Vibrato?

I primi passi, dubbi, domande e richieste.
Rispondi
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 21
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Vibrato?

Messaggio da AfeltraLeo » venerdì 22 novembre 2019, 18:03

Leggendo a proposito dell'armonica l'ho incontrato spesso.
:arrow: Che cos'è e come si ottiene?
Ringrazio in anticipo per ogni Risposta


Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Vibrato?

Messaggio da Manxcat » sabato 23 novembre 2019, 10:41

AfeltraLeo ha scritto:
venerdì 22 novembre 2019, 18:03
Leggendo a proposito dell'armonica l'ho incontrato spesso.
:arrow: Che cos'è e come si ottiene?
Ringrazio in anticipo per ogni Risposta
Caro Leo,
Ho saputo che esiste uno strumento musicale con 52 tasti bianchi e 36 neri, che si chiama pianoforte: potresti dirmi come di suona? :D

Dai, scherzi a parte, ho aspettato un po' prima di risponderti, per vedere se qualcuno si faceva avanti, ma evidentemente le tue domande sono piuttosto difficili e complicate e richiedono di partire con la storia della musica, da Guido Monaco ai giorni nostri! :D :D :D

Ma ti ringrazio lo stesso per tali domande, in quanto esse mi danno l'opportunità di trascorrere qualche minuto su questo Forum che tanto ho amato negli ultimi anni.

Il vibrato è un effetto fondamentale per ogni espressione melodica, sia vocale che strumentale, laddove una nota lunga e uniforme risulterebbe statica e priva di fascino.
Esso altro non è che una variazione del tono, dell'intonazione quindi, di un suono. Tale variazione di tono, fatta con ciclicità, rende il suono "modulato", dandogli una forma non lineare ma "ondulata", e quindi vibrata.

Da non confondersi col tremolo, che invece è ottenuto dalla variazione dell'intensità del suono stesso.

Nella fattispecie del nostro strumento, il vibrato si può ottenere in svariati modi, tutti validi e tutti sostenibili, in quanto quello che conta nella musica è il risultato, e non il modo in cui ci si arriva.

Il modo più classico è il così detto vibrato di gola, ottenuto dalle vibrazioni dell'ugola, quello, per intenderci più usato dai cantanti che modulano la nota con rapide contrazioni dell'ugola stessa. Nella stessa maniera lo si ottiene dall'armonica, visto e considerato che essa altro non è che un'estensione della voce stessa.

Un altro tipo di vibrato è quello diaframmatico, che, come ben si evince dal termine, è ottenuto da movimenti del diaframma durante la respirazione.

Un altro modo con cui si può ottenere il vibrato è quello dell'uso della laringe, le cui contrazioni producono l'effetto, detto, appunto, vibrato di laringe.

Last but not least, il vibrato di mano.
Esso si ottiene non certo aprendo e chiudendo la coppa fatta con le mani per amplificare o ridurre il suono, ma si ottiene con una tecnica concettualmente simile a quella che si usa per ottenere un suono vibrato dal violino: in questo caso, l'avambraccio sinistro, tenendo fisso il dito sulla corda, esegue dei movimenti da imprimere al dito stesso per modulare la nota; nella stessa maniera noi, mantenendo ben premuta l'armonica contro la parte interna delle labbra, con la mano sinistra possiamo imprimere un movimento più lento o più rapido in base a come si vuole ottenere la modulazione, per ottenere un ottimo vibrato, molto controllabile quando si ha la giusta manualità.

Beh, qualcosa ti ho detto e non prenderlo per vangelo, ma ciascuno esprime un punto di vista, il proprio.
Poi, bisogna vedere da quale pulpito proviene tale punto di vista: se proviene da un grande armonicista è un conto; se proviene da me, altro non è che un'opinione, quella mia personale e puoi farne l'uso che vuoi!

Saluti, buon fine settimana.

Carlo

P.S. La sezione sotto questa, nell'indice, si chiama "Armonicisti mi presento". Sarebbe opportuno dire qualcosa di se stessi, il genere di musica, il perché della scelta dell'armonica, le ambizioni, la fascia di età, anche quella importante, in quanto un conto è parlare ad un teen ager un conto è parlare ad un signore di mezza età . . . . :D
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 21
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Re: Vibrato?

Messaggio da AfeltraLeo » sabato 23 novembre 2019, 19:39

Grazie mille dei consigli :D
Scriverò su armonicisti mi presento,prima o poi, non avendo io ancora capito che tipo di musica voglio suonare.
P.S. Non so assolutamente come si suona quello
strumento,prova a chiedere su doctorpiano,se
esiste
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7969
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Vibrato?

Messaggio da Manxcat » sabato 23 novembre 2019, 20:13

AfeltraLeo ha scritto:
sabato 23 novembre 2019, 19:39

P.S. Non so assolutamente come si suona quello
strumento,prova a chiedere su doctorpiano,se
esiste
Ottima risposta😁😅😁, mi iscriverò a Doctorpiano!
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Stefano Andreotti
Livello: Moderatore
Messaggi: 1254
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17

Re: Vibrato?

Messaggio da Stefano Andreotti » lunedì 25 novembre 2019, 14:05

AfeltraLeo ha scritto:
sabato 23 novembre 2019, 19:39
Scriverò su armonicisti mi presento,prima o poi, non avendo io ancora capito che tipo di musica voglio suonare.
Ciao Afeltraleo, la tua presentazione è gradita anche se non sai ancora che musica vuoi suonare.
In alternativa puoi sempre raccontarci che tipo di musica ti piace o ti interessa come hai fatto per L'internazionale di cui chiedevi lo spartito qualche tempo fa viewtopic.php?f=4&p=61890#p61890.

Ti suggerisco di usare il motore di ricerca del forum prima di postare per trovare risposta ai tuoi quesiti
search.php
e tra i vecchi post prima di postare

esempio per il vibrato nella sezione Tecnica viewtopic.php?f=8&t=2410.
AfeltraLeo
=|o|=
Messaggi: 21
Iscritto il: giovedì 12 settembre 2019, 13:22

Re: Vibrato?

Messaggio da AfeltraLeo » lunedì 25 novembre 2019, 14:48

Grazie mille!
Mi eserciterò per un ottenere buon vibrato
Rispondi