Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Per scambiarsi informazioni di carattere generale.
Rispondi
Avatar utente
omettino58
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 15:07

Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da omettino58 » lunedì 19 novembre 2018, 20:54

Ciao a tutti sono nuovo, sono appassionato di blues, arrivo da altri strumenti e mi sono innamorato delle diatoniche. Ho anche un grosso problema dopo due interventi in bocca per una brutta bestia e avendo metà lingua ho qualche problema con i bending (non tutti) :| Vorrei chiedere agli esperti se una diatonica minore naturale ( Lee Oskar o Marine band) può facilitarmi la situazione. Grazie di cuore a prescindere. Buone note


Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8145
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da Manxcat » martedì 20 novembre 2018, 11:35

Ciao Omettino, più che le armoniche in tonalità minore, puoi senz'altro trovare buone soluzioni ai tuoi problemi studiando ed esercitandoti sull'uso delle "posizioni", cioè suonando con armoniche di tonalità diversa da quella del brano, per ottimizzare la necessità d'uso dei bending.
Benvenuto sul Forum.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
omettino58
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 15:07

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da omettino58 » martedì 20 novembre 2018, 13:06

Ciao Manxcat e grazie della celere risposta, in questo periodo mi sto facendo una full immersion di cultura su diatoniche, posizioni e tonalità ma la Vostra esperienza è senz'altro di gran lunga più istruttiva. Da quello che ho letto comunque mi sembra che il bending sia necessario in ogni soluzione e posizione...o sbaglio.?? Gentilmente mi faresti un esempio di una scala blues (qualsiasi tonalità) e quali armoniche usare per "semplificare" il mio problema? Scusa se abuso della tua gentilezza ma sono veramente preso e vorrei partire con il piede giusto. Grazie e buone note!
Avatar utente
CCristian
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1411
Iscritto il: lunedì 28 marzo 2011, 7:44
Località: Oslo

Re: tonalitàLe armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da CCristian » martedì 20 novembre 2018, 14:05

Ciao Omettino,
Ti porto anche il mio contributo, anche se non so suonare il blues, ma lo ascolto molto volentieri.
Allora prima di tutto ti suggerirei di leggerti le interessanti risposte che mi ha dato Stefano in una mia domanda di qualche giorno fa: viewtopic.php?f=20&t=7198 .
Poi quando sai le note di cui hai bisogno, puoi guardare sul sito della Seydel: https://www.seydel1847.de/epages/Seydel ... Categories , il più antico produttore di armoniche ancora in attività; nonchè produttore di ottime armoniche (si è vero a me piacciono tutte :-) ... in ogni caso a livello di Hohner e Suzuki sicuramente ).
Ti dico di guardare sul sito della Seydel, solo perchè loro offrono un servizio di custom tuning, cioè puoi segliere tu che note vuoi che suoni la tua armonica, così forse scegliendo le note giuste, non avrai bisogno di bending.
Inoltre ti consiglio di sentire: http://www.bluexlab.com/WP/, una realtà italiana di produzione accessori e customizzazione di armoniche; loro di sicuro di possono dare delle ottime risposte, oppure proporti qualche prodotto custom per la tua necessità.
Infine in Italia abbiamo molti ottimi customizzatori che possono trasformare la tua/le tue armoniche nello strumento più ottimizzato per te.
Augurandoti di respirare ottima musica, ti saluto
CCristian
Only one rule: if you like it when you play it, is good. That's all. (Bob Brozman)
Avatar utente
omettino58
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 15:07

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da omettino58 » martedì 20 novembre 2018, 18:48

Ciao CCrristian, sono sempre più contento di appartenere a questo forum. Il tuo contributo è stato molto utile per capire che esiste un mondo che non immaginavo. I link che mi hai lasciato sono interessantissimi e le risposte di Stefano fanno veramente riflettere. Grazie davvero e.....sicuramente alla prossima se non rompo troppo :wink: Buone note!
Avatar utente
omettino58
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 15:07

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da omettino58 » mercoledì 21 novembre 2018, 17:23

Grazie ancora dei suggerimenti, premetto che sto facendo progressi nonostante il mio handycap, incomincio a piegare bene alcune note, anche se piego un po' l'armonica verso l'alto, non dovrei farlo vero? Poi una domanda proprio da neofita: la scala blues che si ricava dalla pentatonica minore è uguale sia per i blues in maggiore che in minore? Se non è questo il posto per questo argomento scusate e indirizzatemi voi Grazie a tutti
StefanoCole
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 264
Iscritto il: domenica 14 febbraio 2016, 1:11
Località: Milano

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da StefanoCole » mercoledì 21 novembre 2018, 18:58

Secondo David Barrett (insegnante di armonica blues) ci sono dei vantaggi nell'inclinare la diatonica verso l'alto. Ad esempio, il tongue blocking dovrebbe essere facilitato. Lui consiglia tale posizionamento.
Avatar utente
omettino58
=|o|=
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 15:07

Re: Le armoniche accordate in tonalità minore facilitano i bending?

Messaggio da omettino58 » mercoledì 21 novembre 2018, 23:07

grazie Stefano, mi hai sollevato un po', comunque cercherò di non esagerare, Buona serata
Rispondi