brani in tonalità minore

Per scambiarsi informazioni di carattere generale.
Rispondi
Avatar utente
harpman65
=|o|=
Messaggi: 26
Iscritto il: giovedì 23 gennaio 2014, 10:09

brani in tonalità minore

Messaggio da harpman65 » giovedì 24 luglio 2014, 8:39

perdonate la mia ignoranza musicale,,,,ma su un brano in tonalità minore prendiamo per esembio la minore debbo per forza usare un armonica in tonalità minore?


Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 8120
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da Manxcat » giovedì 24 luglio 2014, 9:53

Ciao harpman65,
in linea di principio, e molto genericamente, la scelta dell'armonica, e credo che tu faccia riferimento alle bluesharp, va fatta sulla base delle note che si vogliono ottenere, per averle disponibili nel modo più razionale ed ergonomico possibile, anche in considerazione che la prima e la terza ottava non sono complete.
Partendo dall'esempio citato da te, e avendo quindi bisogno di una scala di LA minore, essa si compone delle stesse note di una scala di DO maggiore, quindi potrebbe andare bene un'armonica in DO; considera però che un'armonica in DO parte, sul primo foro, dal DO stesso, utilizzando pertanto un range di note che vanno dal DO4 al DO6, mentre un'armonica in LA minore andrebbe dal LA3 al LA5, utilizzando quindi note più basse, per un risultato diverso.
In teoria, comunque, padroneggiando bending e overbending, si potrebbe usare una diatonica come se fosse una cromatica e suonare in qualsiasi tonalità. In pratica, però, bisogna organizzarsi con le varie tonalità dell'armonica, per far sì che ciò possa avvenire non solo nella maniera più semplice, ma anche in quella più consona da un punto di vista musicale ed espressivo, e mi spiego con un esempio. Nel Blues, per esempio, viene usata principalmente la seconda posizione per avere le note dell'accordo di tonica in aspirato anziché il soffiato, ottenendo nei fraseggi suoni e colori che altrimenti non sarebbero consentiti.
Quindi brano da suonare e scelta dell'armonica vanno di pari passo sulla base delle note che ci servono e di come le vogliamo esprimere.
Lo so, l'ho presa alla larga, ma la tua domanda richiederebbe ore di approfondimenti e spiegazioni da parte di esperti, e non da me.
Cordialità.
Carlo
I can resist anything except temptation to buy a new harmonica
Avatar utente
Bart Marino
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 214
Iscritto il: domenica 28 ottobre 2012, 21:59
Località: Trento

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da Bart Marino » giovedì 24 luglio 2014, 23:44

Per suonare i brani in tonalità minore puoi usare "tranquillamente" un'armonica in tonalità maggiore.
Ho usato le virgolette perché usare una diatonica maggiore con un brano in tonalità minore significa suonare in terza posizione.
Questo vuol dire usare una scala diversa alla quale sei abituato se suoni in seconda posizione.
Comunque, se suonare in seconda posizione vuol dire usare un'armonica, partendo dalla tonalità del brano, di quattro toni in avanti (brano in G armonica in C; brano in A armonica in D), suonare in terza posizione vuol dire usare un'armonica di un tono indietro (brano in Gm armonica in F; brano in Am armonica in G).
Puoi usare anche altre posizioni, come la quarta che vuol dire usare un'armonica di tre tonalità in avanti rispetto al brano (brano in Gm armonica in Bb; brano in Am armonica in C).
Sono tecniche (compresa la terza posizione) avanzate che però bisogna imparare se si vuole evitare l'acquisto di altre dodici armoniche in tonalità minore.
Blues is all around me
Avatar utente
harpman65
=|o|=
Messaggi: 26
Iscritto il: giovedì 23 gennaio 2014, 10:09

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da harpman65 » venerdì 25 luglio 2014, 8:17

grazie a tutti delle ottime delucidazioni....ora mi dedichero' allo studio delle scale nelle varie posizioni,,,,,
Avatar utente
psantofe
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2008, 8:16

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da psantofe » venerdì 25 luglio 2014, 17:11

Come giustamente osservava Bart Marino, un brano in minore può essere suonato sempre con un'armonica diatonica accordata in maggiore.
A differenza della maggior parte degli strumenti musicali, nei quali si parla di "tonalità", nell'armonica è stato introdotto il concetto di "posizione", grazie al quale ti arrovelli il cervello per capire come usare la tua armonica per suonare in una tonalità che con essa a ben poco da fare.
La III posizione ha come prerogativa il fatto di suonare le note che partono dal I° -IV° foro aspirato e via via a salire, fino a completare la scala. Analizzando la progressione di toni e semitoni, vedrai che si tratta di una scala minore.
ESEMPIO:
ARMONICA IN DO E BRANO IN RE MINORE
Parto dal foro n° IV aspirato (RE) e la terza nota della scala (si chiama "modale" proprio perchè definisce il modo maggiore o minore della scala) e il FA naturale (ovvero dista di un tono e mezzo rispetto al RE di partenza); quando la terza nota dista appunto un tono e mezzo rispetto alla tonica, la scala sarà MINORE, se dista due toni, la scala è MAGGIORE. Proseguendo con le restanti note dell'armonica in DO fino al RE che ottieni sul foro 8 soffiato (ovvero il RE all'ottava sopra), ti si presentano tutte le note della scala minore.

Spero non aver complicato troppo la spiegazione.
Ciao
Paolo (a tratti, redivivo)
Avatar utente
ginogatt
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 217
Iscritto il: domenica 1 luglio 2012, 17:56

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da ginogatt » venerdì 25 luglio 2014, 19:41

Ahhhhhhh ! Aiuto :o :shock:
Non ci capisco niente.
Perchè quando soffi (o aspiri) senti qualcosa che ha senso e quando leggi si va nel caos ?
Forse è meglio usare una cromatica, la le note ci son tutte, basta trovarle però :roll:
Avatar utente
Bart Marino
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 214
Iscritto il: domenica 28 ottobre 2012, 21:59
Località: Trento

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da Bart Marino » venerdì 25 luglio 2014, 20:45

Il problema della cromatica è che non ha quel suono tipicamente Blues che contraddistingue la diatonica.
Blues is all around me
Avatar utente
CCristian
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1406
Iscritto il: lunedì 28 marzo 2011, 7:44
Località: Oslo

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da CCristian » venerdì 25 luglio 2014, 22:10

...ma io voglio il suono Jazz ahahhahhahahah....
Ciao Marino, domani avevo già programmato un'uscita in montagna con pernottamento, altrimenti sarei venuto molto volentieri ad ascoltarvi.
Scusate l'intromissione off topic.
Ciao a tutti e indipendentemente dalla tipologia: viva l'armonica :-)
Cristian
Only one rule: if you like it when you play it, is good. That's all. (Bob Brozman)
Avatar utente
Bart Marino
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 214
Iscritto il: domenica 28 ottobre 2012, 21:59
Località: Trento

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da Bart Marino » venerdì 25 luglio 2014, 23:01

Ciao Cristian,
mi sa che domani ci rimaniamo male tutti e due. Se le previsioni ci hanno azzeccato, tu non vai in montagna e noi non suoniamo all'aperto :x
Blues is all around me
Avatar utente
CCristian
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 1406
Iscritto il: lunedì 28 marzo 2011, 7:44
Località: Oslo

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da CCristian » domenica 27 luglio 2014, 20:43

...io mi sono bagnato, ma ci sono andato lo stesso :D ...a TN com'era il tempo?
Ciao
Cristian
Only one rule: if you like it when you play it, is good. That's all. (Bob Brozman)
Avatar utente
Bart Marino
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 214
Iscritto il: domenica 28 ottobre 2012, 21:59
Località: Trento

Re: brani in tonalità minore

Messaggio da Bart Marino » lunedì 28 luglio 2014, 16:09

Abbiamo rimandato il concerto. C'era la probabilità che oltre a bagnarci potessimo rimanere fulminati da qualche microfono, e sai com'è, abbiamo preferito evitare.
Purtroppo solo nei fumetti diventi un super eroe se vieni colpito da un fulmine. Certo, se ci fosse la possibilità di diventare veloce come Buddy Greene, un tentativo magari lo farei :mrgreen:
Blues is all around me
Rispondi