ganz. Per l'armonica, sono orientato sulla special 20, proverò a cercarla in rete. Su italianharp c'ero andato ma non ha + niente, praticamente ha esaurito quasi tutto prima della chiusura.
Per le posizioni continuo a non capirci un granchè ma spero ke col libro mi si schiariranno le idee, perchè come hai detto tu, nella mia mente si materializza una diversa posizione nell'armonica.
Possibilità di insegnanti, anche se ci fosse disponibile, la mia disponibilità economica da studente non me lo permetterebbe lo stesso...cmq ci proverò sbattendo le corna su qualche libro e soprattuto strimpellando!! Grazie per la tua gentilezza, mi 6 stato utilissimo, alla prox.
La vita è come la musica: si scrive seguendo l'istinto, non le regole...
Rispondi