Oggi è martedì 12 dicembre 2017, 14:10




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: sabato 14 gennaio 2012, 13:44 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
Salve.
Credo di far cosa gradita a molti principianti come me suggerendovi di visitare un sito che mostra delle animazioni e delle registrazioni di bending sul 4°, 3°, 2° e 1° aspirati e 8°,9° e 10° soffiati.
Il sito è in lingua inglese ma le figure e le registrazioni sonore sono sufficientemente chiare.

http://www.harmonicaclub.com/common/not ... monica.htm

Io sto osservando una settimana di silenzio e di concentrazione.
Trascorsa la settimana di silenzio ricomincerò a soffiare per trovare le singole note, poi si vedrà.
Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: martedì 14 febbraio 2012, 11:30 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Se te la cavi con lo spagnolo
puoi andare a visitare anche il seguento sito:

http://todoarmonica.org/bending-armonica.html

Salutissimi piegati ed estesi

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2012, 13:59 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
Ciao Liisiccu,
grazie per il link, da sardo riesco a capire discretamente lo spagnolo (ho passato anche diverso tempo ad Alghero).
Volevo chiederti un chiarimento, sperando che tu possa aiutarmi.
Riesco ad eseguire il bending solo se parto dalla nota non piegata, per esempio il bending sul secondo foro mi riesce se prima di eseguirlo aspiro normalmente per ottenere il Sol e, subito dopo, piego la nota. Se, invece, devo piegare la nota direttamente, non c'è verso di farla venire fuori. C'è un metodo o è solo questione di prova, riprova, riprova, ecc,?
Grazie, Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2012, 14:47 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2012, 13:19
Messaggi: 128
Località: Treviso
Ciao Gimasa il fatto che tu faccia il bending partendo dalla nota non piegata è già un buon punto di partenza......
Per arrivare a prendere la nota piegata al primo soffio è solo questione di allenamento....
Una volta che avrai assimilato bene la posizione della gola durante la nota piegata la potrai inserire a tuo piacere in qualsiasi momento....
non demordere......è solo questione di tempo....e allenamento....


ciao

_________________
THE BLUES NEVER DIE...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2012, 15:52 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Gimasa,
non sono un fanatico del bending, anzi non lo utilizzo praticamente mai. Jethro ti ha comunque detto quanto io mi sento di ripeterti.
Con l'esercizio tutto si realizza al meglio.
De nui sesi?
Saludi e trigu

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2012, 16:07 
Non connesso
=|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 5 aprile 2012, 18:03
Messaggi: 59
Avevo già visto quei siti davvero interessanti!
...e in proposito mi fa piacere condividere con voi oggi il mio primo bending veramente ben riuscito 8)
Grazie soprattutto ai preziosi suggerimenti trovati in giro nel forum e in questo sito, sono riuscito a perfezionare i miei imprecisi bending.
Da cosa l'ho capito? dal fatto che adesso mi piace sentirmi!!! :mrgreen:

Grazie a tutti gli esperti per le informazioni e a tutti i principianti per l'entusiasmo trasmesso!!! Evvaiii! Buona armonica a tutti! :D :D :D


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2012, 18:56 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
Per Luigi (luisiccu).
"seu nasciu a cap'è susu ma seu quartesu de adozione" e come vedi scrivo malissimo il sardo e lo parlo altrettanto male, quasi come suono l'armonica.
Se non usi il bending come fai quando devi suonare un Fa o un La basso con l'armonica in Do?
Ciao, Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: sabato 7 aprile 2012, 8:55 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Marco,
siamo quasi di casa. Saludamì is quartesus. Quando devo suonare un Fa o un La basso con l'armonica in Do, uso l'armonica nella tonalità richiesta! Fuori dalle battute poichè non suono il Blues, stile Chicago, la piegatura delle note diventa quasi inutile. Quando è proprio necessario cerco di far uscire la nota costi quel che costi. Ho imparato la teoria musicale quando già suonavo l'armonica ad orecchio e non sapevo neppure che cosa erano le note. Nè tantomeno sapevo della piegature delle note. Suono (meglio: suonicchio!) cercando di far corrispondre alle intenzioni il suono giusto. Mi è capitato sicuramente di suonare piegato ma inconsapevolmente. Non è un mio obiettivo. Con la musica popolare, che predligo, non è neppure una necessità.
Saluti senza piegature

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: sabato 7 aprile 2012, 12:01 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
gimasa ha scritto:
Se non usi il bending come fai quando devi suonare un Fa o un La basso con l'armonica in Do?

Caro Marco,
mi rifaccio a quanto bene espresso già da Luigi, che ho molto apprezzato, volendo fare delle sottolineature.
Vedo che hai già subìto l'indottrinamento del forum, tanto da essere convinto che il il LA ed il FA della prima ottava siano "normalmente" ottenibili con dei bending. Ti premetto che non ti sto rispondendo in contrasto a quanto affermi, ma solo in virtù del fatto che, come avrai notato, mi piace risponderti, e parlo a tutti, non solo a te.
Allora, la prima ottava: credi proprio che il buon Richter si sia dimenticato di quelle due note? Ovvero credi che abbia pensato di ometterle, tanto si potevano ottenere con dei bending?
Ebbene, nè l'uno, nè l'altro; non ci sono perché non ci devono essere, non per una omissione, ovviamente! Lo strumento è nato per essere usato sia come solista che per l'accompagnamento. Tutto qua, e non è poco . . . Ciò significa che suonando tre note soffiate, si produce sempre un accordo, così come, aspirando sui primi tre fori di un'armonica in Do, otteniamo un accordo di SOL. Questo fa del nostro strumento l'unico strumento in grado di eseguire SEMPRE della musica e MAI del rumore! Per l'ottava completa, c'è la seconda, fatta apposta per questo, e la terza, in cui manca solo il SI; se non piace il suono, perchè è troppo fine, ci sono le tonalità LOW . . . .
Ma veniamo ai nostri, anzi ai vostri bending. Se qualcuno ti ha fatto credere che quella delle note piegate sia un a tecnica atta a sopperire la mancanza del FA e del LA della prima ottava, costui ti ha raccontato una st . . . upidaggine, credimi; la prima cosa da fare sarebbe quella di chiedergli di farti sentire una scala sulla prima ottava, suonata come si deve, così come verrebbe con un'armonica cromatica, intendo; ebbene, se non viene altrettanto bene, con le note tutte uguali nel timbro e nella lunghezza, e diverse solo nell'altezza, significa che la scala non va bene. Quanti sono in grado di usare una diatonica come una cromatica? Levy? Qualche volta. Altri? Forse sì, ma non è la regola e non si potrebbe adottare come tale. E allora vuol dire che sei stato fregato. Ti hanno fatto credere una cosa per un'altra, ma non ti hanno fatto sentire quanto sono bravi "loro", a rendere cromatica una diatonica! Quindi spieghiamo, una volta per tutte, le ragioni, le origini di questa tecnica e cosa essa si propose e si propone di esprimere, in due parole, a modo mio, pur sempre contestabile. Innanzitutto la tenica del bending non nasce per sostituire l'uso della cromatica, questo sia ben chiaro; la cromatica è un altro strumento e credo che non ci sia bisogno di soffermarsi a spiegare questo concetto; la tecnica del bending nasce nel Blues, soprattutto per la mancanza di (cito da Metodo per Armonica Blues di Paolo Ganz) "alcuni bemolli assolutamente indispensabili per un buon "blues sound" . . . di malinconico pathos predominante in questo genere musicale". E, inoltre, anche per sopperire alle due note mancanti nella prima ottava, certo, ma sempre in funzione di quell'atmosfera e di quel pathos di cui parla il grande Paolo Ganz! Insomma, bending e blues vanno di pari passo; il blues offre le sue vibrazioni, i bending ne sono un'espressione tangibile, non certo nati per sostituire la cromatica!
Caro Marco, nella cromatica, le ottave, non solo sono complete del Fa e del La e del Si, ma puoi trovare addirittura anche i diesis ed i bemolle! :wink: Pertanto, se non sei finalizzato ad ottenere quell'atmosfera e quel pathos di cui sopra, ma semplicemente ad ottenere il FA ed il LA nella prima ottava, comprati un'armonica che già ce le abbia, quelle note, no?
Con affetto.
Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: martedì 10 aprile 2012, 14:06 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
Ciao Carlo,
sei sempre molto gentile e puntuale nelle tue risposte, cosa che apprezzo tantissimo. Come sai sono un vecchio principiante (vecchio per l'anagrafe, ma giovanissimo come principiante) e non posso fregiarmi dell'appellativo di armonicista.
Non suono con altre persone e l'armonica mi piace suonarla per ascoltarla e per farmi compagnia. Normalmente cerco e trovo le tablature in internet (harpatabs ed altri) ma, qualche volta mi viene il desiderio e la curiosità di ricavarmi la tablatura direttamente dallo spartito.
Non sono ferrato in teoria della musica, ma, bene o male, riesco a leggere le note e gli altri segni musicali e così, talvolta, cerco di tradurre uno spartito in tablatura.
Prendo un esempio, la musica di Amazing Grace, nello spartito che posseggo è in Sol, quindi con un'armonica in Sol dovrei, facendo corrispondere ad ogni nota il foro giusto, ricavarmi la tablatura.
Il problema nasce perchè il Mi della prima battuta si ottiene con il doppio bending sul terzo foro aspirato.
Se utilizzo l'armonica in Do ho il problema della nota La nella seconda battuta, per la quale dovrei eseguire un doppio bending sempre sul terzo foro aspirato.
Quindi mi sono posto questa domanda; se non eseguo il bending queste note come le ottengo? La tablatura che ho trovato su harptabs riporta note completamente diverse da quelle indicate nello spartito tant'è che nelle prime quattro battute, anzichè avere le note
RE Mi | Sol Si La Sol | Si Si La | Sol Mi |
riporta le note suonate nella seconda ottava che sono diverse
Mi Fa | LA Sol Fa La | La Sol Fa | Re Do |.
Da totale ignorante quale sono vorrei capire se la tablatura trovata su harptabs è frutto di pura pratica (sonando a orecchio) o se è possibile (e con quale artificio) arrivare a quel risultato partendo dallo spartito.
Questo lo chiedo perchè, oltre ad essere poco preparato in teoria musicale, oltre a vedere la data di scadenza sulla mia confezione, ed avere poco orecchio, l'unica cosa che vorrei ottenere (prima della scadenza) è quella di riuscire a "suonicchiare" alcune melodie che mi tengano compagnia.
Tu mi hai suggerito di eseguire il brano un'ottava più alta o di acquistare un'armonica accordata in low (queste credo che le faccia soltanto la Seydel e solo nelle tonalità Re Mi Fa), e questo va bene se non rovo il Si alto o qualche alterazione.
È vero, dovrei comprarmi una cromatica, ma ti pare che dopo essermi esercitato tanto per riuscire ad emettere delle note appena pulite, lavorando su dieci fori senza pistoncino, abbia il coraggio di acquistare una cromatica (al prezzo di 4 diatoniche buone) e ricominciare da principio, per ottenere le note che mi mancano?
Credo che continuerò a suonare Oh Susanna, Red River Valley, Il silenzio e qualche altro semplice motivetto, d’altronde se avessi voluto suonare uno strumento avrei dovuto “svegliarmi” prima.
Purtroppo come vedi con l’età si diventa prolissi e si scrive tanto. Spero di non averti annoiato.
Un caro saluto, Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: martedì 10 aprile 2012, 18:14 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
gimasa ha scritto:
Credo che continuerò a suonare Oh Susanna, Red River Valley, Il silenzio e qualche altro semplice motivetto, d’altronde se avessi voluto suonare uno strumento avrei dovuto “svegliarmi” prima.
Purtroppo come vedi con l’età si diventa prolissi e si scrive tanto. Spero di non averti annoiato.

Ma no, Marco, non mi hai affatto annoiato, anzi mi hai divertito, facendomi buona compagnia. Tu dici, e mi accomuno a te, che se "avessimo voluto suonare uno strumento, avremmo dovuto svegliarci prima". Ok. Ma ne saremmo stati capaci? Oggi "suonare uno strumento" non è cosa da poco, e non è per tutti, quando si nutrono ambizioni. Allora meglio avvicinarsi con interesse, ma senza grosse aspettative, per divertimento, e possiamo, di conseguenza, divertirci anche noi, perché no? Ieri ho ascoltato e anche molto guardato il concerto su RAI 3, con musiche dirette dallo spagnolo Sergio Alapont; il primo violino, una tua conterranea, non so se la conosci, Anna Tifu, mi ha fatto ricredere persino sui miei principi religiosi, perché sono arrivato alla convinzione che il Padre Eterno abbia mandato su questo mondo non un solo figlio, ma due, un maschio ed una femmina.
Bene; tutti gli altri violinisti, o aspiranti tali, cosa dovrebbero fare? Smettere? Bruciare il proprio strumento? Ma no, semplicemente, se uno non ha cominciato a due mesi di età e non ha debuttato alla Scala a 12 anni, può lo stesso divertirsi e divertire, nel proprio ambito, senza pretese, ma per puro diletto e sano passatempo.
E in questo spirito siamo tutti bravi o, se preferisci, tutti incapaci, ma tutti uniti dalla stessa passione.
Bene, veniamo a noi. Restando all'esempio di Amazing Grace, è come dici, e occorre un bending di due semitoni per fare la nota mancante della prima ottava (LA, nel caso di armonica in DO). Altrimenti si può suonare sull'ottava sopra, con tutte le note a disposizione; le successioni di note che proponi sono quelle della tonalità Sol e della tonalità Fa, però con qualche inesattezza, anche se si deve considerare che i tradizionali, specie quelli americani, hanno decine di versioni tramandate di generazione in generazione e differentemente interpretate. Per la versione in Sol comincerei con RE-SOL, per quella in FA con DO-FA, tanto per confonderti un po' più le idee . . .
Comunque ti allego le note in DO, che è la versione più semplice, dalla quale potrai ricavare la tua tablatura e poi ce la farai sentire sulla sezione degli "armonicisti suonatori".
Cordialità.
Carlo


Allegati:
A.Grace.JPG
A.Grace.JPG [ 57.05 KiB | Array ]

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2012, 14:09 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
Concordo con te Carlo, la violinista l'avevo già sentita ed in effetti quando la senti suonare ti pare d'essere in un altro mondo.
Ti ringrazio per le puntualizzazioni e per gli incoraggiamenti.
Ho provato a trascrivermi la tablatura per suonare il pezzo che mi hai inviato nella seconda ottava, ma mi viene troppo acuto e nelle note alte soffiando più forte gli accenti mi vengono sbagliati.
Sto imparando il pezzo con una tablatura presa da harptabs; non mi soddisfa, ma è suonato tutto sulla seconda ottava e il suono più acuto è il Do del foro 7 (ovviamente le note non coincidono con quelle dello spartito).
Ho provato a registrare il pezzo :oops: ma nel microfono entrano molti rumori di fondo (il rumore del computer, le macchine che passano per strada, l'inquilino di sopra che cammina con i tacchi, ecc.).
Devo riuscire a capire come eliminare questi rumori e pulire la registrazione altrimenti pazienza, non avrete il piacere di sentirmi e vi perderete la possibilità di farvi quattro risate :mrgreen: .
Saluti,
Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2012, 14:44 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
gimasa ha scritto:
non avrete il piacere di sentirmi e vi perderete la possibilità di farvi quattro risate

Sarebbe un vero peccato.

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2012, 15:25 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 gennaio 2012, 13:03
Messaggi: 501
gimasa ha scritto:
Devo riuscire a capire come eliminare questi rumori e pulire la registrazione altrimenti pazienza, non avrete il piacere di sentirmi e vi perderete la possibilità di farvi quattro risate :mrgreen: .
Saluti,
Marco


Ciao! Se posso permettermi, usi il microfono integrato del pc? In questo caso basterebbe procurarsene uno, anche molto economico, ma "unidirezionale", in modo che tenendolo in mano registri solamente la tua armonica. Io ne uso uno pagato 4 euro al mercatino dell'usato e lo uso collegato all'amplificatore microcube per chitarra, il suo lavoro lo fa, anche se non è il massimo.
Funziona anche se lo colleghi direttamente al pc. Come già detto, sarà comunque una registrazione di bassa qualità, ma meglio dei tacchi dell'inquilino al piano di sopra!!! :D

_________________
Ben

"To do is to be" Nietzsche
"To be is to do" Kant
"Do Be Do Be Do" Sinatra


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2012, 13:53 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2011, 21:25
Messaggi: 143
KohaiHarp ti ringrazio per la dritta! Cercherò di trovare il microfono unidirezionale economico (non credo che la mia abilità meriti niente di più) :mrgreen: .
Ciao, Marco

_________________
Marco S
----------------------
Siate il meglio di qualunque cosa siate.
(Douglas Malloch)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: giovedì 26 aprile 2012, 1:33 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 9:41
Messaggi: 671
Località: Latina
Ciao a tutti,

forse potrà esservi utile il link che avevo postato in altra parte del forum, ad alcuni già noto, in cui due radiologi-armonicisti hanno fatto... bè insomma guardate il video, vale più della spiegazione.

Saluti

Giulio


http://www.youtube.com/watch?v=yeTTs5bc ... _embedded#!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: giovedì 26 aprile 2012, 7:44 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 22 maggio 2009, 15:35
Messaggi: 388
Ciao Giulio!
Bello e interessante il video che hai segnalato. Ma da dove lo hai preso? Dagli archivi dell'Area 51? :D
Non ti nascondo che mette un pó in soggezione :roll:

_________________
Dario


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Bending con animazioni e registrazioni nella rete
MessaggioInviato: giovedì 26 aprile 2012, 10:02 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 9:41
Messaggi: 671
Località: Latina
...più che altro non oso pensare quanto potrebbero essere costati quei filmati-radiografici!
Comunque questo non fa che confermare che gli armonicisti solo apparentemente sono normali :mrgreen:
Se andate sul sito originale di TurboHarp (ora non ricordo l'indirizzo ma su google viene fuori) ci sono gli stessi filmati, anche su iutub stesso ci sono altri filmati simili mi sembra.

Giulio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 


Chi c’è in linea


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Chat | Forum | Newsletter | Guestbook | Download | Privacy

DoctorHarp - Sichelia.Net Copyright 2000-2010 - Tutti i diritti riservati
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.



Powered by phpBB