Domande generali su armonica.

Sfogatevi ed esprimete le vostre cosiderazioni sull'armonica.
Rispondi
batman
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 153
Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2016, 23:21
Località: Bologna

Domande generali su armonica.

Messaggio da batman » venerdì 30 dicembre 2016, 14:12

Ciao a tutti. Sono da poco iscritto in questo sito con nome Batman. Chiedo gentilmente alcune delucidazioni: Con la diatonica e' possibile suonare pezzi con numerosi accidenti ( e veloci) in chiave?
Ho sentito suonare il Calabrone. Sapete se si puo' suonare in velocita' con la tradizionale cromatica o se occorre una armonica magari costruita ad hoc ?

Grazie in anticipo e auguri a tutti di buon anno.

Batman ( paolo forlivesi)


Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7569
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Domande generali su armonica.

Messaggio da Manxcat » venerdì 30 dicembre 2016, 14:56

batman ha scritto: Chiedo gentilmente alcune delucidazioni: Con la diatonica e' possibile suonare pezzi con numerosi accidenti ( e veloci) in chiave?
Ho sentito suonare il Calabrone. Sapete se si puo' suonare in velocita' con la tradizionale cromatica o se occorre una armonica magari costruita ad hoc ?
Ciao Paolo, con la diatonica, in teoria, si può suonare tutto, allorquando si padroneggiano bending ed overbending, per sopperire alle note mancanti.
Quando gli accidenti sono in chiave, uniformemente per tutto il brano, e non momentanei nel corso della melodia, basta scegliere l'armonica della tonalità giusta, quella del brano, per poterlo eseguire senza l'ausilio dei bending, usando l'ottava centrale e parte della terza, se tale estensione risulta sufficiente.
L'armonica cromatica, invece, come ben sai, e lo hai anche dimostrato, serve a suonare qualsiasi brano musicale, visto che dispone di tutte e dodici le note di cui si compone la musica occidentale; è solo questione di tecnica.
Altrimenti per ogni brano occorrerebbe la sua armonica specifica. :D
Colgo l'occasione per farti gli auguri di buon anno.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
batman
=|o|o|o|o|=
Messaggi: 153
Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2016, 23:21
Località: Bologna

Re: Domande generali su armonica.

Messaggio da batman » venerdì 30 dicembre 2016, 23:08

Manxcat ha scritto:
batman ha scritto: Chiedo gentilmente alcune
Ciao Paolo, con la diatonica, in teoria, si può suonare tutto, allorquando si padroneggiano bending ed overbending, per sopperire alle note mancanti.
Quando gli accidenti sono in chiave, uniformemente per tutto il brano, e non momentanei nel corso della melodia, basta scegliere l'armonica della tonalità giusta, quella del brano, per poterlo eseguire senza

Ciao Manx. Intendevo dire circa la diatonica, qualora ci si trovi di fronte ad accidenti non in chiave, o scale cromatiche veloci come nel Volo del Calabrone, e' possibile eseguire questi pezzi con la diatonica oppure e' impossibile ?
Grazie e auguri anche a te e fam

Batman
Avatar utente
Manxcat
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Messaggi: 7569
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Località: Arezzo

Re: Domande generali su armonica.

Messaggio da Manxcat » venerdì 30 dicembre 2016, 23:54

batman ha scritto: Intendevo dire circa la diatonica, qualora ci si trovi di fronte ad accidenti non in chiave, o scale cromatiche veloci come nel Volo del Calabrone, e' possibile eseguire questi pezzi con la diatonica oppure e' impossibile ?
Paolo, credo di averti risposto. Se teoricamente è possibile rendere una diatonica come una cromatica, usando la tecnica del bending e dell'overbending, ottenendo così tutte le note, arrivi, sempre teoricamente, ad avere tre ottave complete, come su una cromatica a 12 fori. Trai tu le conclusioni, caro Howard, ah, no, scusa, batman.
Saluti.
Carlo
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Rispondi