GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Partecipa ai Giochi d'Autunno
Soz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 16:03

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Soz » giovedì 27 ottobre 2011, 16:16

Finalmente, ciao a tutti!
Ieri sera ascoltando i vostri brani sono rimasto davvero stupito dalla quantità/varietà: e sono tutti lavori fatti bene e con passione...
Questi giochi d'autunno mi piacciono sempre di più, a parte il fatto che è un periodo che il tempo a mia disposizione è davvero poco poco.
Dicevo, tornando a noi, che ho apprezzato tutti i brani, e, se il progetto della compilation riuscirà a partire, sarà ardua scegliere quelli da far entrare!
Non era in programma mandare un brano da parte mia, ma l'attimo di libertà dagli impegni quotidiani, e l'ascolto delle vostre perle, mi ha fatto suonare, improvvisando e registrando subito alla prima, con tutti i limiti e difetti del caso, questo pezzo che ho chiamato, appunto, libertà.
Libertà dagli impegni, dalle preoccupazioni, ma anche dai generi, e dalla paura di sbagliare...
Probabilmente non significherà molto, nè musicalmente nè a livello di interpretazione, ma per me sono stati due minuti liberi in una vita sempre più "costretta"...
Scusate se mi sono dilungato nelle spiegazioni, mancavo da tanto, e rientrare con voi, amici, mi ha fatto sentire bene.
Saluti a tutti e ancora complimenti
Soz


Avatar utente
giuggiolo
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 391
Iscritto il: martedì 29 dicembre 2009, 18:58
Località: Prov. di Bari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuggiolo » giovedì 27 ottobre 2011, 20:01

Vò a commentare gli ultimi brani inseriti. Oggi mi va di chiamarvi per nome e non per nickname; non me ne vogliate:

Marco&Nicola: il vostro "Joshua ..." è fantastico! Sembra davvero suonato in presa diretta da entrambi nello stesso posto e non in differita! Un sound fantastico, sia della chitarra e della voce che dell'armonica! Ottimo!

Carlo: hai proprio ragione, la Highlander da il giusto suono al brano e tu dai la giusta interpretazione dello stesso! Pur non conoscendo il brano l'ho apprezzato in ogni sua parte

Roberto:brano molto "free", libero dai generi, dalle basi, dalle tecniche e dai pensieri, così come lo avevi immaginato: bravo!

Vi annuncio inoltre che è stato messo sul sito un mio brano. Si tratta di un rifacimento di Blue Midnight che avevo già presentato ma con una base non adatta. Questa volta uso una base che calza a pennello.
Ho avuto però una svista: non ho settato i tag IDv3 dell'mp3 e quindi leggerete i tag della base originaria (chiamata "Quarter to midnight")
Reeds vibration is the soul's flickering...
`┌──────────────────┐
█│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│█
`└──────────────────┘
Avatar utente
Nickblues
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 224
Iscritto il: domenica 22 agosto 2010, 8:06
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Nickblues » giovedì 27 ottobre 2011, 21:17

Ciao a tutti,
ho ascoltato un pò di brani quà e là:

Carlo: conosco bene 16tons avendola suonata in coppia con un altro chitarrista ormai 7/8 anni fà, bella e ben suonata mi è piaciuta anche perchè mi ha riportato indietro nel tempo al divertimento di quelle serate acustiche.
Bella senz'anima non la conoscevo, sento che l'hai suonata con trasporto anche se la base non rende giustizia alla tua performance
Ti ringrazio per i complimenti al mio Voodoo.

Danilo: Bellissima Easy, sempre nel solco delle tue ottime performances, poi lo sai te lo dicevo anche ieri sera al telefono, hai un "suono" pieno anche senza usare più di tanto il TB quindi complimenti! Il blues di Camilla è stato un primo esperimento che dovresti ripetere e provare un altro tipo di "microfonaggio" per rendere maggiormente il suono dell'ambiente (quando ci riuscirai dimmi come hai fatto che ci provo anch'io.... :-) )
Ringrazio ovviamente anche te per i complimenti

Giulio: in attesa della ri-edizione di Blue Midnight di Redemption song ho apprezzato l'idea e il coraggio, sai già su cosa devi lavorare quindi non mi dilungo su quello e voglio porre l'accento sul fatto che tu voglia anche provare con la chitarra: non posso che spronarti a farlo,prova e vedi cosa salta fuori, ci vorrà del tempo, ma alla peggio ti divertirai come un matto :-))
Grazie anche a te per i complimenti

FedericoC: che dire, sembrava di ascoltare un CD tanto pulita era la registrazione e l'armonica? Perfetta, mi ha veramente emozionato

Luisiccu: Molto bella e coinvolgente la tua performance in Tom Dooley divertente e mi ha fatto battere il tempo. Bravo! Grazie per i complimenti anche se penso che dire che io sia un Musicista fantastico sia un pò troppo, diciamo che cerco di metterci passione, ma questo è comune a tutti i brani, poi magari viene più o meno fuori dal brano e forse io ho la fortuna di far trasparire maggiormente questa passione. Comunque magari il merito è anche della Marine Band Classic in Sib che ho usato per registrare Voodoo :-)

Michele: fantastica Trabol in maind (credo fosse quello il titolo) questo sì che è blues (armonica, chitarra e voce), altro che i miei.

Permettetemi di fare due ultime considerazioni:

a) Joshua è tutta farina del sacco di Marco che ha coperto bene alcune visibili "magagne" della mia base, anche perchè gli ho mandato il file sbagliato....vabbè meglio così perchè forse questo l'ha costretto ha superarsi....mah :-) rimane il fatto che oltre a essere simpatico è anche un armonicista coi fiocchi. Punto.

b) partecipare ai Giochi mi ha dato la "spinta" per registrare brani che altrimenti non avrei mai studiato o nemmeno pensato di suonare, quindi sicuramente un'ottima idea ed iniziativa. Grazie Walter per il "lavoro sporco" dietro le quinte.
Nicola
Avatar utente
trek1972
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 360
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 22:50
Località: Rimini

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da trek1972 » giovedì 27 ottobre 2011, 22:11

@giuggiolo: bravo, con la base "giusta" il tuo brano è migliorato molto. Puoi fare sicuramente ancora meglio, ma sei sulla strada giusta. Io un anno fa non lo avrei suonato bene come te oggi (non che adesso sia diventato Little Walter :oops: :oops: ), però sono sicuro che l'anno prossimo farai faville su ogni brano. Continua così.
@Soz: bello il tuo brano, sei molto bravo, questo si era già capito, peccato non sentirti più spesso e con qualcosa di più corposo (base, gruppo, accompagnamento ecc ecc)
@Manxcat: ti ho tenuto per ultimo oggi Carlo e ti spiego perchè, il tuo Moon River non riesco a smettere di ascoltarlo e non scherzo. Io non l'ho mai suonato e mi fido di te che dici che è un brano semplice, ma a me sembra un brano PERFETTO sia come suono che come enfasi data al brano. Il suono della Highlander mi fa impazzire, mi sa che me ne comprerò una. Complimenti di cuore.

Notte.
Danilo
It's NEVER TOO LATE to live happily ever after
Avatar utente
giuggiolo
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 391
Iscritto il: martedì 29 dicembre 2009, 18:58
Località: Prov. di Bari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da giuggiolo » giovedì 27 ottobre 2011, 23:14

Intanto ringrazio per i complimenti ricevuti e per l'incoraggiamento nel migliorare! Spero di fare meglio l'anno prossimo (perchè sì, non vi libererete di me il prossimo anno :mrgreen: )

Mannaggia!! Non ho visto altri tre brani che quindi non ho ascoltato prima! Poco male, l'ho appena fatto ed ecco le mie impressioni

Nicola: strepitoso il "Vodoo child"! Fantastico tutto, tutto al posto giusto! Magari imparassi a suonare come te la chitarra! E grazie dell'incoraggiamento a riguardo della chitarra :)

Carlo: molto ben suonata "bella senz'anima"! Hai avuto il pieno controllo del brano anche nelle fasi più intense. So bene che le critiche sono l'unico strumento di crescita e quindi dicendoti sempre che fai brani bellissimi quasi ti danneggio, ma credimi se ti dico che al mio livello non posso dirti "hai sbagliato questo" perchè non lo sento! :)

Danilo: blues suonato veramente bene e sound aggressivo: questo è "Il blues di Camilla"! Sei tra i miei rierimenti qui ai giochi per quanto riguarda il blues e con questo brano sottolinei la tua classe e la tua maturità nella conoscenza dello strumento. Ringrazio anche te per l'incoraggiamento a migliorare :)

Giulio
Reeds vibration is the soul's flickering...
`┌──────────────────┐
█│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│▓│█
`└──────────────────┘
Avatar utente
Mark o' Moon
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 454
Iscritto il: lunedì 2 luglio 2007, 8:28
Località: Rovigo
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Mark o' Moon » venerdì 28 ottobre 2011, 9:18

Buongiorno a tutti.
Prima di commentare i nuovi brani vorrei ringraziare gli amici che hanno apprezzato "la battaglia di Gerico".
Carlo:
Manxcat ha scritto:Caro Marco, avrei anch'io una sessantina di brani da "rifinire"; quando saresti libero?
se non hai aspettative particolari, quando vuoi! Grazie per la stima.
Ringrazio anche Roberto,Giulio e Marco (Benevelli)
Danilo:
trek1972 ha scritto:Per favore Nicola non mandarmi mai nessun brano......è impossibile fare meglio di Marco
Non dire bestialità! Sei bravissimo. Ascoltati questa:
https://docs.google.com/uc?id=0B-Ocjrz6 ... load&hl=it
Ringrazio moltissimo anche Luigi: sei troppo buono....sono comunque molto contento che ti sia piaciuta.
Per finire ringrazio anche Nicola per la base che, per quanto lui non voglia ammetterlo, è molto bella e mi ha dato spunto per giocarci sopra.
Passo ai tre nuovi brani
Giulio:Bravissimo. Questo Blue Midnight è veramente suonato benissimo e con la giusta intensità. Gran bel blues! Bravo.
Soz: questa tua Libertà è un brano che mi ha preso moltissimo. Secondo me è suonato benissimo, con un grande pathos e, devo dirti, è uno di quelli chemi sono piaciuti di più in questi giochi. Quando sento la fantasia che si esprime così bene, supportata da tecnica, mi entusiasmo!
Carlo: Cosa devo dirti...non ne stecchi una! Anche in questa Moon River ottima la scelta dell'armonica ed ottimo l'armonicista! Un brano molto bello e malinconico in una versione che fà il paio con quella splendida inviata da Walter lo scorso anno.
Saluti a tutti.
Marco
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » venerdì 28 ottobre 2011, 10:42

Buongiorno a tutti gli amici dei Giochi. Canzoni? No, no ,nulla! Insomma nulla per il momento, ma ieri ho dedicato gran parte della giornata a suonare "la Canzone del Sole", che nei suoi anni avevo suonato e cantato in tutte le salse, ma che con l'armonica non avevo mai suonato, perché le belle canzoni di Battisti sono così tante che a volte le dimentichi . . . Mi è venuta in mente perché l'altro ieri ne parlarono in TV, non so per quale ricorrenza. Ho pensato subito che poteva essere bella da fare con l'armonica, anche facile . . . . Ebbene no, per me no, l'avrò suonata, intera e a pezzi, sicuramente più di cinquanta volte e mi sembrava che ogni volta mi venisse peggio . . . Insomma il parto è stato duro, ma alla fine qualcosa è uscito. Presto ve la farò ascoltare; nel frattempo se qualcuno non sa cosa suonare, lo prenda come assist, io ne sarei ben contento.
Ma stamani sono qua per dire due parole sugli ultimi brani, cosa che mi piace molto fare, perché li ascolto tutti con grande interesse e divertimento. E dove li troverei, altrimenti, dei brani suonati con l'armonica da amici più o meno tutti dilettanti, che suonano più o meno tutti come me? Sì si può andare a sentire i grandi su internet, ma non è certo la stessa cosa! Il "nostro" mondo ha un fascino tutto diverso. Portiamogli rispetto e stiamo attenti a non rovinarlo.
Chi c'è? Soz, Giuggiolo e Manxcat; ah, no, Manxcat sono io . . . . Con questi Giochi, sempre a suonare, mi sono rincoglionito ancor più del normale, che già bastava . . . .
Soz, ti propongo un duetto con Andrea.Zan, il duo della sperimentazione e della fantasia. Fantasia, appunto, e buon uso del mezzo tecnico; molto interessante.
Giuggiolo, sei sceso sul campo che, credo, ti è più congeniale; ti sei espresso al meglio. Bello il tuo blues.
Insomma ragazzi, dopo poco più di un mese, su quella pagina magistralmente curata da Walter ci sono più di 120 voci; che significa, che di questo passo si arriverebbe a trecento? Non è possibile. Tuttavia, anche se in alcune giornate tutto sembra ristagnare, il bilancio credo che sia molto positivo, sia in qualità che in quantità, e che ci sia tempo per sentirne ancora delle belle, compreso l'eccezionale finale che ci vedrà tutti impegnati sulla stessa canzone di Natale! A tal proposito ho tante idee, ma non riesco a trovare quella giusta.
Mi dispiace un po' per chi ha mandato il brano di presentazione e non è riuscito a mettere insieme nemmeno un'altra suonatina da presentare agli amici; senz'altro il motivo è che avrebbe voluto, ma che non abbia avuto il tempo, altrimenti che si sarebbe iscritto a fare? Ma capisco quanto i ritmi della vita quotidiana spesso siano oltremodo frenetici, e quindi spero e auguro loro che da qui alla fine dei Giochi riescano a fare quanto si erano promessi di fare.
Bene, il sermone è finito, andate in pace.
Carlo.
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Soz
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 16:03

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Soz » venerdì 28 ottobre 2011, 11:12

Innanzitutto voglio ringraziarvi davvero tutti per i commenti positivi: davvero non sapete quanto mi facciano piacere (anche se fanno sempre piacere anche le critiche, perchè aiutano a crescere...).
In questi periodi di "crisi" così strani, trovare piccoli rifugi, abitati da amici che condividono le nostre stesse passioni, è un pò come potersi aggrappare ad una boa di tanto in tnato, in un mare troppo burrascoso...
Poi voglio ripromettermi e promettervi che cercherò di essere più presente, negli ascolti e nelle mie proposte: GRAZIE GIOCHI D'AUTUNNO! :lol:
Saluti a tutti
Soz
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » venerdì 28 ottobre 2011, 21:02

Ciao a tutti. Le mie impressioni sugli ultimi tre pezzi:

Giulio: bel pezzo che alterna piacevolmente note gravi e acute, mi sembri perfettamente nel tuo elemento, anche la base mi pare indovinata
Soz: ho una grande ammirazione per chi è capace di improvvisare; complimenti per la spontaneità (o libertà, come l’hai giustamente chiamata) e per i bellissimi acuti
Carlo: dolce, rilassante, carezzevole, molto sottotraccia ma nel contempo appassionata, “tremolante” al punto giusto; se l’hai suonata distrattamente, cercherò di distrarmi un po’ anch’io nella mia prossima canzone, ma non so se funzionerà…

Per tutti: ultimamente non riesco ad aprire molte schede tecniche (ad esempio, nessuna di quelle relative ai tre brani sopra): il collegamento mi porta su una pagina di Google dov’è richiesto un login. Io uso Safari ma ho provato anche con Explorer e fa la stessa cosa; è successo a qualcun altro?

Buona serata a tutti.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » sabato 29 ottobre 2011, 10:26

Marco Benevelli ha scritto: Per tutti: ultimamente non riesco ad aprire molte schede tecniche (ad esempio, nessuna di quelle relative ai tre brani sopra): il collegamento mi porta su una pagina di Google dov’è richiesto un login. Io uso Safari ma ho provato anche con Explorer e fa la stessa cosa; è successo a qualcun altro?
No, Marco, per il mio computer è tutto regolare.
Ah, grazie per le belle parole; sì, distrattamente; significa fare qualche respirone per riportare il cuore a ritmi normali e cercare di suonare pacatamente, senza troppo coinvolgimento: a volte giova, raramente.

Comunque, buongiorno a tutti gli amici dei Giochi; oggi si torna agli anni ’70.
" Quella sua maglietta fina, tanto stretta al punto che immaginavo tutto" . . .
Beato chi non conosce questi versi, perché significa che è molto giovane; gli ultra cinquantenni non possono non conoscerli, se negli anni '70 erano vivi e si trovavano in Italia, perché questa era una canzone veramente popolare! Questa è del 1972, mentre l'altra, Bella Senz'Anima, è del 1974; a volte le confondo, trovo che abbiano una sorta di affinità, ma non saprei dire cosa, forse quell'atmosfera timidamente trasgressiva tipica dei primi anni '70 che le pervade e le caratterizza.
Buon ascolto e buona giornata.

Carlo - Melodie Immortali - Giochi 2011
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » sabato 29 ottobre 2011, 12:01

Manxcat ha scritto:Il mio amico Federico, di cui ammiro la musicalità, la capacità ed il talento, anche in questo lavoro è stato all'altezza della situazione; trovo però ormai questo brano talmente inflazionato che sento il bisogno di una versione liscia-liscia, il più semplice possibile e il meno "jazzistica" possibile; ma consideratela una mia esigenza personale, priva di ogni fondamento.
Ciao Carlo,
prendendo in parola questa tua richiesta, ho cercato di esaudirla con una versione che più liscia non si può (ovviamente non nel senso di perfezione tecnica, ma di assenza di qualsiasi coloritura, che tra l'altro non riesco a fare). Spero che ti sia gradita, almeno come acconto del debito per gli arrangiamenti.
Ora mi rivolgo invece a tutti; è una cosa a dir poco temeraria da parte mia riproporre un pezzo già fatto da diversi di voi, anche in maniera stupenda (sto pensando alla versione di Andrea Nacci, senza nulla togliere a tutte le altre). Diciamo che è a tutti gli effetti un esperimento, perché quando lo ascolterete alcuni di voi noteranno una piccola differenza rispetto ai miei pezzi precedenti.
Ditemi cosa ne pensate; intanto vi ringrazio in anticipo del vostro sempre prezioso supporto.

Buon fine settimana (e ponte aggiuntivo).
Marco Benevelli
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Mark o' Moon
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 454
Iscritto il: lunedì 2 luglio 2007, 8:28
Località: Rovigo
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Mark o' Moon » sabato 29 ottobre 2011, 14:12

Avevo intenzione di scrivere perchè succede anche a me il problema con le schede. Ho provato anche in ufficio e capità anche là. Se succede solo a me e a Benevelli credo che il problema sia chiamarsi Marco......
Sluti
Marco
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » sabato 29 ottobre 2011, 14:22

Mark o' Moon ha scritto:Avevo intenzione di scrivere perchè succede anche a me il problema con le schede. Ho provato anche in ufficio e capità anche là. Se succede solo a me e a Benevelli credo che il problema sia chiamarsi Marco......
Sluti
Marco
Oggi le vedo; misteri dell'informatica... :?
Ciao
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
trek1972
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 360
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 22:50
Località: Rimini

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da trek1972 » sabato 29 ottobre 2011, 15:30

@Marco & Marco: il problema con le schede l'ho avuto anche io, poi ho fatto il login con un account di google valido e ho ricominciato a vederle correttamente.
Ciao.
Danilo
It's NEVER TOO LATE to live happily ever after
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » sabato 29 ottobre 2011, 17:42

Manxcat ha scritto:...oggi si torna agli anni ’70.
" Quella sua maglietta fina, tanto stretta al punto che immaginavo tutto" . . .
Beato chi non conosce questi versi, perché significa che è molto giovane; gli ultra cinquantenni non possono non conoscerli, se negli anni '70 erano vivi e si trovavano in Italia, perché questa era una canzone veramente popolare!
Sì me la ricordo, avevo 9 anni, ero molto piccolo. Complimenti, bella la tua esecuzione, che spazia su diverse ottave (correggimi se sbaglio). Dura cinque minuti e va via ch'è un piacere fino alla fine. Indovinata anche la base, risacca compresa.
Devo confessare che non ho mai amato il genere musicale di Baglioni, ma il bello di questi giochi è che riesco ad apprezzare generi che prima non mi dicevano nulla, ed anche questo è positivo.

Buona serata.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » sabato 29 ottobre 2011, 20:41

Ciao Marco, complimenti per la tua nuova cromatica, che ha veramente un bel suono; chiaramente la Saxony è il modello di prestigio della Seydel, con ottime prestazioni. Sei stato molto bravo, anche sulle note dell'ottava alta. E' arrivato il tempo di aggiungere qualche forma di accompagnamento; almeno il rumore del piede che batte ritmicamente sul pavimento . . .!
Buona serata anche a te.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 12:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » domenica 30 ottobre 2011, 10:15

Buona domenica a tutti!
Ora commenti, dopo spero di fare in tempo a registrare qualcosa :)

Carlo: Bella senz'anima... lo sai da te, come hai detto: mi piace molto, e lo immaginavo... è un tipo di canzone nelle tue corde (anzi, ance); 16 tons: personalmente il pezzo in sé non mi piace tanto, ma te la sei cavata proprio bene vista la difficoltà tecnica... qualche nota un po' strozzata qua e là ma in generale pulitissimo. Moon River: molto sognante, nella semplicità del suono della tremolo... ma mi perdonarai se continuo a preferirti la Hepburn (e non parlo di musica :mrgreen: ). Ben riuscito anche Questo piccolo grande amore, ma secondo me Bella senz'anima era più ispirato, più da crooner dell'armonica :mrgreen: : dei due è quello che preferisco, e, credo, anche uno dei tuoi migliori di quest'anno.

Marco: vedo che sei riuscito a portare la pulizia e la precisione anche sulla cromatica – e il passaggio non è affatto scontato. Ti direi che è giunto il momento di pensare alla parte musicale e interpretativa, come dice Carlo, magari partendo da qualche accompagnamento!

Nick e Mark: un duetto a distanza che annulla le distanze. Davvero un bellissimo lavoro!

-- Federico

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 12:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » domenica 30 ottobre 2011, 11:37

E oggi... fettunta anche per me! :mrgreen:
Ho registrato un brano su due piedi: non l'avevo mai fatto prima ma è davvero molto semplice da suonare, e anche molto bello.

Correva l'anno 1937, e di lì a un paio d'anni il mondo sarebbe stato attraversato da venti di guerra, che si cominciavano a sentire in giro per l'Europa. Probabilmente non per caso un poema del 1915, un canto d'un soldato di vedetta, viene musicato e registrato da Lale Anderson, con il titolo "Das Mädchen unter der Laterne". Nel giro di pochi anni la canzone, con un titolo cambiato, diventerà la colonna sonora di entrambe i fronti in guerra, e ancor oggi l'ascoltarla mette i brividi e riporta subito la mente alle atmosfere di quegli anni.
Il titolo non ve lo dico, tanto l'avrete già capito... e comunque potrete leggerlo quando Walter la caricherà sul sito.

-- Federico

P.S.: visto che stavolta ci ho infilato dentro un pezzo di sax tenore fatto con l'EWI vi allego una foto di gruppo degli strumenti che ho usato per registrare questa canzone :mrgreen:
DSC_0003.JPG
DSC_0003.JPG (113.91 KiB) Visto 2774 volte

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
Glayardt
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 609
Iscritto il: giovedì 21 aprile 2011, 21:26
Località: Palermo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Glayardt » domenica 30 ottobre 2011, 13:50

Mamma mia che bella imbarcata. Circa una settimana di distanza dai Giochi e mi ritrovo a dire "Siamo stanchi: non usciamo ed ascoltiamo i Giochi". Una volta accordati sul piano (a base di carbonara, buona birra e armoniche), non ci restava che piazzarci davanti al pc e scaricare, scaricare e scaricare.
Poi due ore in loop coi brani che non avevo ancora ascoltato.
Belle impressioni, tanta invidia (per ora non ho il mood propositivo) e tanti commenti in due, rilassatezza e sorrisi.
Carlo si sbizzarrisce come sempre e, come sempre, da un lato mi fa tornare alla mente gli anni passati sulla spiaggia a suonare e cantare, dall'altro mi istruisce musicalmente con magistrale gusto.
Ovviamente sarebbe anche riuscito a farmi ballare, ma si balla in due e la compagna non mi sembrava convinta.
Moon River è la mia preferita fra le tre che conoscevo, il tuffo nel passato è doppio, perché Bella senz'anima e Questo piccolo grande Amore DEVONO far parte del bagaglio di ogni trentenne, almeno per conoscenza.
La novità è, per me, il 16Tons. Ho cercato di ascoltarne più versioni possibili, dai Platters a Cash, passando per Ford e Burdon fino a tornare a Travis.
Ripeto che non la conoscevo e, riascoltando Carlo dopo tutta la sfilza di riedizioni e riarrangiamenti, devo dire che non mi è dispiaciuta e che non stride con i predecessori (che fra l'altro non l'han fatta con l'armonica e, secondo me, ora ci penserebbero seriamente). La conferma c'è su ogni campo, ma l'Highlander è da mettere fuori concorso... Troppo particolare quel suono.
Voodoo Child è un mito. Nick ha avuto il coraggio di metterla in mezzo a noi e la destrezza per renderla davvero molto ma molto gradevole. Rincorrere un mito è difficile, riproporre la propria visione, che sia di tributo o meno, è ancora più arduo. Grazie.
Da Nicola non possiamo che passare a Nicola e Socio. Il duetto mi ha entusiasmato: chitarra e voce di Nick danno tanto calore e il Muneratti continua a far sprizzare scintille dai fori alti dell'armonica. Ok che questa era in Do e non in Fa, ma per me resta sempre una fatica assurda anche solo immaginarmi di suonare "over the sixth". Lui si destreggia come un giocoliere con i suoi birilli. Eccezionale.
Bentornato Soz!
L'inizio presenta benissimo come questa "Libertà" sia stata agognata. Mi è venuta in mente una delle Quattro Stagioni di Vivaldi. Libera veramente, leggera, civettuola dopo il primo timido approccio. Questa Libertà è una cosa viva.
Fa bene sapere che anche chi latita pensa ai Giochi ed agli amici, fra un impegno e l'altro.
Danilo, portati la bimba in tournée mondiale e suona mentre ti si attacca ai cavi e si dondola. Io il biglietto lo pagherei.
Sempre bel feeling, sempre bel suono. Se non avessi timore delle bacchettate di Carlo ti direi "You got it, Man!"... Però non sono un Bluesman, quindi dico soltanto "Bravo, bravo, bravo!"
Giulio aveva ragione: la seconda versione è sicuramente migliore. Fluida e tanto ma tanto in accordo con la bella base che ha trovato.
Facciamo che ti scrivo quel che voglio suonare io e tu mi dici che base usare?
Viva la mezzanotte, quindi.
10 giorni di cromatica... Ok, ora la compro e fra un anno provo a suonarla.
Dici sul serio Marco? Io dopo dieci giorni di diatonica mi ammazzavo con Amazing Grace che, tutt'ora, non mi riesce come vorrei.
Che posso dire, che posso dire... Ah, si, ecco: "Col pulsantino son bravi tutti..."
A presto ragazzi, spero di poter tornare quanto prima ad abbassare il livello.
Un abbraccio.
Peppe.
Manxcat ha scritto: Cos'è il roaming svedese? E poi Lei, quando parla col Presidente si deve scappellare, capito?
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1485
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Luisiccu » domenica 30 ottobre 2011, 17:49

Giulio, per me andava già bene la prima versione di Blue midnight. Le hai dato un tocco in più. Però essere riuscito a suonarla la prima volta in condizioni difficile fa crescere altri meriti.
Soz La libertà che ti sei preso merita tutto il mio apprezzamento e per l’inventiva della creazione e per l’abilità nel darla in modo così efficace.
A Carlo non dico niente. Una domanda però la faccio: devo apprezzare ogni grano della collana o la collana nel suo insieme? Sinora mi sono sembrati ottimi grani e la collana somiglia sempre più ad un collier di pietre preziose.

In attesa di ascoltare Federico, con messaggio a seguire il presente, invio un brano che ho pensato di dedicare alla ricorrenza del 2 novembre, celebrazione dei defunti.
Luisiccu
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1485
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Luisiccu » domenica 30 ottobre 2011, 17:51

La Via Villaspeciosa del paesello mio è la strada in cui sono nato e cresciuto. Lo chiamavano Su Stradoni, Lo Stradone, perché era la più ampia. E’ anche l’ingresso principale, il portone del paese. Quando ancora l’automobile non aveva sopraffatto la nostra vita, le rondini vi saettavano di gioia: Noi fanciulli a goderci lo spettacolo. A giocare con loro.
Soprattutto ospita il cimitero. La Via Villaspeciosa culla dei miei giochi infantili, la ricordo, quindi, anche per i cortei funebri. Il pianto delle donne vestite di nero. Il volto degli uomini scavati dalla fatica nei campi. Compresso in un dolore che non doveva esplodere in lacrime. I rintocchi a morto delle campane che ancora non davano fastidio alle orecchia sensibili di oggi. Abituate al fracasso delle macchine e degli impianti stereo a tutto volume. Tese qualche volta all’intolleranza che non ha niente a che vedere con la necessità della quiete.

E poi i funerali dei bambini. “Sa corona de Nosta Sannora”, La corona di Nostra Signora, della Madonna, la chiamavano. I bambini che, nei mesi estivi, a cavallo della festa dell’Assunta, morivano numerosi. Erano la malaria, la tubercolosi, la polmonite, la dissenteria, il tifo, l’influenza, i traumi, anche quelli più banali, altri oscuri malanni a rapire all’affetto dei propri cari i loro angioletti.
Il medico, quando c’era, impossibilitato ad intervenire per mancanza di strumenti curativi. Spesso non consultato per la miseria endemica del villaggio.
Anche due per volta nelle loro piccole bare venivano portati i bambini al cimitero seguiti dal pianto disperato delle loro madri, talora giovanissime e già invecchiate. La campana dei bambini suonava lenta e toccante. Tutta la popolazione seguiva in mesto silenzio. I bambini che sino a qualche giorno prima giocavano con il piccolo defunto con i lacrimoni sugli occhi.
Circa la metà della parte antica del cimitero era, ed è, occupata dalle tombe dei bambini. Pochissimi monumenti. La maggior parte sepolta nella terra nuda con piccoli tumuli su cui la pietà famigliare imponeva una croce in legno, con su scritti, in vernice, i dati anagrafici.
Il tempo con il suo trascorrere ha rotto e consunto le croci. Ha rosicchiato il dolore dei congiunti e della comunità. Pareva che un deserto di dimenticanza se ne fosse impadronito.
N. è un poliziotto in pensione. Ha cominciato in sordina. Da solo. Ha ripulito i minuscoli tumuli. Ha ridato dignità. Su ogni tomba ha piantato un fiore. Rose soprattutto. Le alleva con amore e dedizione.

Il giardino degli angeli accoglie il visitatore e lo prende.

E quando ci vai ti senti come calamitato e aiutato a ritrovare le motivazioni più belle. Anche le tombe dei tuoi adulti assumono contorni più vivi, luminosi.
D’improvviso è come se venissi preso per mano e condotto a riflettere sulla caducità della vita. I valori autentici li riscopri e ti rendi conto che non tramontano mai. Profumano di eternità. Elevi una preghiera o un pensiero riverente. Le nostre contorsioni quotidiane appaiono in tutta la loro vacuità. Domani, di esse non resterà niente. Come le croci di legno divorate dal tempo.
Perdonatemi questo lungo preambolo. Ho pensato di ricordarvi tutto questo per spiegare il senso di mestizia e di speranza che ogni volta mi invade quando mi capita di visitare i “vicini” a me più cari della Via Villaspeciosa.
VIA VILLASPECIOSA è un tentativo, che so vano, di onorare loro ed i vostri “vicini” nella ricorrenza del 2 novembre…
Luisiccu
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » domenica 30 ottobre 2011, 18:42

Ragazzi miei, come faccio a non rispondervi? E poi sono appena tornato da una passeggiata per i miei poggi, ho avuto la visita di un ragazzo che non riusciva a far funzionare due ricetrasmettitori LPD, quelli di libero utilizzo da 10 mw di potenza che lavorano a 433 Mhz, per intenderci ed ora cosa potrei fare di meglio se non rispondere ai miei amici armonicisti?
FedericoC ha scritto: Carlo: Bella senz'anima... lo sai da te, come hai detto: mi piace molto, e lo immaginavo... è un tipo di canzone nelle tue corde (anzi, ance); 16 tons: personalmente il pezzo in sé non mi piace tanto, ma te la sei cavata proprio bene vista la difficoltà tecnica... qualche nota un po' strozzata qua e là ma in generale pulitissimo. Moon River: molto sognante, nella semplicità del suono della tremolo... ma mi perdonarai se continuo a preferirti la Hepburn (e non parlo di musica :mrgreen: ). Ben riuscito anche Questo piccolo grande amore, ma secondo me Bella senz'anima era più ispirato, più da crooner dell'armonica :mrgreen: : dei due è quello che preferisco, e, credo, anche uno dei tuoi migliori di quest'anno.
Puntualizzazioni fondate ed affidabili; due battute per risposta. Più di qualche nota un po' strozzata, quasi tutti quei SI che ho dovuto fare all'ottava sopra; impossibile per me farli bene con tale salto e parecchi mi sono venuti "strozzati". E' verissimo. Come è vero che era meglio la Hepburn in bikini
di me vestito da generale. Ora aspetto la tua Lily Marlen. "Tutte le sere, sotto quel fanal, dietro la caserma ti stavo ad aspettar . . ." Fai delle scelte spiazzanti, a volte straordinarie, che mi stupiscono sempre e comunque: bravo!
Per quanto concerne la fettunta, ti cito quella che sarà la presentazioe della mia canzone di domani, scritta questa mattina, prima di aver letto il tuo post odierno:
Quest'oggi vi propongo una fettunta (come dice Federico, per citare qualcosa di semplice ma buono) eccezionale;
Sembra che tu mi abbia letto nel pensiero. :)
Chiamasi fettunta, spieghiamolo ai lettori, o bruschetta quel cibo delizioso fatto abbrustolendo del pane, meglio se raffermo, strofinandoci sopra dell'aglio e condendolo con abbondante olio vergine di oliva, meglio se nuovo. E sin qui lo sappiamo tutti. Musicalmente, nel gergo di alcuni pseudo musicisti quali il sottoscritto e Federico, il termine fettunta vorrebbe significare un concetto minimalistico per il quale canzoni semplici, facili ed orecchiabili, fatte di poche note e semplici armonie, possano, se ben fatte, competere, a livello emotivo, che poi è quello che conta, con musiche di ben altro spessore tecnico. :D
Fede, se ho sbagliato correggimi pure.
Glayardt ha scritto: Carlo si sbizzarrisce come sempre e, come sempre, da un lato mi fa tornare alla mente gli anni passati sulla spiaggia a suonare e cantare, dall'altro mi istruisce musicalmente con magistrale gusto.
Peppe, hai parole sempre troppo gentili nei riguardi delle mie canzoni; non sarà mica che ti senti in debito per l'arrangiamento? :mrgreen:
Dai, diciamolo che siamo amici e che ci siamo sentiti anche via Skype, così tutto si spiega . . . . :lol:
Luisiccu ha scritto: A Carlo non dico niente. Una domanda però la faccio: devo apprezzare ogni grano della collana o la collana nel suo insieme? Sinora mi sono sembrati ottimi grani e la collana somiglia sempre più ad un collier di pietre preziose.
Grazie Luigi, troppo buono. Meglio pensare alla collana tutta insieme, perché suono molto e studio poco e la minestra è sempre quella; attendiamo il tuo "De Profundis" certi che non si tratterà di qualcosa di allegro, a cui ci hai abituato, ma riuscirai sicuramente a generare emozioni, come sempre.
La musica, infatti, c'è allegra e triste, in tonalità maggiore ed in tonalità minore, e ben vengano anche le canzoni tristi, che spesso sono le più toccanti.
Bene, avevo voglia di scrivere qualcosa e, come vedete, l'ho fatto, senza ombra di dubbio. A domani per il nuovo brano o, forse, i nuovi brani, pane e olio.
Buon proseguimento di serata a tutti.
Carlo
P.S. Vedo che c'è un lungo post di Luisiccu; non lo cito perché non l'ho ancora letto. Approfitto per chiedere a Luigi: ma della "Banda Beni" da me citata nel post di "Rivers of Babylon" non mi dici nulla?
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » domenica 30 ottobre 2011, 19:00

Luisiccu ha scritto:
VIA VILLASPECIOSA è un tentativo, che so vano, di onorare loro ed i vostri “vicini” nella ricorrenza del 2 novembre…
Oh Luigi, ci hai fatto piangere tutti, prima ancora di sentire la canzone!
Meno male che avremo modo di rifarci a natale, quando tutti suoneremo "Astro del Ciel" . . .! :D Dai, dai, "sursum corda"!
Un caro saluto.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » domenica 30 ottobre 2011, 21:12

Glayardt ha scritto: Che posso dire, che posso dire... Ah, si, ecco: "Col pulsantino son bravi tutti..
Ciao Giuseppe,
la canzone che ho fatto non richiede l'uso del pulsantino, col quale sto un po' litigando; comunque ti giuro che ce l'ho da soli 10 giorni e sto ancora cercando l'impugnatura giusta...
FedericoC ha scritto: Marco: vedo che sei riuscito a portare la pulizia e la precisione anche sulla cromatica – e il passaggio non è affatto scontato. Ti direi che è giunto il momento di pensare alla parte musicale e interpretativa, come dice Carlo, magari partendo da qualche accompagnamento
Manxcat ha scritto:E' arrivato il tempo di aggiungere qualche forma di accompagnamento; almeno il rumore del piede che batte ritmicamente sul pavimento . . .!
Carlo
Grazie per le vostre parole; fate bene anche a insistere per l'accompagnamento, mi serve da stimolo; comunque ci sto lavorando

Brani di oggi:
Federico: deliziosa; trovo che il suono deciso del sax metta ancora più in risalto la parte di armonica, molto calda e avvolgente
Luigi: non è allegra, e visto il tema non lo dev’essere. E’ invece molto toccante con quel tocco “genuino” che c’è in tutte le tue esecuzioni. Mi sembra opportuno esprimerti un apprezzamento anche per i tuoi aneddoti, che mi fanno conoscere qualcosa della tua stupenda isola.
Un saluto a tutti.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » domenica 30 ottobre 2011, 21:29

Ho come la sensazione di parlare da solo . . . sto forse impazzendo? Sono impazzito? Ah, no, ero già pazzo. Dai, dai, bando alle ciance, ci sono due brani nuovi, belli, freschi, originali.
Fettunta semplice, fettunta con i fagioli, fettunta al pomodoro, una bellezza, uno splendore. Questo si che è mangiare. Molto bella la tua Lily Marlen, Federico; mai quel "tua" fu più appropriato, ed il bello consiste proprio in quello. L'hai fatta, come al solito, a modo tuo, l'hai scelta e l'hai arrangiata con le capacità tecniche e la "raffinatezza" musicale che ti contaddistinguono. Il solito piccolo capolavoro, ma l'olio era più "pizzichino", olio nuovo! Bella.

Luigi, ho cominciato con la mano destra sul mouse e la sinistra più in basso . . .
Poi, appena è iniziata la canzone, non ti dico che sono sobbalzato come te, perché io non sobbalzo, sono 90 chili e l'attrazione terrestre vince sempre, ma mi sono subito rasserenato, per la nostalgica bellezza dell'aria, che non ha nulla di funereo, ma mi ricorda molto gli emigranti ed i canti dedicati alle loro mamme lontane, alla finestra a fare la calza. Una melodia avvincente e appassionata, suonata col tuo inimitabile stile, che avrei dedicato a tutte le mamme del mondo.
Bella questa accoppiata di stasera: la tradizione e l'innovazione, il folklore locale, i grandi successi internazionali. Storie di uomini e dei loro giochi . . .
Buonanotte a tutti.
Carlo
P.S. Ah, non ho più la sensazione di parlare da solo: si è inserito anche Marco . . .
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
psantofe
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1104
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2008, 8:16

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da psantofe » domenica 30 ottobre 2011, 22:34

Dopo tanto latitare, sono riuscito ad inviare una mia registrazione. Mi scuso per la qualità, ma, non dispongo di microfoni di qualità (almeno così ho una buona scusa...).
Se sarò in grado, avrei in serbo un altro paio di brani. Vedremo...
Ciao a tutti
Paolo
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 12:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » lunedì 31 ottobre 2011, 9:57

Manxcat ha scritto: Ora aspetto la tua Lily Marlen. "Tutte le sere, sotto quel fanal, dietro la caserma ti stavo ad aspettar . . ." Fai delle scelte spiazzanti, a volte straordinarie, che mi stupiscono sempre e comunque: bravo!
Manxcat ha scritto: Molto bella la tua Lily Marlen, Federico; mai quel "tua" fu più appropriato, ed il bello consiste proprio in quello. L'hai fatta, come al solito, a modo tuo, l'hai scelta e l'hai arrangiata con le capacità tecniche e la "raffinatezza" musicale che ti contaddistinguono. Il solito piccolo capolavoro, ma l'olio era più "pizzichino", olio nuovo! Bella.
Confidavo nel fatto che avresti capito subito di che canzone si trattava!
Sono contento che ti piacciano le mie scelte: cerco di mantenere un atteggiamento aperto verso la musica, e pesco anche a seconda dell'ispirazione del momento :)


Manxcat ha scritto:canzoni semplici, facili ed orecchiabili, fatte di poche note e semplici armonie, possano, se ben fatte, competere, a livello emotivo, che poi è quello che conta, con musiche di ben altro spessore tecnico. :D
Fede, se ho sbagliato correggimi pure.
Non avrei saputo dirlo meglio!

Una menzione speciale per il "blues" di Luisiccu, perché di questo si tratta, al di là delle pentatoniche, che mi è piaciuto molto: in generale è sempre interessante sentire un musicista alle prese con tonalità e atmosfere diverse a quelle solite (ad esempio adoro La Vie en Rose fatta da Armstrong - http://www.youtube.com/watch?v=8IJzYAda1wA).

-- Federico

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » lunedì 31 ottobre 2011, 10:53

Buongiorno amici dei Giochi; oggi vi propongo una fettunta (come dice Federico, per citare qualcosa di semplice ma buono) eccezionale; la canzone più semplice del mondo, che riesce ad essere una delle più belle. Si compone di tre ritornelli, nei quali cambia solo una nota nel terzo. Pare che John Denver, http://youtu.be/HkGS263lGsQ famoso cantante country americano, l'abbia scritta, così si narra, in sette minuti e mezzo, tanto durava il percorso di una seggiovia che aveva preso per sciare. Euforico per essere riuscito a scendere su di una pista molto difficile, si sentì ispirato da questa melodia, che dedicò a sua moglie Annie. Era il 1974; i Cugini di campagna erano nelle classifiche italiane con Anima mia, Drupi con Piccola e Fragile, Cocciante con Bella senz'Anima; Annie's Song ebbe un discreto successo negli States, ma maggior successo lo ebbe in Inghilterra nel 1978, suonata dal flautista James Galway, http://youtu.be/BkUpto_ohEc che raggiunse il terzo posto nelle classifiche del regno Unito. Era una delle canzoni, a quel tempo, preferite dalla mia attuale compagna, insieme con Killing me Softly, che vi proporrò tra le immortali la prossima volta; no, anzi ve le propongo tutte e due insieme, visto che, in quanto a difficoltà di esecuzione, in due appena fanno per una. Killing me Softly l’ho suonata, credo, con tutto il sentimento possibile, spero che si senta . . . e che vi piaccia. Sono entrambe della prima metà degli anni ’70; mi stanno particolarmente a cuore, per le ragioni che ho detto sopra. In “Annie’s Song” ho cercato di enfatizzare la differenza tra le tre armoniche, la Hohner Chromonica 64, la Seydel Fanfare e la Hohner Highlander, mettendo a confronto il suono dell’una e quello delle altre, cercando così di diversificare le tre parti della canzone, che sono praticamente uguali. Nella terzo ritornello c’è un salto di tonalità e si passa da DO e RE, per cui dalla Fanfare sono dovuto ripiegare sulla Higlander, che è da una parte in LA e da una parte in RE, ed ha un tremolo per me bellissimo.
Sono entrambe immortali.

Carlo – Melodie Immortali – Giochi 2011
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Mark o' Moon
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 454
Iscritto il: lunedì 2 luglio 2007, 8:28
Località: Rovigo
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Mark o' Moon » lunedì 31 ottobre 2011, 15:14

Buon lunedì a tutti. Dopo avere ascoltato 4 bei nuovi brani...che Giochi quest'anno!!!! vorrei inviare il mio commento.
Carlo: "Quella sua maglietta fina-aa" ...ricordo di avventure estive che finivano ai primi freddi (meglio di come era finita nell'Ellepi quella di Baglioni!)...Sei riuscito a ricreare perfettamente quell'atmosfera e la dolcezza di quei ricordi suonando con partecipazione....qualche ricordo anche per te?
Federico:mi è piaciuta enormemente soprattutto la tua interpretazione. Al di là della tua risaputa competenza musicale, ho trovato particolarmente ben suonata l'armonica, con quelle note "trascinate". Se mi passi l'ossimoro sei riuscito a creare una atmosfera di "struggente scanzonatezza"
Marco:Niente da dire: hai suonato Summertime con precisione e pulizia. Bello anche il passaggio al registro alto.
Luigi: hai presentato il tuo brano con un racconto che è una fotografia di un'epoca e di un paese.Poi hai suonato ed hai dipinto con le note quello che avevi illustrato con le parole. Ha ragione Carlo: non c'è il sapore del lutto ma della malinconia. Un brano carico di poesia eseguito da un poeta cantastorie.
Saluti
Marco
P.S. Aspetto con impazienza di sentire il brano del mio amico Paolo (Psantofe)
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 12:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » lunedì 31 ottobre 2011, 16:11

Mark o' Moon ha scritto: Federico:mi è piaciuta enormemente soprattutto la tua interpretazione. Al di là della tua risaputa competenza musicale, ho trovato particolarmente ben suonata l'armonica, con quelle note "trascinate". Se mi passi l'ossimoro sei riuscito a creare una atmosfera di "struggente scanzonatezza"
Riesci sempre a capire le mie intenzioni musicali.
Lili Marleen è, per me, soprattutto la versione cantata da Marlene Dietrich (http://www.youtube.com/watch?v=uB14U2zN ... re=related), che mi fa venire subito alla mente una nottata piovosa e gelida nella Francia occupata, una locanda, i fanti della Wermacht che affogano nel cognac gli orrori del fronte... insomma: l'ho sempre ritenuta una canzone estremamente evocativa, e ho cercato di suonarla così :) Mi fa piacere che si percepisca.

-- Federico

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » lunedì 31 ottobre 2011, 16:28

Ciao Marco, ciao Federico, basta con questa Lili Marlene, mi avete rotto . . . ah, più l'ascolto e più mi piace . . . volevo dire a Federico, mi ero dimenticato di dirti che quell'EWI è veramente eccezionale: se fa tutti gli strumenti che fa come il sax tenore, è veramente qualcosa di straordinario. Bello davvero. Peccato che non sono un flautista o un clarinettista, altrimenti sarei partito subito, ora, a comprarmelo. Federico, tu mi capisci, vero?
Buon inizio settimana a tutti.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
NPW
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 981
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 15:30

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da NPW » lunedì 31 ottobre 2011, 17:08

Manxcat ha scritto:Buon inizio settimana a tutti.
E che inizio settimana :o
Si rivede il "nostro" Paolo :P a proposito, come procede il corso? ... ed il "grande" Carlo ci regala addirittura un "due al prezzo di uno" :shock: ... così ora potrà far riposare le ance fino a venerdì prossimo :mrgreen:
Ciao a tutti e buon ascolto.
Walter
Di lui ti devi preoccupare quando scrive, e non quando non scrive.
Lui è un pragmatico, e non si perde in chiacchiere.
(Manxcat)

http://soundcloud.com/n_p_w
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » lunedì 31 ottobre 2011, 17:37

Altri tre pezzi nuovi:
Paolo: è la prima volta che ascolto questo pezzo (molto famoso) suonato con l’armonica, penso che lo “studio di registrazione” di fortuna non tolga niente all’intensità e all’emozione con cui è suonato. Complimenti.
Carlo (Annie’s song): tre armoniche diverse per un insieme sublime, danno una sorta di effetto orchestra. Carlo non so più come commentarti, ho finito gli aggettivi… Il solito grazie per avermi fatto conoscere l’ennesimo pezzo.
Carlo (Killing me softly): stavolta mi rifaccio alla tua introduzione, si sente perfettamente che è suonata con un trasporto particolare. Forse finisce un po’ bruscamente, ma è un dettaglio
Ciao a tutti.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » lunedì 31 ottobre 2011, 18:07

Marco Benevelli ha scritto: Forse finisce un po’ bruscamente, ma è un dettaglio
Hai ragione, Marco, quel "non finale" non piace nemmeno a me; sono d'accordo.
Ma vorrei soprattutto dire che, secondo me, la "Georgia" di Paolo è superlativa; veramente una bellissima esecuzione, dove si sentono le sue capacità ed i suoi gusti affinati col tempo nel sax; intendo dire che chi suona già un altro strumento, fa prima anche con l'armonica, e i tempi di Paolo ne sono un esempio lampante.
Buona serata a tutti.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
robertoguido
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 3090
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2010, 0:21
Località: Milano
Contatta:

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da robertoguido » martedì 1 novembre 2011, 1:23

Carissimi,

esisto ancora nonostante tutto... e, anche se non riesco a suonare come vorrei, meno male che ci siete voi a darmi conforto!

Ho ascoltato l'ultima infilata di brani e me li sono davvero goduti: sarà perché avete centrato "il mio genere" ma sono davvero bellissimi!

Marco Benevelli te l'hanno già detto tutti: ci sei! Ma non ci sono le basi! Ho la sensazione che si celi un problema tecnico davanti a questa mancanza di accompagnamento, mi sbaglio? Se hai bisogno chiedi questo è il posto giusto!

Federico C Lili STUPENDA!!! Sei davvero grande, e' già nell'Ipod con 4 stelle. Sono andato sul sito Akai per conoscere questo EWI... strepitoso se non fosse che sono già fuori budget con le mie spese l'avevo già fatto mio (mah... ora vado su ebay)

Luisiccu Non sono un fan del genere ma questa tua Villaspeciosa è davvero gradevole e ben suonata

Psantofe Paolo, ma registri davvero in macchina? Spero con i finestrini aperti perché questa Georgia On My Mind (pezzo che ADORO) l'hai suonata benissimo e devi farla sentire a tutti. Bella questa base con attacco alla 007 (poi capirai dopo che ascolterai il mio prossimo brano). Anche se è in auto hai una buona qualità di incisione... spero non sia una Smart!

Manxcat Posso fare un commento di gruppo? No... non posso: infatti ci sono due pezzi che davvero mi sono piaciuti più degli altri. Il primo è MoonRiver, ci sono affezionato perché è uno dei primi pezzi che ho imparato a suonare con la cromatica e... quasi quasi mi ci rimetto a rivederlo per proporvelo con un'esecuzione diversa. In ogni caso l'utilizzo della Highlander è davvero azzeccato. Il secondo è invece Annie's Song. Del Piccolo Grande Amore mi è piaciuta l'esecuzione ma non mi ha convinto "l'effetto mare" mentre in Killing me Softly c'è qualche strano "strappo" che toglie fluidità al brano. Ma ormai bisogna cercare il pelo nell'uovo per farti critiche costruttive!!!

Ed ora Robertoguido cioè io. Sono finalmente riuscito a ritagliarmi un'oretta per registrare un altro pezzo di Bacharach: The Look of Love. In realtà lo sto studiando da un po' di tempo, me ne sono innamorato dopo aver ascoltato un'esecuzione favolosa di Giuseppe Milici. E' stata scritta come colonna sonora per un criticatissimo film di 007 (1967... avevo 3 anni) con un cast da paura tra cui la mitica Ursula Andress, David Niven, Peter Sellers, Orson Welles, Woody Allen, Barbara Bouchet
Se non la conoscete vi giro questo YouTube http://youtu.be/a28kY1-s-Vc
Dopo aver sentito L'EWI di Federico mi sarebbe davvero piaciuto averlo per inserirlo nella mia registrazione... (si adesso vado su ebay)

Ed infine ecco l'aneddoto: in uno dei rari e disperati tentativi di registrare a casa, mia moglie dopo avermi distrattamente ascoltato da un'altra stanza arriva e mi fa: "beh... mi sembri sei migliorato, o forse sono le basi che sono più belle?" :o
Quindi vi dico GRAZIE D'ESISTERE! Il conforto del confronto lo trovo solo online :wink:

Roberto
Il Meneghin Fuggiasco
Che l'Harp Spirit sia con te!
https://soundcloud.com/roberto-aproma
[*]https://www.reverbnation.com/bobharp8
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » martedì 1 novembre 2011, 8:42

robertoguido ha scritto: Manxcat Del Piccolo Grande Amore mi è piaciuta l'esecuzione ma non mi ha convinto "l'effetto mare" mentre in Killing me Softly c'è qualche strano "strappo" che toglie fluidità al brano. Ma ormai bisogna cercare il pelo nell'uovo per farti critiche costruttive!!!
Roberto, ben risentito e grazie per il nuovo brano che attendiamo con interesse.
Le critiche sono sempre costruttive, ma affinché possano esserlo dovrebbero essere specifiche; non mi riferisco all'"effetto mare", perché quella base è come l'originale, quindi non dipende da me. Mi riferisco agli "strani strappi" di Killing me Softly" dei quali non capisco, e mi piacerebbe capire, con il tuo aiuto. Se ti riferisci a 1'45" - 1'50" sono "strappi" dovuti a suono saltellante della base in quel punto, cioè proprio all'esecuzione della base; se ti riferisci ad altro, mi dovresti spiegare, perché non sento alcuno strappo, anzi è quella delle due che ho registrato con maggiore attenzione.
Grazie in anticipo, delle belle parole e delle critiche. Se può interessarti, apri il file con Audacity, visualizza, zoom normale, vai a 1'46" e vedi lo strappo.
Saluti.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Marco Benevelli
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 17:10
Località: Modena

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Marco Benevelli » martedì 1 novembre 2011, 10:30

robertoguido ha scritto:Ma non ci sono le basi! Ho la sensazione che si celi un problema tecnico davanti a questa mancanza di accompagnamento, mi sbaglio?
Ciao Roberto e ciao a tutti.
Di fronte a questa ennesima e giustificata richiesta, vi devo un punto della situazione, cogliendo al volo anche la tua esortazione a chiedere. Presa una base, di solito da vanbasco, riesco a isolare la parte melodica dal resto (con LMMS) e ad avere così un "tappeto" su cui suonare. Usando Harping riesco anche a scrivermi la tablatura (per me al momento indispensabile, o davanti agli occhi o nella testa) e poi a suonarla, dopo diversi tentativi. Il problema è che non riesco ancora ad "armonizzare" le due cose, cioè a fare in modo che la parte suonata e la base costituiscano un insieme. Qui salta anche fuori (com'è naturale) la mancanza assoluta di basi, intese come nozioni musicali elementari e non come basi su cui suonare: purtroppo non ho il tempo per lavorare anche su questo e procedo in modo empirico, cioè cercando di supplire con la pratica alla mancanza di teoria. So perfettamente che è un approccio molto discutibile, ma per me è l'unico possibile; sinceramente in 5 mesi sono andato anche oltre le mie aspettative (grazie anche a voi), il che mi incoraggia a cercare ulteriori progressi. Sto lavorando su di una canzone che si presta bene, secondo me, per chi è agli inizi con la cromatica, in quanto non richiede l'uso del registro: spero di potervela far sentire entro breve tempo.
Grazie in anticipo per i vostri consigli.
Marco B.
I don't play the harmonica, I play with the harmonica
Avatar utente
FedericoC
=|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 568
Iscritto il: domenica 31 gennaio 2010, 12:47
Località: Cagliari

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da FedericoC » martedì 1 novembre 2011, 11:06

Un chiarimento (fuori tema) riguardo all'EWI: l'EWI USB di per sé non ha alcun suono. Il suo compito è quello di convertire eventi fisici come l'intensità di fiato, la pressione delle labbra sul bocchino, la diteggiatura e vari tasti in comandi MIDI da mandare al computer, dove "in ascolto" ci starà un programma con dei suoni appositi in grado di reagire a quei comandi. Nella scatola c'è un programma con vari suoni di fiati (e non solo), che non sono male; e si possono adattare anche suoni di Logic o altri programmi, magari lavorando un po' sul mapping degli eventi MIDI... ma per avere suoni di qualità superiore come il sax che ho usato bisogna comprarli a parte (http://www.samplemodeling.com/en/products.php).


Torniamo all'armonica:

Paolo: un brano molto ben suonato che lascia solo il rimpianto di sapere che probabilmente dovremo aspettare un mese prima di ascoltare una tua registrazione! :)

Carlo: il suono della tremolo al di fuori del "solito" contesto popolare è molto intrigante... Tra le due preferisco Annie, ma sono comunque belle e curate entrambe (peccato per il finale non-finale di Killing me softly, in effetti... hai pensato a provare a ripetere la frase con l'armonica sola, magari sfumando?..)

-- Federico

I ended up with a broken fiddle--
And a broken laugh, and a thousand memories,
And not a single regret.
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » martedì 1 novembre 2011, 11:48

FedericoC ha scritto:hai pensato a provare a ripetere la frase con l'armonica sola, magari sfumando?..
Grazie delle info sull'EWI; è un bel giocattolo.
Sì ho provveduto con una semplicissima modifica per il finale che mi ha richiesto tre secondi . . . Al mio prossimo invio allegherò anche il nuovo file di Killing me Softly, con il benestare di Walter.
Grazie.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: GIOCHI D'AUTUNNO 2011

Messaggio da Manxcat » martedì 1 novembre 2011, 18:49

Marco Benevelli ha scritto:Sto lavorando su di una canzone che si presta bene, secondo me, per chi è agli inizi con la cromatica, in quanto non richiede l'uso del registro: spero di potervela far sentire entro breve tempo.
Grazie in anticipo per i vostri consigli.
Ciao Marco, qua è un vero mortorio, sembra di essere intorno al 2 novembre . . . e vorrei approfittare per darti un piccolo suggerimento sul tuo imminente approccio con qualche base. In linea di massima, occorre, ovviamente, aver preso una certa confidenza con il brano, nel senso che bisogna aver acquisito una certa padronanza nel suonarlo con lo strumento. A questo punto un esercizio molto utile, che può sembrare banale, ma non lo è, è imparare a canticchiare la melodia che dovremo suonare con l'armonica, sopra la base, e mettersi così mentalmente in linea con i tempi e gli accenti della base stessa.
La successiva esecuzione con l'armonica sarà molto più facile, se abbiamo fatto con cura questo semplice passaggio propedeutico.
Della serie: "Forse tutti non sanno che . . ."
Saluti.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Rispondi