Oggi è lunedì 20 novembre 2017, 19:20




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 18:07 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Buonasera a tutti (?).

Di voglia di suonare non si parla proprio, vista la partecipazione; nessun coniglietto per giocare, tutti scappati! :D

Tirando le fila, di Danilo non si hanno notizie, Gianni ha soprasseduto, Giuliano deve aver finito i tanghi, CarloD si gode il sole del Costa Rica e fa bene a starsene alla larga dal Forum, Robertoguido ci ha abbandonato, preso da tutt'altre faccende, Sal Paradiso appare e scompare, Batman mette nel piatto tutto quello che ha e poi si prende tempo per rifare il gruzzolo, Andrea è presente, ma aspetta, giustamente, tempi migliori per pagare il suo chip; ultimamente siamo rimasti io e Lorenz: uno dai pedissequi rifacimenti, l'altro che ha come scopo quello di "esercitare l'orecchio musicale" e "stimolare gli altri". Ma . . . l'orecchio lo eserciterà anche, non saprei valutare, ma stimolare, per quel che mi riguarda, proprio no; secondo me la cromatica non può sostenersi da sola, nemmeno suonata da uno bravo, e quando la sento snocciolare note dopo note a mo' di esercizio via software, anziché sentirmi stimolato, mi passa completamente la voglia di suonare.
A chi ascolta non importa se lo scopo di chi suona è quello di esercitare il proprio orecchio; chi ascolta spera solo di ascoltare qualcosa di piacevole: purtroppo la musica è fatta di melodia, armonia e ritmo, ed anche l'armonica tremolo, pur avendo a suo vantaggio la vibrazione di due ance contemporaneamente, necessita, per la propria sostenibilità, almeno di un buon tongue blocking, figuriamoci la cromatica, che non ha nemmeno un gran bel suono, specie se suonata da chi è alle primissime armi!

E pertanto, invece che suonare alla luna, non resta che affrontare qualche argomento, rievocando eventi, episodi e personaggi che abbiano lasciato ben visibile una loro impronta, confidando nel consenso almeno di qualche interessato.

Per adesso, oltre a quelli di cui ho già parlato, ho in mente altri quattro compagni di Forum sui quali mi piacerebbe esprimere qualche nota di discussione. Per quanto riguarda eventuali brani, non rientrando questi tra i partecipanti del Music Lab, dovrò avvalermi di pezzi presentati alle varie edizioni dei Giochi, cosa che mi offrirà la possibilità di poter parlare anche dei Giochi stessi.

I quattro sono (in ordine alfabetico):

Corrado
FedericoC
Stefano Andreotti (attuale moderatore)
The Uncle


Corrado Tagliavini, iscritto al Forum dal 2007, esperto di cromatica, da giovane ha fatto parte di un trio di armoniche; è "il cromatico" del forum stesso, e si è sempre speso per il buon andamento, per la quiete, il rapporto leale e sincero tra gli interlocutori; si è anche reso a volte antipatico ad alcuni per aver voluto puntualizzare che è corretto scrivere in italiano, senza incomprensibili neologismi di derivazione straniera, abbreviazioni di natura informatica, linguaggi gergali tipici dei giovanissimi, che poco hanno a che vedere con la nostra bella lingua, e su questo ci siamo sempre trovati in perfetta sintonia.
Si è anche speso contro i rari casi di maleducazione e in caso di diverbio ha sempre cercato, con i suoi interventi, di pacare gli animi e calmare le acque, senza favoritismi, in piena serenità e onestà intellettuale.
Insomma è uno che ha sempre amato il Forum ed ha sempre voluto il bene del Forum, e questa è una delle poche cose che ci accomunano. Per il resto, pur perseguendo entrambi il buon andamento del Forum, ci siamo spesso trovati su posizioni contrastanti, un po' come il cane e il gatto . . .

E quando, nel suo ultimo intervento, l'altro giorno, ha scritto, cito testualmente "I più anziani dei forumisti sanno che qualche tempo fa ci fu un diverbio tra me e Carlo che ha fatto si che ogniuno ora navighi nel proprio mare.
In questo nuovo caso,sicuramente immune da qualsiasi conflitto d'interesse, mi sento di appoggiare l'atteggiamento di Carlo", sono rimasto sorpreso dell'intervento stesso, ma non di quanto ha detto, poiché Corrado è uno che dice ciò che pensa anche se si riferisce a qualcuno che non ha molto in simpatia, che in questo caso sarei io . . .

Di screzi e disaccordi, pur se a fin di bene, ce ne sono stati più di uno: uno dei primi si verificò durante il "caso Antoine", pur se il contendere non fu introdotto per causa mia, e tutto, o quasi, si trova immortalato su questo lungo ed insolito thread, in cui pensavo che si andasse a finire a carte bollate. Fortunatamente non andò così, anche in virtù degli sforzi patteggiativi di Corrado, sempre eletto da tutti noi arbitro nelle varie contese: viewtopic.php?f=1&t=1631

Un altro episodio di contrasto fu all'inizio del Music Lab, allorquando non si sapeva ancora bene quale andazzo avrebbe preso il M.L. stesso e alcuni lo consideravano una palestra per i principianti altri anche un'opportunità per ascoltare tutti coloro che avessero qualcosa da proporre: viewtopic.php?f=39&t=3772

Poi ci fu l'episodio saliente, con una reazione un po' seccata da parte di Masnado a fronte del solito invito di Luisiccu a celebrare gli interpreti de "I Vostri Brani", da cui nacque questa piccola rissa, che portò Corrado ad averne piene le scatole . . . viewtopic.php?f=38&t=4970

E fin qui si è detto di alcuni punti di non convergenza; ora vediamo di entrare nel merito di quanto ci tiene qui a discutere, di quanto ci accomuna, di quanto ci trova d'accordo, e cioè la passione per la musica, per l'armonica, ed anche, perché no, per il Forum.

Corrado ha sempre suonato musica classica, oltre a qualche brano famoso, evergreen, ma sostanzialmente classica.
All'inizio suonava sempre senza l'appoggio di una base e con la sola armonica, ed anche questo è stato a lungo argomento del dibattere tra lui e me; però lo faceva per necessità, in quanto in cuor suo avrebbe desiderato suonare con un altro musicista, un pianista, o quantomeno un chitarrista, per dare maggior senso e valore alla sua musica, ed era alla ricerca di un compagno di divertimento, in tal senso; non voleva rassegnarsi a doversi adattare alla impersonalità di una base, anche se ogni tanto trovava qualcosa che gli piaceva e così adornava le sue esecuzioni.
Una molto bella è quella che ci propose tempo fa Luisiccu, da lui scoperta in rete "girando e rigirando per internet", in cui Corrado suona un pezzo molto bello accompagnato da quello straordinario musicista che risponde al nome di Tino Carugati: https://www.youtube.com/watch?v=hpczs9vgxrc

Ha partecipato ai Giochi del 2009, prima edizione, a quelli del 2010 ed a quelli del 2011, dando il suo importante contributo con dei pezzi molto belli, tra i quali ne prendo un paio a caso, sperando che siano tra quelli più significativi.

Bene, un piccolo contributo anche per oggi; seguiranno ricordi di eventi riguardanti gli altri tre amici sopra citati.

Cordialmente.

Carlo


Allegati:
corrado - flamingo.mp3 [3.65 MiB]
Array
corrado - Laura.mp3 [3.09 MiB]
Array
Corrado.jpg
Corrado.jpg [ 43.2 KiB | Array ]

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: ANCORA UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 21 febbraio 2017, 11:36 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Saluto Array, in quanto lo vedo sempre in linea (a proposito, Leonardo ha promesso che presto ci aggiornerà sul ripristino delle funzionalità del Forum venute a mancare, sperando di poterlo fare in senso positivo), e vengo quest'oggi a parlare di un musicista compagno di giochi che fu con noi nel 2009/10/11/12, e che poi si è ritirato, FedericoC.

Federico si iscrisse nell'agosto del 2009 e già dalla presentazione si capiva che sarebbe stato un personaggio che avrebbe assunto un ruolo di interprete non secondario nel nostro Forum. viewtopic.php?f=1&t=1354

Giovane, dinamico, intelligente, attento alle cose della vita, "English fluently", ottimo musicista, faceva parte del gruppo cagliaritano dei Mandaliet, che esprimevano musica antica, suonando i flauti.
Sempre pronto a rispondere con competenza alle domande dei meno esperti, spesso anche con citazioni colte e raffinate.

Fu il vincitore della edizione dei Giochi d'Autunno del 2011:
viewtopic.php?f=33&t=3537

Partecipò ai Giochi del 2010 ed a quelli del 2011; si iscrisse anche a quelli del 2012, ma poi abbandonò.

In quegli anni nessuno di noi si era mai impegnato alla registrazione del suono dell'armonica e la home-recording era un po' una chimera per tutti quanti; con Federico, Roberto ed altri spendevamo ore (e anche quattrini) in prove ed interventi.

C'è sul Forum una foto, che allego qua sotto, la quale risulta, secondo me, emblematica della passione intensa e disciplinata che Federico nutriva per i suoi strumenti; inoltre credo che, più che le parole, siano significativi alcuni brani che ripropongo qua, che Federico stesso aveva contrassegnato specicifando, a chi glielo chiedeva, con quale armonica li aveva suonati; premetto che nel 2009 Federico con l'armonica era assolutamente un principiante:

Il suonatore Jones: CX12
Besame mucho: CX12
Flow my tears: Meisterklasse
Unforgettable: Hard Bopper
What's new: Seydel Saxony Orchestra
Manhã de Carnaval: Meisterklasse
Solvejgs Lied: Seydel Saxony Orchestra

Tutte tratte dall'edizione dei Giochi del 2010.

Mentre da quella del 2011 ho scelto:

Lili Marlen;
Quizas, quizas, quizas.

Insomma, un gran bel personaggio, di quelli che lasciano il segno, e che saluto, anche se non ci leggerà.

Carlo


Allegati:
Fede harmo.jpg
Fede harmo.jpg [ 197.88 KiB | Array ]
FedericoC - Lili Marleen.mp3 [3.93 MiB]
Array
FedericoC - Quizas, Quizas, Quizas.mp3 [3.3 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Array
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: ANCORA UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 21 febbraio 2017, 11:41 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Ora tocca ai brani di Federico dei Giochi 2010.
Ecco i primi due.


Allegati:
FedericoC - Il Suonatore Jones.mp3 [2.94 MiB]
Array
FedericoC - Besame mucho.mp3 [3.61 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: ANCORA UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 21 febbraio 2017, 11:44 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Il terzo ed il quarto brano.


Allegati:
FedericoC - Flow my teares.mp3 [2.73 MiB]
Array
FedericoC - Unforgettable.mp3 [3.85 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: ANCORA UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 21 febbraio 2017, 11:46 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Gli ultimi due, sempre dai Giochi 2010.
What's New non lo posso mettere per le dimensioni del file, che supera gli 8 Mb.

Cordialità.

Carlo


Allegati:
FedericoC - Manhã de Carnaval.mp3 [3.54 MiB]
Array
FedericoC - Solvejgs Lied.mp3 [3.46 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 19:00 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Oggi vi parlo di Stefano, Stefano Andreotti.

Iscritto al Forum il 18 settembre 2008, il 2 ottobre dava già simili risposte:
viewtopic.php?p=10937#p10937

Si presentò il 7 ottobre con un lungo post su questo thread viewtopic.php?p=11025#p11025 e si capì subito, dal mix di esuberanza, passione e capacità dialettica, che non sarebbe passato inosservato.

Inoltre c'è da dire che nel mese di agosto successivo arrivò pure FedericoC, di cui vi ho parlato nel post precedente, e la coppia risultava veramente scintillante, sotto tutti profili, sia quello musicale che quello caratteriale.

All'inizio ci chiamava "signori" e ci dava del lei, ma presto si è acclimatato, allineandosi ad usi e costumi del Forum, nel clima di ilarità ed amicizia che aleggiava in quei giorni: viewtopic.php?f=1&t=1298&start=200

Attualmente, anche se può sembrare strano, ricopre l'incarico di moderatore di questo Forum.

Disponibilissimo, preciso, puntiglioso, sempre molto documentato, quando partecipava era solito dare risposte esaurienti e dettagliate, meticolose e preziose, da tenere per future consultazioni; eccone una presa a caso: viewtopic.php?f=26&t=4149

Allego inoltre, in calce, il suo Vademecum dell'Armonicista.

Dopo pochi mesi di studio dell'armonica diatonica faceva già parte di un gruppo blues.

L'incarico di moderatore lo ebbe nel dicembre 2009; gli interventi, in verità, si contano sulle dita di una mano, non essendosene presentata spesso la necessità.

Tra gli allegati, oltre al vademecum, le sue prime armoniche ed alcuni brani nell'ambito del suo gruppo.

Un saluto a chi leggerà. Ciao, moderatore, un abbraccio. Spero di non aver scritto cose a te sgradite.

Cordialmente.

Carlo


Allegati:
il_pranzo_e_servito.jpg
il_pranzo_e_servito.jpg [ 52.59 KiB | Array ]
Stefano Andreotti - Alcoholic Blues.MP3 [2.57 MiB]
Array
Vademecum di Stefano.pdf [452.57 KiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Array
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 19:08 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Ancora due brani che ho trovato, con Stefano all'armonica.


Allegati:
Stefano - Backwater Blues.mp3 [3.65 MiB]
Array
Stefano Andreotti - Too Hot to Handle.mp3 [3.79 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 19:33 
Non connesso
=|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 luglio 2012, 17:56
Messaggi: 216
Carlo sei un "amore" ... :D
ti di da fare per tenere in piedi un forum che latita. Io stesso per primo non ho mai inviato nulla e ora frequento poco. Ma sin tempi duri sotto tutti i punti di vista. Tempo poco, voglia pochissima. Oppure ci sono tantissime cose da fare, idee ... che prendono. E l'amore per l'armonica rimane,ma li in un angolino.
Non prendertela troppo
E grazie, grazie e ancora grazie per quello che fai, per tutti noi.
Niente proposte o altro. Solo questo. Grazie e ... continua se puoi, anche con pause di riflessione ma resisti . E' il tuo ruolo, quello che il dio della musica ti ha affidato.
Gino


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 19:45 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
ginogatt ha scritto:
Non prendertela troppo

Grazie Gino.
Non me la prendo affatto. Mi dispiace un po' per le mancate funzionalità del Forum, ma proprio stamani ho avuto un altro scambio di messaggi con Leonardo e l'ho sentito molto determinato a fare tutto il possibile per ripristinare tutto quello che non funziona. E questo mi ha dato la voglia di scrivere qualcosa.
Per qualche nuova canzone aspetto che tutto riparta, oppure qualcosa di tuo :mrgreen:
Sarebbe un evento straordinario, magari tromba e armonica!

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 18:53 
Non connesso
=|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 luglio 2012, 17:56
Messaggi: 216
Già , davvero straordinario ... non prometto ma vedo di fare :lol:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: mercoledì 22 marzo 2017, 15:16 
Non connesso
Livello: Moderatore

Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17
Messaggi: 1080
Un saluto a tutti ed in particolare a Manxcat,
ti ringrazio perché da sempre sei stato e sei promotore di iniziative interessanti
finalizzate al coinvolgimento ed alla partecipazione degli iscritti (che è il vero tesoro di ogni Forum!)
Ti ringrazio inoltre anche qui, pubblicamente, per avermi ricordato nella sezione che curi, anche se non possiedo un grande talento musicale come gli iscritti che hai citato che sono dei veri pezzi da 90!
Grazie ancora e buona musica!
Stefano

_________________
Prima si cerca search.php se non si trova una risposta soddisfacente si pone la domanda aprendo una nuova discussione. Stefano Andreotti


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 28 marzo 2017, 15:58 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
MARTEDI 28 MARZO 2017 E TUTTO VA BENE.

Allorquando iniziai la mia partecipazione a questo Forum (apro una parentesi per dire una cosa che non ho mai detto: scrivo la parola "forum" con la maiuscola per senso di rispetto e di appartenenza, lieto di farne parte e di poter dare il mio contributo alla sua esistenza), uno dei personaggi più carismatici, per capacità dialettica e contenuti dei suoi post, e dal quale rimasi molto colpito per la sua intelligenza e la sua competenza, fu, senza ombra di dubbio, "The Uncle", nonché Michele Cuscito.

Purtroppo, anche in questo caso, sto parlando di qualcuno che non partecipa più alle attività del Forum, come la stragrande maggioranza. E senza le risorse umane un forum non sta in piedi, specie se mancano pure gli interventi tecnici per mantenerne le funzionalità.
Ma resto convinto che tempi migliori dovranno pur tornare: l'importante sarà avere ancora fiato per far vibrare le ance di qualche armonica, senza il quale sarebbe opportuno, come minimo, cambiare strumento e cambiare, di conseguenza, anche forum!

Nei suoi post Michele si pone come "intellettuale della musica", con molte conoscenze e capacità di esprimerle, profondamente e con passione e invito tutti, in particolare i nuovi, ad andare a leggersi qualche suo post nelle varie sezioni.
A tal fine la cosa migliore da fare è andare sul profilo utente, facendo click su "profilo", in basso di un qualsiasi post, e scegliere tra le opzioni del profilo stesso, "cerca i messaggi dell'utente".

Alla prima edizione dei Giochi, quella del 2009, Michele partecipò come chitarrista, accompagnandomi con la sua chitarra in quella mia improbabile "Piazza Grande" che, da principiante assoluto, proposi con una diatonica, convinto che quella sarebbe stata la mia armonica, un giorno che Michele giunse frettolosamente a casa mia, di passaggio dalla Polonia, e tutto voleva fare tranne che registrare qualcosa per i Giochi.
Ebbene, sicuramente per il fascino di quell'accompagnamento e non certo per il suono e la tecnica della mia bluesharp, quella canzone fu premiata quale vincitrice. Ve la ripropongo nell'allegato.

Nel 2010 si iscrisse alla seconda edizione dei Giochi d'Autunno, ma eventi e circostanze non gli consentirono di partecipare.

Si rifece nel 2011 dove ci offrì ben 9 brani suonati con le sue diatoniche; Michele infatti è un diatonico e nelle sue vene scorre sangue Blues.

Tra questi 9 brani, il giorno 29 settembre del 2011, venne a proporci una sua interpretazione voce-chitarra-armonica di "29 Settembre", appunto, registrata "live", estemporaneamente, con mezzi di fortuna, dalla quale emergono tante caratteristiche del suo talento e delle sue capacità musicali, che vi allego anch'essa sotto.

All'edizione del 2102 si iscrisse, pur sapendo di avere scarse possibilità di partecipazione, per questioni di studio, residenza all'estero, lavoro, e riuscì ad inviare due brani, uno dei quali sotto mio pressing, in quanto volevo duettare ancora con lui.
Fui io a scegliere il brano e la tonalità e lo pregai di inviarmi una sua registrazione di un classico tra gli evergreen, tanto classico che più classico non si può, e precisamente "Only You" dei Platters, pregandolo di suonarmela in chiave "blues", o, quantomeno, in chiave "strana", in modo tale che contrastasse nettamente con la mia parte, che avrei suonato in chiave "tradizionale".
Ebbene, sentite cosa non tirò fuori, nel terzo ed ultimo allegato!
Non vi immaginate nemmeno il mio stupore quanto la ascoltai per la prima volta, rendendomi conto di quanto Michele avesse preso alla lettera il mio invito al "famola strana"!!!

Termino questa mia breve celebrazione del personaggio The Uncle con la citazione di un suo scritto, che usai come incipit alla presentazione, il giorno 3 agosto del 2010, della edizione dei Giochi d'Autunno 2010, e che mi portò alla determinazione di rendere quella edizione "non competitiva": viewtopic.php?p=16780#p16780

Spero che Michele ogni tanto si ricordi degli amici del Forum e che pertanto possa leggere queste righe.

Un caro abbraccio in particolare agli assenti, a quelli che non partecipano più.

Carlo

P.S. Il prossimo da processare sarà uno ancora presente, anzi, doppiamente presente!


Allegati:
Manxcat - Piazza Grande (The Uncle).mp3 [3.23 MiB]
Array
the uncle - 29 settembre.mp3 [3.51 MiB]
Array
the uncle - Manxcat - Only You.mp3 [3.2 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: martedì 28 marzo 2017, 16:16 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Ed ancora, altri due brani di Michele scelti a caso tra quelli di cui dispongo.
Dico a caso, in quanto quello che suona è tutto bello ed è difficile scegliere.

In "Lucignolo" si accompagna con la chitarra; nello spiritoso "Trabol in Maind", libera traduzione di Trouble in Mind, oltre alla sua chitarra ed alla sua armonica, potete sentire anche la sua voce.

Allego inoltre una foto scattata nel 2009 durante un'edizione di "Trasimeno Blues" in cui ebbi il piacere di fare la conoscenza del mitico "The Uncle".
Io, ovviamente, sono quello più giovane! :D


Allegati:
The Uncle.JPG
The Uncle.JPG [ 40.17 KiB | Array ]
the uncle - Lucignolo.mp3 [2.34 MiB]
Array
the uncle - Trabol in maind.mp3 [2.8 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: domenica 30 aprile 2017, 16:45 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Manxcat ha scritto:
P.S. Il prossimo da processare sarà uno ancora presente, anzi, doppiamente presente!


Relativamente a quanto sopra, eccomi oggi a celebrare un altro personaggio di grande spicco per capacità musicali, simpatia e signorilità sotto ogni aspetto.

Faccio una premessa. Forse tutti non sanno che uno dei riconoscimenti più ambiti dagli armonicisti è quello di ricevere , ad honorem, un'armonica "customizzata" dal grande Maddog: ebbene, il nostro di oggi, l'ha ricevuta, proprio dalle mani dello stesso Max Maddog! download/file.php?id=2914
(Da sinistra: Gianandrea Pasquinelli, Maddog, Mark o' Moon, tre grandi!)

Ma veniamo al nostro Mark 'o Moon, al secolo Marco Muneratti, alias Sal Paradiso, musicista nato, uomo da palco e da "improvvisazione improvvisata", che è parte naturale del suo DNA; dategli un'armonica, possibilmente in tonalità acuta, insomma, la più acuta che avete, se non ne avete in FA va bene anche in MI, cominciate a suonare, fategli segno che è gradita la sua partecipazione, e vedrete che il modo di inserirsi lo troverà e presto, e con ottimi risultati garantiti! Questo è Mark o' Moon, ed il suo peggior nemico è colui che pretende di fargli suonare una melodia senza concedergli di "sviare" verso lidi del tutto personali, improvvisati al momento, con sorprendente estemporaneità e fantasia musicale.
E' famoso per non aver mai suonato un pezzo due volte nella stesso modo . . .!
Un talento innato per l'improvvisazione e per condurre ogni brano verso le sue esigenze interpretative ed il suo gusto.
Insomma, un grande.

Ha fatto parte del Forum sin dal 2007, risultando così uno dei più antichi partecipanti; personaggio schivo, sempre garbato, non ha mai partecipato a ritmi frenetici, ma, con oltre 450 interventi, ha contribuito negli anni al buon andamento del Forum, con cordialità e cortesia, oltre che grande competenza.
Il suo strumento è la diatonica, in particolare la dieci fori, e predilige le Suzuki; è anche un ottimo chitarrista e cantante.
Il suo genere preferito è il Blues, ma è un musicista poliedrico.
Suo figlio Nick è un bassista di grande talento.

https://www.facebook.com/agreggio/video ... 910226146/
https://www.facebook.com/marco.muneratt ... 550880822/

I filmati di cui ai due link sopra sono tratti da Facebook e non sono sicuro se funzioneranno anche a coloro che non sono iscritti o che non hanno Marco tra gli amici; qui da me si aprono e spero che li possiate vedere.
Ad ogni buon fine, ecco anche due link da YouTube, per maggiore sicurezza di offrirvene almeno due:
https://youtu.be/12XCowfP8HE
https://youtu.be/BxgvEWgQXB4

Ha partecipato ai Giochi del 2010, di cui riporto alcuni brani in allegato, sotto questo messaggio e sotto il prossimo a seguire.

Capisco che scrivo queste cose senza il permesso degli interessati, ma non credo di fare dispiacere ad alcuno, e gli elementi che riporto sono tutti presi dalla rete; Marco ed io siamo amici, ma non ci siamo mai incontrati.
Spero di aver contribuito a farvelo conoscere meglio.

Cordialmente.

Carlo


Allegati:
Marco 2017.jpg
Marco 2017.jpg [ 66.33 KiB | Array ]
Mark O Moon - Hac-Shec-Nharf.mp3 [2.73 MiB]
Array
Mark O Moon - Imagine.mp3 [839.16 KiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: domenica 30 aprile 2017, 16:56 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Mark o' Moon: parte seconda.
Ancora tre brani di Marco tratti dall'edizione 2010 dei Giochi: buon ascolto.

Mi è doveroso cogliere l'occasione per salutare l'interessato, visto anche che, come comunicatomi da Facebook giorni fa, non senza stupore da parte mia, mi stava addirittura pensando, ispirato dal suo cagnolino! :shock:
Ma come faranno a inventarle così??? :D :shock: :D


Allegati:
Mark O Moon - Mean Ol' Frisco.mp3 [712.9 KiB]
Array
Mark O Moon - Slow Blues in E.mp3 [592.59 KiB]
Array
Mark O Moon - Sguazabarbùz.mp3 [3.82 MiB]
Array

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: lunedì 8 maggio 2017, 12:55 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 maggio 2016, 1:07
Messaggi: 137
Nel corso di una breve "incursione" nel sito ho avuto la sorpresa di leggere quanto ha scritto Carlo sul sottoscritto, soprattutto per quanto riguarda la mia prima identità...che in effetti è quella con la quale ho partecipato maggiormente al forum di Doctorharp.

Devo dire che le parole di Carlo, oltre a darmi una grande soddisfazione mi hanno fatto molto piacere ed onore.

Sulle ali dell'entusiasmo mi sono soffermato anche a leggere quanto aveva scritto su altri personaggi che hanno animato il forum nel passato ed ho avuto la bella sensazione di leggere dei pensieri che hanno reso dei veri e propri ritratti di armonicisti, con l'aggiunta di brani che danno l'idea dello stile musicale e dell'approccio allo strumento e, più in generale al Forum, di ognuno di quelli citati.

Tengo a dire che, purtroppo, sono una persona che vive nel presente, non mi soffermo più di tanto sul passato e non mi faccio troppe domande sul futuro...però non ho potuto non ricordare la verve e la scoppiettante vitalità del forum di qualche tempo fa. C'erano molti partecipanti, molti modi di intendere la musica, vari livelli di competenza ed una condivisione che è andata nel tempo perduta. Chiaro che la mia non è una recriminazione ma constatazione . Un'altra cosa che ho notato è la assenza quasi totale di giovani. I più attivi sono "vecchiotti" come e più del sottoscritto. Ci sarà un motivo ma mi sfugge e non sta a me notarlo. Per quanto mi riguarda è vero che avrei potuto essere un po' più assiduo ma a volte il poco tempo e spesso la pigrizia me lo hanno impedito.
Comunque, se mi giro indietro (cosa che raramente faccio...) ho il piacere di aver conosciuto e dialogato, sia pure "epistolarmente" con tanti amici...che magari non saprei riconoscere incontrandoli...ma forse sentendoli suonare.
Per questo motivo ringrazio Carlo per l'onore che mi ha fatto scrivendo quelle belle parole su di me e pubblicando ( o ri-pubblicando..) alcuni dei miei brani....mi ha fatto ricordare un periodo denso di confronti, soddisfazioni e amicizia.
Sal-uti a tutti

_________________
A me piacciono troppe cose, e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito (Jack Kerouac- Sulla Strada)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: lunedì 8 maggio 2017, 15:00 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
SalParadiso ha scritto:
C'erano molti partecipanti, molti modi di intendere la musica, vari livelli di competenza ed una condivisione che è andata nel tempo perduta.


Comunque, se mi giro indietro (cosa che raramente faccio...) ho il piacere di aver conosciuto e dialogato, sia pure "epistolarmente" con tanti amici...


Carlo mi ha fatto ricordare un periodo denso di confronti, soddisfazioni e amicizia.

Ciao Marco, purtroppo le cose cambiano.
Cercheremo altri passatempi.
Come vedi, di questo Forum è difficile anche solo mantenere le funzionalità formali e tecniche, figuriamoci i contenuti!

Un abbraccio.

Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: giovedì 11 maggio 2017, 12:34 
Non connesso
Livello: Moderatore

Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 11:17
Messaggi: 1080
Buon pomeriggio,
ho incontrato Marco proprio ieri, il ritratto che ne ha fatto Carlo (di cui ricambio i saluti) è preciso.
Di quel tempo di condivisione che ricordava il nostro Sal-Paradiso (nome che la dice lunga anche sul sue letture) uno dei regali più grandi che Marco mi ha fatto è stato il modo naturale con cui si entra nel mood dell'improvvisazione e che mi torna in mente ogni volta che collego il microfono al suo "ex amplificatore".
Grazie Marco, grazie Carlo e
Buon Giovedì a tutti voi armonicisti!
Stefano

_________________
Prima si cerca search.php se non si trova una risposta soddisfacente si pone la domanda aprendo una nuova discussione. Stefano Andreotti


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: giovedì 11 maggio 2017, 18:21 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Stefano Andreotti ha scritto:
Grazie Marco, grazie Carlo e
Buon Giovedì a tutti voi armonicisti!

Grazie a te, Stefano; sentirti è sempre un piacere.
Riguardo a Marco, da quando lo conosco nutro una ferma convinzione: se fosse stato più vicino e avessi potuto frequentarlo, in questi anni, i miei piccoli passi avanti con l'armonica avrebbero avuto un ritmo molto più sostenuto.
Un caro saluto.
Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: FATTI E MISFATTI: UNO SGUARDO RETROSPETTIVO
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 10:05 
Non connesso
=|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 maggio 2016, 1:07
Messaggi: 137
Grazie di cuore a Carlo e Stefano per le belle parole. Sono convinto che, prima o poi, riuscirò ad incontrarmi con Carlo e sono certo che sarà come rivedere un vecchio amico che conosco da anni!
Con Stefano spero (e lui sa il perché...) di avere occasione di incontrarmi spesso prossimamente!
Sal-uti
Marco

_________________
A me piacciono troppe cose, e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito (Jack Kerouac- Sulla Strada)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 


Chi c’è in linea


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Chat | Forum | Newsletter | Guestbook | Download | Privacy

DoctorHarp - Sichelia.Net Copyright 2000-2010 - Tutti i diritti riservati
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.



Powered by phpBB