La mia prima aromonica tremolo

Sezione dedicata agli strumenti per la musica popolare.
Rispondi
Avatar utente
Ursus
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 20 agosto 2009, 1:18

La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Ursus » venerdì 7 giugno 2013, 21:12

Ieri ho ricevuto una Hohner Echo Celeste. E' un'armonica tremolo made in China. A dire il vero non mi aspettavo che il suono fosse così bello. E' molto forte.
Eseguire le melodie è un piacere.
Mi devo ancora abituare alla diversa disposizione dei fori rispetto a una diatonica. E anche le dimensioni dell'armonica stessa sono diverse.
Comunque sono entusiasta di questo nuovo strumento.


Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Manxcat » venerdì 7 giugno 2013, 21:21

Ciao Ursus,
complimenti per l'acquisto, dal quale trarrai tanta gioia.
Eh sì, ci sono anche le tremolo, anch'esse sono armoniche, ed hanno un suono unico, molto affascinante, che si presta a tutta quella musica che abbia a che fare con sentimenti ed emozioni.
Facci sapere se sarà così o se finirà in un cassetto.
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Luisiccu » sabato 8 giugno 2013, 8:46

Ursus,
di che modello e configurazione della serie Echo si tratta?
Cosa intendi per disposizione dei fori?
In ogni caso dovrebbe trattarsi di accordatura simil Ricther e quindi molto vicina alla diatonica.
Facci sapere altre tue impressioni.
saluti tremolanti
Luisiccu
Avatar utente
ginogatt
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 217
Iscritto il: domenica 1 luglio 2012, 17:56

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da ginogatt » sabato 8 giugno 2013, 9:48

Complimenti Ursus, spero ti conquisti.
Ti vorrei anche ricordare che esistono le doppie ance ad ottave. Sono pochissimo usate in Italia, dove si prediligono le tremolo, ma se ti capita, provale. Sono una bomba come suono. Le piegature sono possibili purchè ne fai una alla volta e con il sistema dei doppi fori ci riesci, mentre se prendi i modelli con foro unico per 4 ance .... la vedo dura ! :D Però usate così come sono vanno da dio. Io parlo per le Hohner Unsere Lieblinge o le Marineband autovalve (ce ne sono due modelli, con o senza valvole.) Come costruzione sono le solite baracche, ma il suono è davvero una favola. Alla fine è quello che conta e poi solo le due case "crucche" le producono e le Seydel costano molto di più
Avatar utente
Ursus
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 20 agosto 2009, 1:18

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Ursus » sabato 8 giugno 2013, 15:25

Ciao a tutti.
L'accordatura di questa Echo è di tipo soloist, quindi con tre ottave diatoniche complete. Direi simile a una cromatica con slide bloccato.
Non mi sono ancora abituato al fatto di dover suonare quattro fori alla volta o spostare la bocca leggermente quando passo dalle note soffiate a quelle aspirate e viceversa. Penso che dovrò adottare la tecnica del tongue blocking, che di solito uso con armoniche tipo la Marine Band 12 fori in Low C.

Per quanto riguarda le armoniche ad ottave mi hanno sempre incuriosito ma non mi pare che esistano delle ottave entry level. Perciò per provare una armonica con le doppie ance ho optato per una tremolo poco costosa.

Una cosa che mi piace molto della tremolo è il fatto che con un filo di fiato può continuare a suonare, e questa mi sembra una possibilità da sfruttare quando si esegue una melodia e non la si vuole terminare bruscamente. Si può ottenere una sorta di effetto eco e di fade out.
Avatar utente
Ursus
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 20 agosto 2009, 1:18

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Ursus » mercoledì 12 giugno 2013, 20:35

Ciao a tutti.
Devo confessare che la tremolo è divertente. L'ho usata anche per suonare un paio di riff dei Black Sabbath e dei Deep Purple.
Devo precisare che l'accordatura non è di tipo soloist, ma molto simile; in pratica ci sono tre ottave complete, anche se la posizione delle note cambia passando dall'una all'altra.

Stavo considerando la possibilità di prendere una armonica ad ottave, e ho visto che la Hering Seductora costa meno delle Hohner e delle Seydel. Ho letto qualche recensione, e mi pare di capire che sia una buona armonica. Qualcuno di voi l'ha mai provata?
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Luisiccu » giovedì 13 giugno 2013, 11:24

Ursus,
sono sempre più convinto che la tua tremolo è accordata simil Ricther o Viennese che dir si voglia e non SOLO.
Prova a verificare la corrispondenza sulla base del file Excel che ho allegato al mio messaggio di cui:

https://www.doctorharp.it/forum3/viewtop ... 098#p41098

Quanto alla Hering Seductora posso dirti che è il mio ultimo acquisto di armonica ad ottave.
La HERING ha una politica commerciale veramente sconcertante per cui è quasi impossibile trovare le sue armoniche in Italia. Trovare poi le sue armoniche tremolo o ad ottave...
Ci ho messo diversi anni per riuscire a mettere le mani e la bocca sulla Seductora e solo dopo essermi rivolto ad un sito Olandese:

http://www.harrystrading.nl/catalog/ind ... Path/21_87

La mia è la configurazione a doppia imboccatura C/G più grande.
Mi è costata 63,86 + 6 € di spese di spedizione. Arrivo dopo una settimana.

A me il suo suono piace, come quello di tutte le armoniche Hering. Questo, però, è una questione di gusti.
Se ti va di ascoltare c'è sul Music Lab del Forum un brano da me inventato e suonato con la mia Seductora. Forse ti aiuta, pur nella sua modestia, a farti un'idea.

https://www.doctorharp.it/forum3/viewtop ... =39&t=5029
Luisiccu
Avatar utente
Ursus
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 20 agosto 2009, 1:18

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Ursus » martedì 18 giugno 2013, 0:20

Ciao Luisiccu,

http://joshuacorps.org/friends/thetremolo/diagram.png

ecco il layout delle note della mia tremolo.
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Luisiccu » martedì 18 giugno 2013, 9:14

Ursus,
se il diagramma della Hohner Echo Celeste è quello che mi segnali, si tratta di un'ACCORDATURA A SCALA (SCALE TUNING) non di un'ACCORDATURA SOLO.

Le due accordature sono molto simili ma non uguali.

A parte la solita anarchia tremolo delle note di partenza, la differenza principale, è quella per cui nell'accordatura a SCALA, mancano i duplicati della nota tonica (C nelle armoniche in questa tonalità) rispetto ad una tremolo SOLO a tre ottave.

La denominazione "scale tuning"(accordatura a scala), è , presumibilmente, dovuta al fatto che l'ottava inferiore è destinata a realizzare una scala diatonica completa, invece che una coppia di accordi.

Se dai uno sguardo al file Excel che ti ho segnalato nel precedente messaggio e vai al foglio SUZUKI ACCORDATURA SOLO ed esamini lo schema "SEQUENZA DELLE NOTE NELLA TEMOLO SU 24 ACCORDATUAR A SCALA, forse trovi un ulteriore aiuto.

Questo tipo di accordatura è abbastanza inconsueto nelle armoniche "europee" mentre è più diffuso in quelle "orientali". Forse si adatta meglio al loro modo di suonare e alla loro musica.
Non per niente la casa giapponese Suzuki e, mi pare, anche la Tombo seguono generalmente questo sistema di accordatura nelle loro tremolo.
Nel caso ti interessi, ti segnalo un'ulteriore mia esecuzione con la Seductora nel MUsic Lab: QUASI TANGO. Ovviamente niente di speciale ma un esempio sia pur modesto del suono dello strumento.

Salutissimi tremolanti
Luisiccu
Avatar utente
Ursus
=|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 319
Iscritto il: giovedì 20 agosto 2009, 1:18

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Ursus » giovedì 20 giugno 2013, 4:12

Ciao Luisiccu,
Grazie mille per le spiegazioni sempre dettagliate. A questo punto ritengo che, essendo made in China, la mia tremolo non sia da considerare Hohner al 100 %, anche per quanto riguarda l'accordatura. Comunque non mi dispiace di avere tre ottave complete.

Passando all'argomento ottave, ho ceduto, ed ecco che ho appena ricevuto una Hering Sonhadora 48 fori.

All'inizio sono stato un po' deluso dal fatto che abbia i chiodini e non le viti.
Il suono è buono, ma il comb in legno ha ancora un odore molto forte, sembra di mettere le labbra su una saponetta.

Ho ascoltato il tuo brano. Sei stato grandioso. Spero di riuscire prima o poi a suonare anche lontanamente come te.
Avatar utente
Luisiccu
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Località: Decimoputzu (CA)

Re: La mia prima aromonica tremolo

Messaggio da Luisiccu » giovedì 27 giugno 2013, 18:57

Ursus,
non conosco la Sonhadora. Se il legno è quello normalmente utilizzato dalla Hering non hai niente da temere. Tutta altra cosa rispetto alla Hohner. Se non sei incappato in un modello difettoso difficilmente avrai necessità di smontare l'armonica: Le armoniche Hering sono particolarmente robuste. Anche quelle più economiche. I chiodini non penso che siano un problema.
Saponetta hai detto? Si tratta del profumo Hering!!!
Grazie per i complimenti. Sono sicuro che farai certamente meglio di me. Non ci vuole molto. Anzi.

Complimenti a te per l'acquisto.

Saluti ad ottave
Luisiccu
Rispondi