Meglio iniziare con il puckering o con il tongue blocking?

I primi passi, dubbi, domande e richieste.
Rispondi
Vince86
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Meglio iniziare con il puckering o con il tongue blocking?

Messaggio da Vince86 » domenica 3 maggio 2020, 12:33

salve al forum!
Vado dritto al punto: esiste una tecnica da usare che "è migliore" di un'altra?

per esempio io sto cominciando ad imparare con la tecnica della bocca a posizione fischio e, devo esercitarmi ancora, riesco a suonare note singole spostandomi di foro in foro.
Seguo vari tutorial su youtube e sento che molti prediligono la tecnica del tongue block.

Domando quindi agli esperti se all'inizio conviene restare su una tecnica che è di facile riuscita oppure meglio abituarsi subito con una tecnica che servirà in futuro?


Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1357
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Meglio iniziare con il puckering o con il tongue blocking?

Messaggio da Stefano Andreotti » domenica 3 maggio 2020, 13:17

Ciao Vincenzo,
vado dritto al punto: no.

Per il momento ti conviene focalizzarti bene solo su di una tecnica alla volta qualunque tu scelga.
Hai scelto di iniziare con il puckering? Benissimo! Continua e non avere fretta.

Ciò è ancor più necessario se decidi di iniziare a studiare la tecnica del Tongue Blocking.
A tal proposito quando affronterai i bending (argomento che ho visto t'interessa e a cui personalmente mi dedicherei in un secondo momento) dovrai lottarci un po' di più in particolare per quanto riguarda quelli "soffiati".

Ognuna delle due tecniche che hai citato presenta delle difficoltà specifiche di apprendimento che comportano vantaggi e svantaggi.

Esempio: Se si inizia a studiare con la tecnica del puckering si tende a "succhiare" l'aria anziché respirare attraverso l'armonica ottenendo così suoni più strozzati, e note meno pulite rispetto al TB, credendo magari di avere delle ance rotte o fori che non funzionano, in particolare sui fori alti. Si tratta di una tecnica che se non ben eseguita soprattuto nei principianti tende a restingere il flusso dell'aria la cui conseguenza è appunto un suono debole, sgraziato, stonato o assente.

Se decidi di iniziare a studiare con la tecnica del tongue blocking, il secondo foro forse non sarà mai rotto, in compenso sbaverai come un cane San Bernardo e se usi soltanto un'armonica con il corpo in legno morbido non stagionato esercitandoti per ore ti uscirà il comb e ti "gratterà" le labbra.

Se vuoi diventare un armonicista completo dovrai comunque impararle entrambe (assieme a tante altre tecniche).

Dopodiché deciderai quando e dove e se utilizzarle.

Ad esempio Magic Dick ha iniziato con il puckering ma
"whamer jammer" https://www.youtube.com/watch?v=ASF5CpqP6HY
uno strumentale classico, a parte in un punto, fa un uso estensivo del tongue blocking.

Se vuoi dedicare 10 minuti a seguire uno spezzone della sua intervista con David Berrett credo che sia illuminante anche sul concetto di affrontare lo studio dello strumento senza pregiudizi:
https://www.youtube.com/watch?v=gdVzKSXYkEE

In conclusione se vuoi iniziare con il puckering e poi passere al TB o viceversa, non ha molta importanza.

L'importante è che continui a divertirti suonando l'armonica. :)
Vince86
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: martedì 28 aprile 2020, 1:14

Re: Meglio iniziare con il puckering o con il tongue blocking?

Messaggio da Vince86 » domenica 3 maggio 2020, 14:13

ti ringrazio per la risposta.
Per i bending mi sono interessato a capire cosa fossero e ho visto qualche video per farmi un'idea, visto il mio livello attuale li ho accantonato e mi sto focalizzando ad esercitarmi su riff basici di suonare singole e doppie (si chiamano accordi, ho capito bene?) e qualche canzoncina facile in note singole.

Tutto questo utilizzando la tecnica del fischio che a quanto ho capito si chiama puckering? oggi stavo provando per curiosità il TB e sí, hai ragione, sbavavo da paura :lol: :lol: e non sono riuscito a vederci una tecnica adatta a me e a quello che sto suonando attualmente. Cioè mi riesce mooooooolto più facile suonare singole note con le labbra a fischio.

Mi attengo sempre al principio che in qualunque cosa ci vuole esercizio esercizio e...... ancora esercizio. Come quando si guida la prima volta, si ha bisogno di pratica :)

L'importante è che posso continuare su questa linea senza preoccuparmi di quel che verrà e di essermi basato su una tecnica non utile.

ps... mi sto divertendo? da pazzi!! e quando sbaglio mi diverto di più perché devo riuscire a fare un passaggio, posso metterci pure giorni ma devo. Almeno per ora :?
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1357
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Meglio iniziare con il puckering o con il tongue blocking?

Messaggio da Stefano Andreotti » domenica 3 maggio 2020, 14:23

Ottimo.
Per essere pecisi le note doppie sono dei double stop se sono su due fori vicini.
Gli accordi sono quelli formati da 3 note suonate contemporaneamente (es. 1°, 2°, 3° foro soffiato)
però non dirlo ai chitarristi che usano i power chord. :lol:
Tutte le tecniche che imparerai ti saranno utili.
Anche se vuoi suonare solo per divertirti, e va benissimo, se hai modo di rivolgerti a qualche buon insegnate (anche on line), anche soltanto per l'impostazione di base, non indugiare prendi contatto con lui/lei.
Dovrai studiare lo stesso a casa e magari continuare a sbavare, ma potrà correggere eventuali vizi d'impostazione difficili poi a togliersi. Inoltre potrete studiare assieme un percorso di apprendimento su misura che difficilmente potrai trovare nei tutorial caricati in rete.
Rispondi