GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Partecipa ai Giochi d'Autunno
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » giovedì 22 dicembre 2011, 17:35

Andrea.ZAN ha scritto:
Un abbraccio a tutti!
Grazie Andrea, e buon Natale! Non ti preoccupare: i tuoi brani resteranno negli annali nei Giochi, nessuno li cancellerà . . . . Spero di sentirti presto, per i commenti finali.
Carlo.


Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Glayardt
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 609
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2011, 21:26
Località: Palermo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Glayardt » giovedì 22 dicembre 2011, 22:20

Sono in ritardissimo con gli ascolti.
Mi dispiace, ma rimedierò non appena mi fermo un attimo col "lavoro".
Intanto oggi la mia ragazza è tornata nell'entroterra siculo a prendersi la neve, ma mi ha lasciato con una bella Bluesmaster nuova fiammante in G.
Appena aperta la confezione ho deciso di suonarci qualcosa di veloce e che mi piacesse ascoltare su una tonalità bassa.
Nata dal Flauto di Pan, siringa o come la volete chiamare, c'è una versione bellissima su Youtube, con la base degli Aquarela en el viento.
Io non ho trovato la base, quindi la colpa di ogni inesattezza o di ogni danno alle vostre orecchie è ESCLUSIVAMENTE mio: non posso dar la colpa ai musicisti che non stanno in tonalità...
E' l'ultimo, mi dispiace di aver rallentato durante il rush finale, ma ci sono.
Tanti saluti a tutti, fra domani e dopodomani mi metto in pari con l'ascolto.
Manxcat ha scritto: Cos'è il roaming svedese? E poi Lei, quando parla col Presidente si deve scappellare, capito?
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 13:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » giovedì 22 dicembre 2011, 23:21

Rigorosamente in zona Cesarini, sparo la mia ultima salva.

"Variations over an English folktime", compositore anonimo.
Il titolo non chiarisce quale sia il folktime in questione, ma bastano le prime note per capire che sono delle variazioni su Greensleves.

Un pezzo lunghetto, e abbastanza difficile – almeno per me – ma ci tenevo moltissimo a
farlo per i Giochi fin da quando, qualche mese fa, ho cominciato a studiarlo con il flauto. All'inizio era solo una vaga idea, che poi pian piano ha preso corpo. Sinceramente non credevo, alla fine, che ci sarei riuscito, visto il periodo di lavoro davvero intensissimo per me. Ci si sono messe di mezzo altre noie più o meno grandi, da una sinusite di due settimane (che dura ancora adesso :oops: ) alla mia Saxony che d'un tratto ha cominciato ad avere tutti i problemi possibili, dall'incollamento delle valvole a quello del registro...

Non sono pienamente soddisfatto del risultato: ci sono molte, troppe imprecisioni tecniche e, ahimè, anche musicali: un brano del genere avrebbe richiesto molto più esercizio delle poche ore che gli ho potuto dedicare.

Ma tanto qui siamo tra amici :)

-- Federico

P.S.: se a qualcuno interessasse può trovare lo spartito qui: http://homepage.mac.com/msx2k/variations.pdf

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Soz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 16:03

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Soz » venerdì 23 dicembre 2011, 10:06

Ragazzi scusate tutti per il ritardo con cui ho inviato l'ultimo brano, il tempo è sempre tiranno in questo periodo, ma ci tenevo tanto!!
Nei prossimi giorni, grazie alle ferie, ascolterò e commenterò con la dovuta calma i pezzi che mi sono perso, ora però vorrei presentare il mio, o meglio il nostro!
Già perchè ho avuto il piacere/onore di proporre Astro del Ciel con una voce strepitosa: quella di Cristina!
La vera protagonista del pezzo è indubbiamente lei, io sono rimasto volutamente in disparte, nel senso che ho voluto evitare svolazzi e variazioni (ci ho pensato tanto su come farla!), anche perchè la mia armonica non potrebbe mai "competere" con la sua bellissima voce!
Quindi con la voce di Cristina, vi faccio tantissimi auguri e vi aspetto nei prossimi giorni quì sul forum..
Grazie a tutti per questa bella esperienza che mi ha unito a voi!

Soz
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 23 dicembre 2011, 12:56

Glayardt ha scritto: E' l'ultimo, mi dispiace di aver rallentato durante il rush finale, ma ci sono.
L'importante è esserci, caro Peppe; grazie di aver condiviso il primo test della tua nuova armonica con tutti noi e di averci fatto ascoltare la tua bella Aquarela; che poi sia "en el viento" ogni tanto si sente chiaramente . . . :D
ma mi è piaciuta. Così come la Stille Nacth di Soz, che, con una cantante così, non ha certo nessun tipo di problema! Quanti anni ha la bravissima cantante?
Stupendo il lavoro di Federico! Come lui dice, ci sarà qualche piccola incertezza, che però nulla toglie alla bellezza dell'insieme. Bene, questo è il mio ultimo commento ai brani degli amici; sono contento di essere riuscito a commentare ciascun brano, non tanto per l'espressone di un giudizio che lascia il tempo che trova, quanto per dare un riscontro di ascolto a chi ha faticato per realizzare la canzone. Ho da dirvi altre cose, ma lo farò in altro post, lasciando questo solo per i commenti agli ultimi tre brani di quest'anno.
Buona giornata.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
giuggiolo
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 391
Iscritto il: martedì 29 dicembre 2009, 19:58
Località: Prov. di Bari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuggiolo » venerdì 23 dicembre 2011, 13:04

Eccomi qui, per commentare gli ultimi brani che mi mancavano e, ahimè, gli ultimi di questi Giochi.

1uc4
Ma per "Mon Amant de St. Jean" hai usato il tongue blocking o una sovraincisione? Ben suonato :) Anche l' "Astro del ciel" è ben fatta, particolare

FedericoC
Quanta potenza nel tuo "Stille nacht"! Brano molto intenso, intimo ma al tempo stesso aggressivo e vivace. Bravo!
Mi è piaciuta tantissimo la "Variations over...". Passaggi veloci molto ben curati e melodia perfettamente a tempo.

Francesco Galtieri
Simpatica la tua "Alouette", ben eseguita (due o tre piccole imprecisioni ma niente di che). E buon compleanno a tua madre!
La tua "Silent night" sembra una ninna nanna, molto dolce e intima :)

giuguar
Bella l'idea che hai avuto per la "Silent Night" ma forse andava alzato un pò il volume della tremolo. Mi è piaciuto l'"Harp train boogie". Sei riuscito a tenere un tema lungo tutto il brano e questo può non essere facile.
Anche "La noye" è ben suonata con la tremolo. Bravo
Ma...davvero hai suonato il blues "Mitternachts blues" con la cromatica?? Molto bene!

Glayardt
Beppe, non contento dei progressi ottenuti con questi giochi, ha voluto anche sconfinare nel quarto più alto della armonica e con successo! Bravo!
Ah, si sente che lo Jeger è di qualità. :D Ma in che senso lo suoni dal '96? Sei fortissimo ;)
E grazie per aver condiviso con noi la tua prima suonata con la tua nuova Suzuki fiammante: dal Giappone col furgone! :D

Luisiccu
Che sei il re del TB te l'ho già detto (e ripetuto), che i tuoi brani popolari siano importantissimi per la memoria del nostro passato anche. Che altro dirti? Bravo, e bravo anche a tuo figlio per l'accompagnamento in "Notte de chelu" e "Celesti Tesoru". Versione classica, resa ancestrale grazie anche alle campane, per "Stille nacht". Se Gruber l'avesse potuta registrare molto probabilmente sarebbe stata così. :)

Manxcat
Molto ben suonata "Gianna", che può sembrare una canzone semplice ma in alcuni passaggi non lo è. Anche "Il ragazzo della via Gluck" mi è piaciuta ed è ben eseguita a parte qualche piccola imprecisione nei passaggi più veloci.
E abbiamo anche un Carlo rock con "Hotel California".
Molto dolce "Io che amo solo te": io conosco la versione della Mannoia e mi piace molto.
Ti devo poi rigraziare perchè conoscevo "I'll never fall in love again" ma non ne sapevo il titolo: le hai dato un nome nella mia memoria! :D
Uno "Stille Nacht" classico con due strumenti molto simili tra loro ed entrambi facenti parte del passato e delle tradizioni popolari. Molto bello.
"Minuetto" lo strappa lacrime. Molto toccante, già solo pensando a ciò che è stata Mia Martini e a cosa è questa canzone...
E la memoria e cultura musicale di Carlo non si ferma alle hit italiane o straniere di musica leggera, ma va anche sul mento jamaicano con Belafonte, un altro che ha fatto e fa tanto per la sua terra martoriata. Gran bella scelta ;)
Intanto mi è rimasta in testa e non va più via...Que serà serààààààà....
Mi mancherà un pò però il tuo buon giorno giornaliero :|

Marco Benevelli
Non manca proprio niente a questi giochi! Anche i miei amati Pink Floyd!! Molto bella "Mother" anche se forse, come sottolineato da altri, non è un brano adatto all'armonica; in ogni caso è ben suonato.
"Silent night" pulito come ogni tuo brano.

Mark'o'Moon
Spettacolare versione di "Georgia". Sarebbe bello sentire più duetti generazionali di questo tipo! Tu sei sempre un grande bluesman e tuo figlio suona alla grande il "basso maligno", come piace chiamarlo a me :D

Mumbles
Bella la tua versione di "Stille nacht" biarmonica. Bello l'accompagnamento e bella la melodia blues.

Nickblues
Bella anche la tua versione blues di "Silent Night", tutta piegata :) Bravo. Per quanto riguarda la chitarra, per Natale ho optato per una cromatica: troppo attratto dalle ance. :D Magari il prossimo acquisto musicale sarà una sei corde con annesso bottleneck maligno ;)

NPW
Tu, oltre che sole del sistema solare "Giochi d'autunno" sei stato (insieme a Roberto) la causa del mio ultimo acquisto:una cromatica. E con "Garota.." confermi due cose: di essere un grande cromatico di bossa (che è il genere che vorrei fare io tra millemila anni) e che io ho fatto la scelta giusta a iniziare anche questa avventura. Grazie :)

robertoguido
Che stile ragazzi, che eleganza! Lo confermi ancora una volta con "Silent night" e "The christmas song". Bravissimo! E Buon Natale anche a te

Soz
"Amazing Grace" all'inizio sembra un brano venuto dello spazio a rallentatore. Molto particolare, sembra qualche registrazione old style di vecchi armonicisti campagnoli. Tutto questo TB mi fa venire un'invidia perchè non lo so applicare! :)
Ma che bella voce ha la tua Cristina! Direi che la tua "Astro del ciel" sia tra le più dolci dei Giochi!

the uncle
Ottimo controllo del bending in "Silent Night". Se l'avessi fatto io sarebbe sembrato una lagna :D Bravo. Questa tua versione mi ha ricordato lo stile di Alex Britti
Gran bel blues il tuo "Diggin' my potatoes"

trek1932
Più che tu non potevi fare una Silent Night blues così zozza :D Anche io volevo optare per una versione blues ma poi ho pensato che l'avresti fatta (e sicuramente meglio) tu e quindi ho cambiato idea :)


Mi dispiace che tutti gli altri non siano riusciti a partecipare assiduamente o completare col brano comune i loro Giochi. Sarebbe stato ancora più divertente scoprire come ognuno di noi interpreta la sua "Stille nacht". Ma in ogni caso questi Giochi sono stati quello che sono stati grazie anche a loro e quindi li ringrazio :)
Approfitto poi per ringraziare chi ha voluto commentare il mio brano "Silent Night" e per ricambiare agli auguri. Buone feste a tutti :)
In questi giochi ho conosciuto, anche se solo virtualmente, tanti Amici con cui condividere la mia passione per l'armonica a 360°. Voi siete stati una presenza costante in questi mesi e anche se sembrava che non ci fossi io vi seguivo e leggevo ogni giorno, trepidando per poter trovare il modo e il tempo di ascoltare i vostri brani e commentarli tutti. È stato poi un gran bel passatempo il pensare a quali brani imparare e presentare per i Giochi o come eseguire la mia Stille Nacht.
Inoltre senza i Giochi non avrei imparato niente di tutto ciò che ho suonato, non avrei conosciuto la valenza e la potenza della cromatica (mio nuovo amore, accanto alla diatonica "zozza")...insomma, i Giochi mi hanno fatto crescere molto e sono sicuro che l'anno prossimo, durante i prossimi Giochi che mi auguro ci saranno, avrò ancora tanto da imparare da voi!
Intanto in questi 9 mesi di non-Giochi continuerò il mio studio di brani blues e anche con la cromatica...chissà che l'anno prossimo non riesca a fare un blues in stile Danilo o Marco, oppure una bossa in stile Walter o Roberto!

Grazie ancora a tutti, di cuore :)
Giulio
Reeds vibration is the soul's flickering...
`┌──────────────────┐
█│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│█
`└──────────────────┘
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 23 dicembre 2011, 13:58

Eccoci nuovamente, per una breve analisi dello stato dell'arte, riguardo ai Giochi.
Intanto dichiaro la manifestazione definitivamente chiusa.
Poi confermo l'elenco degli aventi diritto alla classificazione finale, che sono:
1) Manxcat
2) Francesco Galtieri
3) FedericoC
4) NPW
5) NickBlues
6) Luisiccu
7) Trek1972
8 )Glayardt
9) Giuggiolo
10) Giuguar
11) Marco Benevelli
12) Soz
13) 1uc4
14) The Uncle
15) Robertoguido
16) Mumbles

Sia chiaro che ciò non toglie alcun merito a chi ha partecipato, suonando, ma che non ha voluto o potuto inviare il brano finale. Sta di fatto che i Giudici dovranno fare riferimento ai soli lavori dei 16 sopra elencati.

La palla passa pertanto nelle loro mani; non avranno un termine tassativo per emanare la loro decisione; abbiamo solo accennato al 10 gennaio quale termine ipotetico, con proposta per la vigilia della befana; ma se volessero farci una sorpresa, ovvero se volessero togliersi il pensiero in tempi più rapidi, ne avranno, ovviamente tutta la facoltà, e noi ci rimetteremo alle loro decisioni. Questo è l'attuale stato delle cose.
Ringrazio tutti per la partecipazione e per l'amicizia, a nome mio, di Walter, e del Forum che ci ha ospitato permettendoci questri tre mesi di puro divertimento e di vero interesse per la musica e per l'armonica; e questo è un altro reale ed attuale stato delle cose: poco ma sicuro!
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 752
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » venerdì 23 dicembre 2011, 15:00

Ciao a tutti, un veloce commento anche agli ultimi tre brani dei giochi:
Soz: una versione cantata mancava proprio, cantata da una voce bianca è ancora meglio. L'armonica rimane, credo giustamente, in secondo piano rispetto alla voce, ma la fa risaltare anche di più. Bravi entrambi per l'esecuzione e per l'idea.
Giuseppe: l'unica nota positiva della fine dei Giochi è che posso smetterla di commentare un brano dicendo che non lo conosco. Grazie quindi di aver colmato un altro vuoto e complimenti per un suono sempre più morbido, agevolato in questo caso dalla tonalità dell'armonica in sol (che mi piace particolarmente)
Federico: di fronte a questo tipo di brani sono sempre un po' spiazzato e non so come commentare, per cui ti faccio i complimenti per la tua bellissima esecuzione. Ho dato anche un'occhiata allo spartito ma mi sono spaventato; l'ho comunque conservato nella speranza di potermici avvicinare in futuro.
Visto che i Giochi sono finiti mi sento in dovere di ringraziare tutti per il supporto, in particolare ovviamente Walter per il lavoro che ha fatto, Carlo (3 volte) e Federico per gli arrangiamenti dei miei pezzi.
A presto.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Soz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 16:03

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Soz » venerdì 23 dicembre 2011, 15:04

Voelvo solo dire che Cristina, undicenne, è la sorella di un'altra cantante, amica nostra (mia e della mia ragazza), e che ringrazio pure lei per la preziosa collaborazione! :lol:
Saluti e di nuovo auguroni!
Soz
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 23 dicembre 2011, 17:24

Buongiorno, cari amici dei Giochi.
Oggi vi presento . . . . .ehm, no, no, ma che dico . . .????!!!!!
Ricominciamo da capo.

Ciao a tutti. I giochi sono finiti; grande partecipazione, tantissime esecuzioni, tanto lavoro da parte di tutti, perché, come ben sapete, anche preparare una sola canzone comporta tanto lavoro; tanti momenti di soddisfazione, sino alla gioia; ma anche delusioni, amarezze, sia perché il brano non ti è venuto come avresti voluto, sia perché è passato inosservato mentre l'altro è stato osannato da tutti, e così via. Una cosa è certa: tutti i brani sono da apprezzare, intanto perché sono di armonica, inoltre perchè ciascuno ce li ha proposti per farci un regalo, al meglio delle sue capacità, per fare cosa gradita agli amici ed anche a se stesso. Ogni canzone è indiscutibilmente un gesto di condivisione e di amicizia da tenere nella giusta considerazione, in ogni caso. Mi dovrò abituare alla nuova vita senza il pensiero di trovare una canzone da studiare, preparare, capire, valutare, ed infine registrare: come sarà una vita senza "giochi" . . .?
A questo proposito avrei qualcosa da dirvi, qualcosa che aiuta a mantenere vivo l'nteresse allo studio, all'esercizio, ed alla affezione verso il nostro strumento, che non dovrebbe mai venir meno. A parte il fatto che sarebbe prematuro dire se i giochi vivranno o meno una quarta edizione, ma io penso di sì, anche se me li immagino in forma completamente diversa, sconvolti nella loro essenza e strutturazione; a parte questo, dicevo, come ho già detto altre volte, la norma di registrare su un supporto magnetico le nostre espressioni musicali, i nostri sforzi ed i nostri eventuali progressi, rimane alla base dell'apprendimento e del miglioramento. I giochi sono finiti, ma potrebbero anche ricominciare, che so, nell'autunno del 2012 . . .! Inoltre come faccio a rendermi esattamente conto se sto andando avanti, se sto andando indietro, se ciò che oggi mi entusiasma domani non mi piace più, se il suono di quell'armonica suonata in un certo modo, tra tre mesi mi piacerà sempre? La cosa migliore è registrare. Registrare. Una volta studiato un brano, provato, riprovato, registrarlo, metterlo in CD, magari un riscrivibile e portarselo sempre in auto per quando si è soli. Poi, via, via aggiungerci sempre le nuove realizzazioni. Anche, che so, una al mese, ai prossimi giochi ciascuno ne avrebbe già nove belle e pronte, e tanto meno stress per la partecipazione, perché quelle nove rappresenterebbero già una certezza. E questo è un aspetto; ma l'aspetto più importante, secondo me, è un altro, e ne parlavo proprio stamani con un caro amico su Skype: il percorso tecnico, di apprendimento, di acquisizione ed automatizzazione di certe difficoltà, avviene in due fasi successive. La prima è quella pratica, di pratica sullo strumento e con lo strumento, che siano scale o esercizi o brani musicali, non ha importanza; e questo mi sembra chiaro a tutti: più ci si esercita e più si suona e maggiori saranno le possibilità di dimestichezza e di normalizzazione; ma c'è un'altra fase, una fase successiva, altrettanto importante, in cui non si suona. E' quella fase in cui la nostra mente elabora i dati acquisiti, li immagazzina e li rende più o meno disponibili per prossime consultazioni e performances. Questa fase avviene inconsciamente, non dobbiamo fare alcuno sforzo, però avviene in maniera molto più consolidata e completa se si offre alla mente stessa qualche sussidio di riferimento, come, per esempio, avviene quando si riascolta quello che abbiamo suonato il giorno prima, una settimana prima, un mese prima. La riprova di quanto affermo è che (riprendo dopo un'interruzione telefonica: era Michele, The Uncle, per un graditissimo saluto) riascoltandovi avrete la netta sensazione dei vostri progressi per il fatto che il giudizio rispetto alle vostre esecuzioni varia continuamente: quello che vale per oggi non sarà più lo stesso tra una settimana, e sarà completamente diverso tra un mese, e forse proprio all'opposto tra tre mesi . . . Tutto questo pur avendo suonato poco, o non avendo suonato per niente. Quindi significa che i nostri gusti, le nostre aspettative e le nostre pretese musicali, il nostro senso critico e la nostra capacità di giudizio variano e si sviluppano anche nelle fasi successive all'esercizio con lo strumento. E ci capiterà di pensare cose come: "Ma come ho fatto a registare un passaggio simile? Ma perché non l'ho rifatto? Ma perchè lì non ci ho messo due notine di abbellimento? Ma perchè quella frase l'ho suonata così forte? Ma perchè quell'attacco è così moscio?" Oppure al contrario, ma raramente: "Ah, questo brano mi sembrava peggio; tutto sommato non è poi così male . . .! Insomma tante analisi, tante riflessioni, tanti spunti di miglioramento, che variano continuamente nel tempo, a dimostrare l'aumentare delle nostre aspettative e delle nostre pretese musicali, ed un sempre maggiore impegno che noi stessi ci troveremo a chiederci. Ma perchè ciò avvenga bisogna registare, bisogna riascoltarsi, bisogna farlo in luoghi e circostanze diverse, in tempi diversi. Così facendo si cresce . . . e ci si prepara ai nuovi eventuali Giochi.
Una abbraccio a tutti ed un caloroso augurio di buon Natale.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
1uc4
=|o|=
Messaggi: 42
Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 21:33

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da 1uc4 » venerdì 23 dicembre 2011, 17:33

Ma per "Mon Amant de St. Jean" hai usato il tongue blocking o una sovraincisione?
Ciao Giulio, ho usato il tongue blocking, niente sovraincisioni, solo del riverbero. Se il è suono degli accordi che ti ha spiazzato, probabilmente è perchè ho usato un'armonica in Paddy richter tuning, cioè col terzo soffiato alzato di un tono.
Mi fa piacere ti sia piaciuta

Ringrazio tutti per la bella iniziativa dei giochi, sono un bello stimolo alla pratica, bisorrebbe proprio estenderli anche ad altri periodi dell'anno!
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1380
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Luisiccu » venerdì 23 dicembre 2011, 17:36

Le mie modeste impressioni sugli ultimi brani ascoltati

Malinconica l’improvvisazione senza titolo di Mumbles. Mai banale, sempre intenso il nostro amico. Suono personalissimo e profondo.

L’ultima infornata di Carlo non ha portato novità. Nel senso che la qualità è sempre più elevata. Certo è che “Que sera sera” balza fuori dallo splendido lotto oltre che per il vestito che Carlo gli ha confezionato soprattutto per ciò che trasmette. Non ci vuole molto a rendersi conto che trattasi di uno dei brani che il nostro capo giocoliere predilige. Stupendo.

Mark o’ Moon Muneratti in questi giochi ha menato poche botte ma tramortenti. “Georgia on my mind” è un brano che ho sempre tanto apprezzato. Interpretato da Marco mi piaciuto ancora di più. Non tanto perché le interpretazioni più celebri non siano adeguate. Semplicemente perché la partecipazione emotiva non è pari allo spessore tecnico. La banda Muneratti mostra che quanto a tecnica e sensibilità emotiva non teme confronti. Davvero di alta classe il figlio Nick. Il suo basso decora alla perfezione. Tutto scintilla. La perizia di Jacopo ha restituito il tutto al meglio. L’armonica di Marco, poi, esalta. Straordinaria. Non finisco di meravigliarmi per le sue note acute. Ribadisco: mai sentito niente di simile. Con questa tonalità queste note spesso si trasformano in fischi o stridii! Anche negli armonicisti più famosi. A proposito: chi ha detto che il Jazz si può suonare solo con la cromatica? Facile ricredersi ascoltando Marco! Si dice che è questione di “manico”. Quello giusto fa le cose giuste. Che splendido ricamo e che belle improvvisazioni! Meno male che trattavasi di una versione… minimale!

Giulio penso proprio che “La Noye” sia il miglior pezzo inviato non solo della tripletta ma di tutti I brani dei tuoi giochi. A dimostrazione che non è necessario cercare il virtuosismo a tutti i costi per trasmettere al meglio le proprie emozioni. Che è il risultato massimo del far musica. La tremolo questa volta fa un figurone nelle tue mani e nella tua… bocca.

Roberto ha posto un altro sigillo sulle sue magiche esecuzioni. Eleganza calda, preziosa. Un vero gioiellino. The Christmas Song è professionale, spontaneo, sognante nello stesso tempo. Gran classe. Bellissimo.

Giuseppe, con il tuo ultimo colpo di coda hai posto un punto fermo sui tuoi incredibili progressi manifestati in questi giochi. Da questo piedistallo puoi ripartire per ulteriori obiettivi. La tua armonica trasmette sempre di più quelle che sono le tue emozioni. Questo è il segno più evidente che ti sei meritato il diploma di armonicista provetto.

Cosa ci poteva essere di più bello per chiudere questi Giochi D’Autunno 2011? Un brano suonato da Federico. Ed eccolo arrivato. E’ come una corona di alloro sulla fronte di tutti i partecipanti. Valorizza quanto di meglio ognuno di noi ha saputo fare. I limiti tecnici ed espressivi spariscono e tutti possiamo dire che avendo suonato con Federico abbiamo onorato noi stessi ed il nostro piccolo grande strumento. Meraviglioso pezzo e superba interpretazione.

Ad multos annos

Saluti armonici
Luisiccu
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1380
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Luisiccu » venerdì 23 dicembre 2011, 17:50

Walter, Danilo, Federico, Carlo, Giuseppe, Marco Benevelli, Nicola, Roberto; Giulio Vito, Michele, Lorenzo, Giulio, Francesco, Luca, Soz …

Dopo aver ascoltato il brano di Walter ho pensato di sospendere il commento, non l’ascolto, del brano Natalizio “obbligatorio” Stille Nacht- Silent Night-Astro del Ciel. Il motivo: semplice. Era da prevedere che le interpretazioni sarebbero state le più varie. Il commento di conseguenza. Ebbene è andata proprio così. Non solo per le diverse e varie tecniche utilizzate, per i diversi tipi di armonica, per i diversi livelli raggiunti nel percorso di padroneggiamento dello strumento ecc. ma per il diverso sentire e il vario dosaggio emotivo.
Ho già trasferito il Natalizio su un unico Cd. Mentre scrivo riascolto. Dopo aver scritto riascolterò. Sono sicuro di non stancarmi. In ogni ascolto, in attenzione e in sottofondo, una sensazione viva e insuperabile o, meglio, una certezza: gli amici cantano per loro e per me il Natale. Cantano il loro sentire, la loro umanità. Mi augurano il Natale più bello perché è quello che sentono in loro. Al di là di ogni ansia, ogni angoscia, ogni preoccupazione per quanto in questi giorni viviamo.

Sembra proprio che una mente organizzatrice abbia stabilito persino la sequenza degli invii.

Lo stupendo inizio con Walter che ci dà una interpretazione briosa. Un tempo ed una modalità esecutiva che è come un invito alla gioia, alla letizia.

Il proseguo con Danilo . La proclamata idiosincrasia per il Natale ha dato un valore interpretativo tutt’altro che “dirty”. Anzi. Originalità vuol dire sentire il momento natalizio in maniera molto personale e, forse, più positivo di quanto lui stesso pensa.

La poesia di Federico ci dice delle bellezza del sentire musicale e della capacità di esprimerla. E chi suona in questo modo trasmette emozioni che stupiscono e coinvolgono.


Il nostro Carlo, penso non a caso, è ricorso alla fisarmonica del suo amico per trasmetterci ancora meglio il suo modo di vivere il Natale. Condivisione di atmosfere e di affetti intensi. Il Natale che parla attraverso le cose semplici ma profonde. Niente banalità, prego

Giuseppe, ha espresso il suo Natale in canto strumentale e vocale, cercando di dare il suo massimo. Non ci vuol molto a cogliere nella sua ricerca del meglio un senso di grande partecipazione all’atmosfera che il Natale comunica. Amicizia, condivisione, valori umani di grande spessore.

Il Marco Benevelli che nessuno si aspettava. Con questo brano oltre che mostrare gli enormi progressi fatti corona la sua espressività in maniera superba. Sarà pure un brano obbligatorio, ma suonato in questo modo non è facile crederlo. Emozionante.

E Nicola non ha voluto rinunciare al suo profondo Blues. Stupenda e particolarissima interpretazione. D’altri tempi e d’altri paesi. Un sobborgo di una grande città americana della Depressione economica anni trenta. La mestizia della povertà del cantore diseredato che si affida alla sua armonica e trasfigura il tutto in malinconico canto.

Non poteva mancare il delizioso ricamo sonoro di Roberto. Originalità e musicalità che si sposano e innalzano un inno che emoziona. Difficile non commuoversi.

Giulio Vito ci manda un intenso e poetico messaggio che con il connubio tra il flauto e la tremolo pur nella difficoltà di un strumento di modesta caratura. L’emozione conta e trasmette.

Lorenzo ci serve una poetica e fantasiosa interpretazione. Trascendentale.

Michele riverbera nel suo canto un che di universale e di extratemporale. Ben oltre la tecnica sopraffina il canto ha in se l’essenza della cultura cosmopolita, vestita di Mediterraneo. Alta e popolare nello stesso tempo.

Giulio trasferisce nelle sue tre armoniche tutto il suo entusiasmo e la sue emozioni, le dona con generosità ed emoziona.

Francesco ci trasmette secondo il suo solito il suo intenso sentire gli avvenimenti, siano essi gioiosi o mesti. E’ un vero peccato che le circostanze della vita corrente gli abbiano impedito di essere più vicino a noi durante i giochi come sicuramente avrebbe desiderato.

Ascoltando Luca si ascolta un sentire profondo del momento. E’ Natale. E’ ascolto di se stesso. Malinconico e denso di emozioni. E’ delicata riflessione musicale.

Soz ha valorizzato il delicato canto di Cristina con discrezione e partecipazione non sono tecnica sonora ma emotiva. Una Delizia Natalia. Bellissimo

Luigi ha cercato di esternare i sentimenti che Il Natale sempre gli genera. Ci è riuscito? Non sa. Sa solamente che tanti amici hanno accettato di condividere con lui le loro emozioni. Che lui ha cercato di corrispondervi. Il Natale che augura a tutti è un Natale ricco di piccole cose ma di grande valore morale e spirituale. Non scalfibile dalle difficoltà della vita. Suonare l’armonica nel comune pensiero del mondo è trastullarsi con un giocattolo. Lasciamolo credere. Lasciamo credere che di fanciulli si tratti. Mi piace essere fanciullo a questo modo. In compagnia di altri fanciulli che sanno cavare dal prodigioso strumentino melodie ed emozioni immortali. Sappiamo benissimo che solo i fanciulli riescono a voler bene con spontaneità. A ridere e a piangere senza infingimenti. A emozionarsi. A vivere i momenti forti che la vita riserva con estrema sincerità.

Con questa fanciullesca gioia vi augura il miglior Natale che mai vi sia dato di vivere, il più sereno ed il più pacifico 2012.
Luisiccu
Avatar utente
NPW
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 981
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 15:30

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da NPW » venerdì 23 dicembre 2011, 19:55

Carlo ha scritto:Così facendo si cresce . . . e ci si prepara ai nuovi eventuali Giochi.
Grazie Carlo! Grazie per le bellissime parole che riesci a trovare in ogni occasione, grazie per i saggi consigli che sai elargire a piene mani a tutti quanti, indistintamente e grazie per aver immaginato, pensato, creato, condotto, concretizzato, sostenuto, alimentato, cresciuto, questo evento che, come ben hai osservato poche righe sopra, può accompagnarci per tutta la durata dell’anno … fino all’autunno prossimo.
E Grazie anche a tutti quanti hanno contribuito a far sì che i Giochi d’Autunno 2011 siano stati un’altra importante tappa nella nostra “carriera” (permettetemi il termine) di armonicisti ... a qualsiasi livello.
Detto questo, veniamo alle pochezze pratiche, alle bazzecole, alle quisquilie, alle pinzillacchere, veniamo cioè … alle statistiche.
Riporto di seguito tre grafici relativi all’andamento del Giochi d’Autunno 2011, riportanti rispettivamente:
- i brani presentati per esecutore
- i brani presentati per giorno
- una sorta di riassunto visivo sull’attività e sull’impegno dei partecipanti (non chiedetemi come ho fatto ad elaborarlo, non riuscirei a spiegarlo sinteticamente)
I dati sono relativi ai soli ammessi alla classifica finale, non me ne vogliano gli amici che per un motivo o per l’altro ne sono rimasti fuori, e non contemplando i due brani obbligatori, quello di presentazione e quello comune.
Brani per Esecutore.jpg
Brani per Esecutore.jpg (54.21 KiB) Visto 7499 volte
Brani per Giorno.jpg
Brani per Giorno.jpg (85.38 KiB) Visto 7499 volte
Grafico attività.jpg
Grafico attività.jpg (27.82 KiB) Visto 7496 volte
Colgo l’occasione per rinnovare i più sinceri auguri per un Sereno Natale ed un Felice 2012.
Walter
Di lui ti devi preoccupare quando scrive, e non quando non scrive.
Lui è un pragmatico, e non si perde in chiacchiere.
(Manxcat)

http://soundcloud.com/n_p_w
Avatar utente
giuguar
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 673
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 9:41
Località: Latina

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuguar » venerdì 23 dicembre 2011, 19:59

Grazie a tutti per i complimenti ed in particolare a Luisiccu per le parole spese sulla mia tremolante La Noye, capirete che un bravo ricevuto da lui su un brano con una tremolo da una soddisfazione particolare!!!
Continuo ad avere problemi nel giocare con l'equalizzazione in audacity, dovro' fare altre prove extra-giochi per migliorare le registrazioni senza dubbio.
Per Giuggiolo; si Mitternacht blues e' registrata tutta di seguito con la cx-12 (uno dei pochi pezzi in cui sono riuscito ad arrivare dall'inizio fino in fondo), e' veramente forte come armonica cromatica, a volte sembra quasi di avere una diatonica tra le mani!
Per onesta' devo dire (non che lo tenessi nascosto fino ad ora, ma vista l'osservazione di Giuggiolo sul mio harp train boogie mi viene in mente che forse debbo specificarlo chiaramente per non sembrare uno che fa magheggi con audacity) che non tutti i miei brani sono suonati da capo a piedi di seguito, di solito spezzo il brano in 2/3 tronconi ognuno dei quali registro ad oltranza finche' non esce decente (o finche' non mi stufo) e poi li incollo in una unica traccia. Al momento la mia abilita' purtroppo non mi permette di prendere brani oltre una certa lunghezza e suonarli bene e senza errori tutti di seguito. Gia' cosi sono pieni di imperfezioni, vi lascio immaginare uno tutto di seguito. Vi prego di tenerne conto nel dare il mio giudizio in quanto non sarebbe corretto rispetto a chi ha la capacita' di suonare senza errori una intera traccia.

Saluti e visto che siamo proprio sulla soglia dela vigilia, Buon Natale a voi tutti e grazie per questi mesi di giochi!
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 23 dicembre 2011, 20:22

NPW ha scritto:
Carlo ha scritto:Grazie Carlo! Grazie per le bellissime parole che riesci a trovare in ogni occasione, grazie per i saggi consigli che sai elargire a piene mani a tutti quanti, indistintamente
Prego Walter! Grazie a te per gli interessanti grafici e per le meleggiate e gli sfottò . . . . .
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
NPW
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 981
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 15:30

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da NPW » venerdì 23 dicembre 2011, 22:41

Manxcat ha scritto:Prego Walter! Grazie a te per gli interessanti grafici e per le meleggiate e gli sfottò . . . . .
Carissimo Carlo, lungi da me l'intenzione di meleggiarti, anzi!
Se le mie parole, dettate dal rude linguaggio di uomo "del Nord", di "montanaro", hanno in qualche modo oltrepassato quel limite che in ciascuno di noi separa la semplice frase dallo sfottimento, ne sono dispiaciuto e mortificato e ti chiedo pubblicamente scusa. Ripeto, non era nei miei programmi.
L’analisi dell’apprendimento, suddiviso nelle due fasi da te dettagliatamente descritte, ed il consiglio che hai dato in merito alla registrazione ed all’ascolto delle proprie esecuzioni sono e restano i cardini per il continuo e costante miglioramento.
A tutti coloro che mi leggono, rinnovo quindi l’invito di Carlo: i Giochi d’Autunno 2011 sono giunti al termine, ma proprio per questo non si deve smettere di suonare, di provare, di registrare, di ascoltare, di rifare … in attesa del prossimo anno :wink:
Un caloroso saluto.
Walter
Di lui ti devi preoccupare quando scrive, e non quando non scrive.
Lui è un pragmatico, e non si perde in chiacchiere.
(Manxcat)

http://soundcloud.com/n_p_w
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 23 dicembre 2011, 23:03

NPW ha scritto:
Manxcat ha scritto:Prego Walter! Grazie a te per gli interessanti grafici e per le meleggiate e gli sfottò . . . . .
Carissimo Carlo, lungi da me l'intenzione di meleggiarti, anzi!
Ehi, ma cosa hai capito? Io stavo solo scherzando . . . "o forse, finiti i giochi, ti stai prendendo gioco di me . . .?"
Buonanotte.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Glayardt
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 609
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2011, 21:26
Località: Palermo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Glayardt » sabato 24 dicembre 2011, 1:37

Manxcat ha scritto: Così facendo si cresce . . . e ci si prepara ai nuovi eventuali Giochi.
Stavo giusto riponendo le armoniche dopo la ricerca dei pezzi da preparare per l'anno prossimo...

Dal 17 al 22 Dicembre son saltate fuori delle perle che mi onorano ancora di più e che mi ripagano sovrabbondantemente della partecipazione a questi Giochi.

Otto sono del Portabandiera, dell'Ideatore, del Patron. Otto cartucce sparate con una precisione chirurgica come festeggiamento per l'Edizione.
Ottimo Carlo. Avevo perennemente in macchina la cassetta con "Una rotonda sul mare". Erano altri tempi, ero piccolo e non avevo idea che con quegli affari di latta che mi regalavano si potesse suonare veramente. Per fortuna ho trovato voi che mi avete definitivamente convinto.
Sono contentissimo per una mia acquisizione: mi sono finalmente sentito "preparato", perché per la prima volta posso commentare i regali provenienti dalla Toscana dicendo di conoscerli tutti.
Il Minuetto non mi ha fatto piangere, ma solo perché sono un tipo coriaceo. Occhi chiusi e sorriso malinconico per tutti i 4'e 33". Impagabili.
Poi ci sono le note di Harry, eleganti, spontanee e dolcemente briose.
Però la mia preferita resta Piano Man, che avevo atteso sin dal primo indizio. La mastodontica produzione ha accontentato ogni possibile appetito auditorio. Tanti complimenti a tutte le cromatiche e alle ore spese nella scelta e nella preparazione, però a me mancano già la Fanfare e la Higlander... Ce la farò ad aspettare un anno?

Federico... Tu l'anno prossimo non partecipi... Greensleeves... Sei mesi e ancora non riesco a renderla pseudoudibile... Tu la smonti e la rimonti come ti pare, una delicatezza ed insieme una forza incontenibile. Il brano aiuta tanto: a livello evocativo rende moltissimo. Ma farla più bella dell'originale non vale. Ora mi vado a nascondere e nascondo pure la partitura che avevo trovato...

Giuguar e la tripletta. L'Harp Train mi ha lasciato interdetto, ma io la aggiungo alla mia personale raccolta perché mi piace troppo. Meno pulita e forse meno sentita de "La Noye", ma mi ha preso bene, specie la parte del Bumblebee: mi aspettavo di sentire un urlo strozzato dovuto ad un'ancia che si staccava... Il Mitternacht è a parte. Altra tecnica, altra espressione, stesso Giuguar che si diverte a spaziare per farci trovare sempre qualcosa di nuovo nel grande cesto natalizio musicale.

Luigi torna davanti al camino. Voglio costruire un carillon gigante con tutte le canzoni del Vate Tremolante. Non ce n'è una che non ti ispiri qualcosa di bello, di triste, di dolce o tutto insieme.
La tradizione popolare va avanti e resta imperitura anche per merito di uomini come lui...

Eleganza in battere ed eleganza in levare. Dall'inizio alla fine Roberto si esibisce con un suono che per me è facile associare al concetto di "Scioglievolezza" utilizzato per i cioccolatini della Lindt.
Un piacere immenso per delle esecuzioni che scivolano via lasciandoti addosso un senso di untuosità balsamica e calmante. Una sorta di estratto di Aloe distillato in note. Placido e rilassato come un San Bernardo sul tappeto di una baita: caldo e rassicurante.

Mumbles mumbla tanto e poi regala il secondo Untitled. Non me ne voglia, ma per me le numerazioni vanno invertite. Il primo mi è piaciuto, questo mi conquista. Non so se ti sei divertito di più o di meno, ma il mood mi è sembrato differente, almeno a livello di emozione suggerita. Spero comunque che continui a sentirti addosso questi brani, perché voglio ascoltare il #3, il #4, il #5 e tanti altri.

Devo commentare il Muneratti? Sul serio? Cioé, qualcuno ha bisogno di leggere ancora che questo individuo prende le ance come se fossero tori impazziti per rodearci e domarle?
Va bene: lo scrivo. Mr O'Moon piega e ripiega, incarta, infiocchetta e regala anche questa Georgia come ha sempre fatto finora con gli altri brani.
Moltiplica miracolosamente le note e stavolta regala anche un'altro musicista con la sua espressione. Gran basso, grande armonica, grande standard rivestito dal groove Muneratti. Penso sia un IGP...

Mi riservo di commentare in separata sede i brani comuni che non ho ancora citato, nel frattempo spero di non aver saltato nessuno e assicuro che ascoltare l'ultima tornata mi ha tolto dalla testa molto stress e molti motivi per tenere il broncio.
Ancora una volta mi trovo a dovervi ringraziare tutti.
Ora mi metto a capire in che tonalità sono i brani che non sono riuscito a rendere ascoltabili quest'anno...
Alla prossima.
Peppe.
Manxcat ha scritto: Cos'è il roaming svedese? E poi Lei, quando parla col Presidente si deve scappellare, capito?
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 1:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » sabato 24 dicembre 2011, 16:01

Buona vigilia a tutti voi amici armonicisti!
Grazie mille per i commenti sui miei pezzi ma non solo.
Oggi mi sono riascoltato una manciata di Stille Nacht, belli tutti davvero (piacevolissimi sia Soz che 1uc4) e gli ultimi brani che mi mancavano tra i quali il dolcissimo Ana Angel di Peppe, il Minuetto di Carlo e la bella interpretazione di La Noyee (il Meraviglioso Mondo di Amélie è uno dei film che più preferisco) di Giuguar.
E così mi sono accorto che mi era sfuggito il Celesti Tesoru di Luigi e Carlo!
mi sono tenuto per ultimo il Greensleaves di Federico perché dopo aver letto i vostri commenti temevo di non poter ascoltare più altro :wink: Beh, ho fatto bene più che altro perché l'avrò riascoltato almeno 10 volte!
Federico, il pezzo è davvero bellissimo, a partire dall'intrigante storia per cui Greensleeves è stata scritta hai trovato uno splendido spartito che hai interpretato alla grande. L'ascolto di musicisti come te personalmente lo trovo estremamente utile perché mi permette di fissare degli obbiettivi da raggiungere con la cromatica, mi sforzo per cogliere le modulazioni delle note, le espressioni e la tecnica. Per me il tuo ascolto è un piacere ed una palestra... si ti ho ascoltato e riascoltato con lo spartito davanti ed alla fine forse ho capito quali sono i passaggi che non ti hanno soddisfatto ma in quel torrente di semicrome tenere il tempo e l'espressione è davvero una bella sfida!
Con questo non voglio togliere nulla a tutti gli altri: ognuno di noi si è impegnato al meglio del proprio livello e mi ha dato veramente tanto.
In particolare devo ancora citare e ringraziare:
Luigi, che con la tradizione popolare mi ha fatto ricordare uno dei significati profondi per cui è nata la musica, forse è proprio la tradizione popolare il vero motivo per cui suoniamo. Carlo, con la sa wikipedia musicale di immortali mi ha riportato alla memoria pezzi bellissimi raccontandomi storie, aneddoti e pezzi di vita vissuta che ci dicono anche quanto il nostro vivere condiziona il nostro ascolto.
Peppe, simpaticissimo e divertente (adoro i Lindt!!!) che ha fatto dei progressi pazzeschi dall'inizio dei giochi ad oggi.
Danilo con cui è nata un'empatia musicale fortissima che, nonostante la distanza ed il tempo tiranno, cercheremo di coltivare!
Walter con cui condivido il piacere che ci da il suonare certi pezzi
Ma non dimenticherò nessuno di voi perché tutti avete contribuito alla mia personale crescita musicale.
E infine.. caro Mumbles non ci rimanere male se ti danno dello "sperimentale": perché per inventare e creare è proprio dall'esperimento che si deve passare.

In questa vigilia vi voglio infine dedicare un video che in qualche modo unisce cromatici e diatonici:
Il video in questione è un ragazzo che suona il mio ultimo The Christmas Song , che mi ha fatto penare con la mia cromatica. Beh lui lo suona con la diatonica e... ascoltatelo perché merita per davvero
http://www.youtube.com/watch?feature=pl ... 7zmZHnUF3k#!

Buon Natale!

Roberto
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Mumbles
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 398
Iscritto il: venerdì 17 giugno 2011, 14:47

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Mumbles » sabato 24 dicembre 2011, 18:41

Wei ciao a tutti e buona vigilia di Natale!

@robertoguido: :D no no non ci sono rimasto affatto male!
@tutti Voi: grazie di cuore per aver ascoltato e commentato i brani che ho suonato... ho fatto lo stesso con i vostri ma :oops: ma io di natura non sono tanto ciarliero, idem con la "penna"... è la prima volta che partecipo a questi giochi ma metterei volentieri la firma per i prossimi quarantanni!

Buon Natale a Tutti Voi

sinceramente vostro Lorenzo.
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 1:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » domenica 25 dicembre 2011, 12:55

Solo per dirvi
Buon Natale!

Roberto
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » domenica 25 dicembre 2011, 13:26

robertoguido ha scritto:Solo per dirvi
Buon Natale!

Roberto
E ti pare poco? Buon Natale anche a te e famiglia.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » martedì 27 dicembre 2011, 18:01

Povero thread, come ti hanno ridotto . . . . Buona Pasqua a tutti!
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 752
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » martedì 27 dicembre 2011, 18:15

Manxcat ha scritto:Povero thread, come ti hanno ridotto . . . . Buona Pasqua a tutti!
Carlo
Ciao Carlo, ci sono ancora; anche se non ho molto da dire, sto comunque continuando a suonare.
Probabilmente sono tutti in trepidante attesa dei verdetti :shock:
E prima di Buona Pasqua... Buon Anno :)
A presto.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » martedì 27 dicembre 2011, 19:03

Ciao Marco, e tutti gli eventuali lettori in questo clima di "day after"; Doctorharp è negli States sino all'8 gennaio e quindi presumo che l'attesa dei verdetti subisca dei prolungamenti, a meno che non intendano operare tramite la dorsale atlantica, via internet, come d'altro canto avrebbero fatto se fossero stati tutti e tre in Italia . . . Però c'è da considerare che se uno va negli States, non va per i Giochi d'Autunno, ma è occupato in altre attività . . . . credo, almeno. Per cui attenderemo pazientemente e diligentemente ogni decisione, che, in ogni caso, giungerà gradita.
Buon proseguimento.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Glayardt
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 609
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2011, 21:26
Località: Palermo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Glayardt » martedì 27 dicembre 2011, 20:17

Secondo me il Doc se l'è svignata perché ha visto la produzione di quest'anno...
In effetti è allucinante.
Tanto vasta che io mi ritrovo ancora indietro con i commenti sul brano comune. Per fortuna gli ascolti non son mancati: per evitare di far sentire la mia ho fatto ascoltare un po' in giro le altre. Mi è andata bene.

Intanto propongo la squalifica per Soz. Come fai ad ascoltare la bimba che canta e a non dire che ha già vinto?

Particolarissima la blueseggiante di Nick, ho provato un po' a farle il verso, ma ho scoperto che la prima ottava delle mie armoniche ha mandato in ferie tutte le note piegate. Come se avessero lavorato quest'anno...

Lavorano quelle dello Zio però. Belle pimpanti e chiamate al balletto da una chitarra aspra e graffiante quanto serve. Fra l'altro un balletto che esula molto dal contesto solito in cui si può immaginare di inquadrare una Silent Night. Da ricordare.

Mi aspettavo il blues pure da Luca, poi sono rimasto sorpreso dall'accompagnamento tongueblockistico e tanto ma tanto dolce, in armonia con la tradizione e molto rilassante.

Giuguar; non mi ero fatto idee in merito, ma nonostante non avessi aspettative di genere o di forma mi hai sorpreso di nuovo. Certi picchi e certe variazioni non te le figuri mai prima. Specie gli ultimi tre "versi" che fai emettere alla tua armonica.

Mumbles mi è piaciuto tanto e, secondo me, si è inventato un sacco di note. O le ha trovate tipo Indiana Jones e l'Ancia dell'Alleanza.

Altro Giulio, altra corsa. L'attacco mi ha subito fatto venire in mente alcune cover degli Stratovarious. Curiosità: suonavi "dentro" al microfono? io per farmi sentire un po' devo sparare al massimo il volume in entrata di Audacity. Con te ho dovuto abbassare il volume di uscita delle cuffie...

Galtieri rientrato e natalizio dopo l'Alouette. Dolcissima anche Silent Night, molto carillonosa. Manca solo la boccia con la neve e il presepino semovente all'interno (che poi non ho mai capito cosa c'entrasse la neve a Betlemme). Fa molto cornice da mattinata dietro le finestre.

Roberto. Tu sbagliare due noticine, sporcare un pochettino... Proprio non ti va, eh? Minimale ed elegantissima anche la base di piano. Com'è fortunato quell'ufficio...

Va beh che fortunati lo siamo stati un po' tutti a giocare assieme. Tantissime versioni che parlano della stessa storia, ma in modo differente, enfatizzando più un accaduto rispetto ad un altro, facendo in modo che le prospettive cambiassero durante l'ascolto. Mi sono divertito molto a sistemarle assieme in una cartella a parte e a mandarle in riproduzione casuale. gnuno di noi ha una firma, una caratteristica che è bello imparare a riconoscere.
Riconosco meglio di tutte la firma del Benevelli, che ha presentato una versione da pattinata sul lago ghiacciato. Non so come mai, ma la sento molto "parco americano" o "giostra". Non so spiegarmi meglio, ma comunque quel che conta è che mi mette allegria, stressando ancora una volta un aspetto piuttosto che un altro.

Prepariamoci per la 2012; quali che siano i giudizi, credo che abbiamo già guadagnato tutti più di quanto attendevamo.
Alla prossima Amici dei Giochi.
Peppe.
Manxcat ha scritto: Cos'è il roaming svedese? E poi Lei, quando parla col Presidente si deve scappellare, capito?
Mumbles
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 398
Iscritto il: venerdì 17 giugno 2011, 14:47

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Mumbles » martedì 27 dicembre 2011, 21:24

:D ahhaahh la storia di Indiana Jones mi ha fatto piegare.... ahahhah grandissimo si lo ammetto le ho inventate (un pò a caso)!!!!
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 1:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » mercoledì 28 dicembre 2011, 0:02

Oh finalmente... ci siete ancora!
In questi giorni, finalmente ho avuto un po' di tempo libero e sono rimasto un po' triste nel vedere che non c'era più nessuno con cui interagire :cry:

Vi provoco con i regali di Natale: ecco che cosa mi "sono fatto regalare"
- il Service Set della Hohner per riparare e accordare l'armonica (così ho già iniziato a fare pasticci!)
- Una stupenda cuffia monitor chiusa per ascoltare le basi mentre registro gustarmi le vostre esecuzioni alla grande!

E intanto, ho ripreso a studiare un po' di scale e teoria così nel 2012 arrivo un po' più preparato!

Ciao!
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Avatar utente
giuguar
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 673
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 9:41
Località: Latina

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuguar » mercoledì 28 dicembre 2011, 11:29

...bè proseguo io con i regali di natale: mia suocera mi ha regalato una Suzuki Manji in Re!!!! ...in realtà lei fa la sarta e di musica non ne mastica molta e il regalo è stato un po' pilotato ma è ugualmente bellissimo non trovate? :mrgreen:

Buon anno a tutti
Giulio
Soz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 16:03

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Soz » mercoledì 28 dicembre 2011, 12:16

Ciao a tutti amici!
Spero abbiate passato un bel Natale (a giudicare da certi regali direi proprio di sì!!! :lol: ).
Glaydart, Cristina sarà felicissima di ciò che hai detto!!! :D
Aver del tempo e non pensare a un brano da presentare mi sembra strano....
Mi sa che qualcuno si dovrà inventare qualcosa di "informale" per questi giorni, così da occuparci un pò....
Saluti a tutti e buona giornata!
Soz
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 13:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » mercoledì 28 dicembre 2011, 13:03

Ciao a tutti, come stanno andando le feste?

Io sto approntando la mia stanza musicale (poi vi metterò le foto nell'apposito topic) e ascoltando
le decine di brani che non ero riuscito a sentire prima... wow che annata!

:wink: :mrgreen:

-- Federico

P.S.: grazie a tutti per i complimenti sulle variazioni

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 1:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » mercoledì 28 dicembre 2011, 21:26

giuguar ha scritto:... è stato un po' pilotato ma è ugualmente bellissimo non trovate? :mrgreen:
Beh Giulio... pensi che mia suocera abbia davvero comprato online da Harp Elite il service kit della Hohner? Le mogli servono anche a questo! :wink:
FedericoC ha scritto: Io sto approntando la mia stanza musicale (poi vi metterò le foto nell'apposito topic)
non vedo l'ora di prendere qualche nuova (costosa) ispirazione! Oggi, non soddisfatto dei regali, mi sono regalato anche il korg nano Kontrol 2 per aggiustarmi meglio i livelli degli strumenti midi in Logic e, un fantastico corso di Ear training con CD con esercizi a seguito... mmmm... aiutatemi non mi ricordo più chi era che litigava con le tonalità delle basi... magari glielo presto! :lol:

Ora ci vado a giocare... Ciao!
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Avatar utente
Glayardt
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 609
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2011, 21:26
Località: Palermo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Glayardt » mercoledì 28 dicembre 2011, 21:37

Non sono io: sono i musicisti che non sanno stare in tonalità quando suonano con me... Prestalo a loro l'Ear Training, così forse l'anno prossimo sanno fare di meglio.
Il problema però non sono loro, poveretti: loro ci provano.
Il problema è rappresentato dalla moglie di Danilo, da Carlo e da Luigi, che si sono aggiudicati i musicisti migliori, fra fisarmoniche, tastiere, chitarre e quant'altro.
Dai che a te è finita veramente bene, comunque.
Io resto con la mia Suzuki in G e studio, la prossima arriva quando mi pagano la GM custom (ci ho messo sei mesi a fare un comb decente) e, stavolta, seguo il consiglio di Mr O'Moon e vado sulle tonalità alte.
Avrò quasi un anno per capire come si tiene in mano una Eb. Male che vada, ho sempre quasi un anno per prender la cromatica e riuscire a sbagliare tonalità anche con quella!
Manxcat ha scritto: Cos'è il roaming svedese? E poi Lei, quando parla col Presidente si deve scappellare, capito?
Avatar utente
giuggiolo
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 391
Iscritto il: martedì 29 dicembre 2009, 19:58
Località: Prov. di Bari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuggiolo » mercoledì 28 dicembre 2011, 21:42

Ciao ragazzi!

Visto che lo state facendo tutti voglio anche io condividere con voi il mio regalo armonicistico per questo Natale. Come ormai saprete mi volevo regalare una cromatica. Ebbene la madre della mia ragazza e la mia ragazza hanno voluto contribuire all'acquisto (effettuato comunque da me su HE) perchè volevano regalarmi qualcosa che mi piacesse per davvero e non magari un regalo poco utile :) Ho preso una Seydel Chromatic Standard e devo dire che mi ci trovo bene

Sapete però una cosa? Mi mancano i Giochi, mi mancano i nuovi brani da ascoltare...ho appena riascoltato "Besame mucho" di Walter (una delle mie preferite, tra le tante) perchè volevo qualche spunto per impararla alla cromatica e mi è scesa la malinconia pensando ai Giochi. Non vedo l'ora di parteciparvi l'anno anche prossimo! :D

Giulio
Reeds vibration is the soul's flickering...
`┌──────────────────┐
█│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│█
`└──────────────────┘
Avatar utente
trek1972
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 360
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 23:50
Località: Rimini

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da trek1972 » mercoledì 28 dicembre 2011, 22:04

Ciao a tutti gli amici dei Giochi, vi scrivo solo per un veloce saluto, paradossalmente quando sono in ferie ho molto meno tempo per i miei hobbies di quando lavoro. Corro tutto il giorno dietro a 3 belve scatenate e non suono nemmeno più :( :( :(
Sono rimasto indietro con gli ascolti e i commenti, spero di riuscire presto a colmare questa lacuna.
Intanto volevo solo rendervi partecipi di questa osservazione: da quando è arrivata la fine dei Giochi praticamente non ho più suonato, perchè il dover/poter pubblicare dei brani è stata fonte di grande stimolo a studiare brani, passaggi che non conoscevo, posizioni diverse (con scarsi risultati sulle posizioni....).
A me a Natale nessuno ha regalato niente inerente la mia Passione per cui vedrò di provvedere da solo completando il mio set di Marine Band Deluxe/De Simone con le ultime mancanti, la G e la D. Anzi penso proprio che me le ordinerò questa sera..........
Ciao a tutti.

Danilo
It's NEVER TOO LATE to live happily ever after
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7631
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » mercoledì 28 dicembre 2011, 22:31

Ciao spendaccioni megalomani fanatici esagerati dalle mani bucate, non rispettosi nemmeno della crisi che attanaglia l'Italia, l'Europa ed il mondo intero! Il mio regalo per il nuovo anno, partito stamani dal fornitore per il suo giusto destino, casa mia, un pensierino che mi sono fatto da solo, senza l'intervento di suocera alcuna, con il quale il 28 febbraio prossimo festeggerò i miei primi tre anni di armonica suonando perlomeno "Oh Susanna" è stato una Hohner Super 64X, un vero spettacolo di armonica! Capito Roberto, o te lo devo ripetere? Non mi sono innamorato della prima, tanto da sposarla senza sapere come sono le altre; sono stati tre anni travagliati, di prove, controprove, scelte, ripensamenti, acquisti e nuovi acquisti; brani suonati, bene o male, in ogni modo, di ogni genere, con ogni tipo di armonica, ma alla fine la mia strada credo sia ormai definitiva: la cromatica a quattro ottave. Fondamentalmente le ragioni sono tre: prima ragione è che mi piacciono i generi di musica adatti alla cromatica; seconda ragione è che mi piace avere a disposizione le note giuste per suonarli; terza ragione è che amo particolarmente le note emesse dalla prima ottava, tanto che vado a cercare brani che le contengano . . .
Non che mi mancassero le cromatiche a 4 ottave, ma questa è di classe, di lusso, sempre ben vestita e profumata, bella da vedere e da toccare e sarà la mia "armonica della domenica" . . .
Invio a voi tutti ed alle vostre famiglie i più cordiali auguri di fine anno; per quelli di inizio del nuovo anno, spero, ci risentiremo.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 1:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » giovedì 29 dicembre 2011, 1:53

Manxcat ha scritto:... con il quale il 28 febbraio prossimo festeggerò i miei primi tre anni di armonica suonando perlomeno "Oh Susanna" è stato una Hohner Super 64X, un vero spettacolo di armonica! Capito Roberto, o te lo devo ripetere?
CIUMBIA :o !!!!
Grande anzi grandissimo acquisto! Sono curiosissimo di ascoltarla e sentire le tue impressioni!
Io tuttavia faccio ancora una gran fatica a domare 3 ottave: ho una Chromonica 280C ma la suono pochissimo, la trovo poco reattiva e mi consuma tantissima aria. Così, mi sono lanciato sulla Saxony Orchestra che mi regala tre note sotto il C4... incasinandomi un po' con le posizioni ma è uno spettacolo di suono e reattività.

A proposito di compleanni... sono andato a sfrugugliare nelle ricevute ebbene il 19 Gennaio 2011 ricevevo la mia prima cromatica la Suzuki SCX-48, che è ancora la mia preferita, e quindi tra poco compio un anno!!!
Ecco invece il mio sogno (se vincerò la lotteria forse) è la Grégoire Maret Signature G-48W (con la cover in legno di rosa)

Comunque, giusto per fare lo sborone, nel mio primo anno mi sono accattato, in rigoroso ordine di apparizione:
- Marineband in C (regalata al figlio e da qui si è accesa la miccia)
- Suzuki SCX48
- Suzuki Bluesmaster in C
- Hohner Mellow Tone Toots signature
- Hering Baritono
- Chromonica 280C
- Seydel Saxony Orchestra
- Chrometta 8 (l'ho sempre in tasca e la suono quando sono in coda in auto)
- Tremolo Handelshaus (comprata per 7 euro ad un mercatino di Natale)

...anche se già so che se Carlo ci fa la lista ci servono due pagine di post per leggerla tutta :shock: però... mamma mia se metto insieme tutti gli acquisti mi sa che la G-48W quasi me la compravo :|

Vado a dormirci su...

Notte
Roberto

P.S.
fantastico... siamo in 3 con suocere piegate al nostro armonico desiderio. Ma dov'è finita la suocera delle barzellette? Forse siamo noi ad essere così seducenti con le nostre note?
Mah... si vado a dormirci su
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 752
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » giovedì 29 dicembre 2011, 10:14

Ciao a tutti, visto che siamo in tema di regali, personalmente nessuno mi ha regalato un'armonica, ma non poteva essere diversamente in quanto nessuno dei miei familiari/amici avrebbe saputo cosa comprare. D'altra parte al momento ne ho più che abbastanza: oltre a diverse diatoniche comprate da giugno a settembre (e che comunque cerco di continuare ad usare), possiedo tre cromatiche. La prima che ho comprato, due mesi fa, è la Seydel Saxony Solo: mi sono un po' basato sui commenti favorevoli di Roberto in quanto non avevo la minima idea in materia. L'unico difetto che continuo a riscontrare è nello slide che molto spesso scorre male e non ritorna una volta premuto; ho già smontato, pulito e rimontato tutto il meccanismo, cercando anche di non serrare troppo le viti, ma il problema è rimasto.
Successivamente ho preso una Suzuky SCX-48: il suono mi piace molto, anche se ha un piccolo problema sul foro 6 soffiato. La nota esce inizialmente soffocata e aumentando un po' la pressione si ode un piccolo "plop" e la nota esce bene: se ho ben capito il funzionamento, questo inconveniente è dovuto ad una valvola un po' incollata, comunque dopo una decina minuti di riscaldamento il problema sparisce.
L'ultima è una Hohner 270: ne volevo una con il corpo in legno ed è quella che al momento preferisco, non presenta il minimo problema e a mio parere (del tutto personale e da principiante) ha un suono molto morbido e pieno.
Come vedete non do nessun giudizio tecnico sulle tre armoniche, ma soltanto qualche impressione che ho avuto suonandole; se qualcuno avesse qualche suggerimento per risolvere i due piccoli problemi della Seydel e della Suzuki, lo ringrazio in anticipo.
Buona giornata.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
1uc4
=|o|=
Messaggi: 42
Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 21:33

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da 1uc4 » giovedì 29 dicembre 2011, 11:12

Mi aggiungo: visto che ha natale mi hanno fatto provare gli strumenti del defnto padre del cognato della mia compagna e ho dovuto accompagnare le danze improvvisando walzer, il giorno dopo mi sono comprato una PICCOLO e una Tremolo C-G, insomma gli strumenti dei nonni.
Oltre a fare a tutti ancora gli auguri, segnalo ai diatonici che volessero imparare/approfondire la tecnica (essenziale) del tongue blocking la serie di video a tema di Lee Sankey che trovate su youtube, culminata in questo bel brano originale in terza posizione:
https://www.youtube.com/watch?v=Xq2tWOJ ... ata_player
omaggio al grande William Clarke
Rispondi