Oggi è domenica 17 dicembre 2017, 11:57




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Posizioni
MessaggioInviato: mercoledì 28 dicembre 2016, 23:11 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2016, 11:53
Messaggi: 19
Località: Napoli
ciao ragazzi
sto cercando di capire come funziona la questione delle posizioni.
ho girato tutto internet ma niente spiegazioni chiare in merito.

vorrei capire:
ho una armonica in do
so che non ci sono tutte le note quindi per suonare brani in altre tonalità si cambia posizione.
ma cosa significa?

qual'è questa posizione? come faccio a sapere che sto suonando in prima posizione? o in seconda ecc?

grazie a tutti


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 1:19 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 aprile 2008, 20:12
Messaggi: 649
Località: Vicenza
Le posizioni, cercando di dirla in maniera molto semplice, non sono altro che le relazioni possibili tra la tonalità del brano da suonare e le tonalità delle armoniche con cui si può suonarlo.
Verrebbe spontaneo credere, infatti, che davanti ad un brano in Do si debba suonare un’armonica in Do, ma questo non è sempre vero.

Le posizioni più usate sono tre: prima (armonica della stessa tonalità del brano, brano in A armonica in A), seconda (armonica di quattro tonalità più alta, brano in A armonica in D) e terza (armonica di una tonalità più bassa, brano in A armonica in G).

Scegliendo una posizione cambia anche il nostro modo di suonare: ogni posizione, infatti, assume delle sonorità molto diverse tra loro e sta a noi capire quale scegliere in base al sound o all’atmosfera che vogliamo creare in quel determinato brano (o parte di esso).

La maggior parte dei blues è suonata in "seconda posizione": le note principali da suonare in questa posizione sono in aspirato e quindi tutti gli effetti (wha wha, vibrato di diaframma, bending...) sono molto più belli ed efficaci. Va benissimo per tutte le occasioni, è la più usata e la più semplice per cominciare il proprio percorso con l'armonica: puoi iniziare a prendere confidenza con questa posizione concentrandoti sui primi quattro fori aspirati e i relativi bending.

Per i brani in minore e i blues lenti ti consiglio la "terza posizione": è perfetta per accompagnare il canto e gli altri strumenti suonando ad ottave utilizzando il tongue blocking. Se si preferisce l'uso delle note singole, invece, l'ideale è cominciare lo studio dall'ottava centrale (dal quarto foro all'ottavo, soffiati ed aspirati).

Infine, la "prima posizione", la bestia nera di ogni armonicista. Non del tutto compresa e sfruttata, purtroppo, ormai è usata solo dai professionisti e/o veri appassionati di blues. La causa, è la sua complessità d'utilizzo.
Mi piace dividere la prima posizione in due "sottoposizioni", in base all'ottava che si andrà ad utilizzare.

Il modo più semplice per avvicinarsi alla prima posizione è quella di iniziare con i fori soffiati dell'ultima ottava (8-9-10) e relativi bending: già così si può cominciare a sviluppare i primi fraseggi di senso compiuto. L'unico problema è che queste note, come sicuramente avrai già notato, sono molto acute e potrebbero dare fastidio. Due sono i modi per ovviare a questo problema: imparare a suonare gli ultimi fori e usare la prima posizione con armoniche di tonalità bassa (per esempio, G e A).

La seconda via, è quella di suonare in prima posizione sfruttando la prima ottava dell'armonica (fori 1-2-3-4) e relativi bending: l'espressività che si può raggiungere qui è altissima, poiché la maggior parte delle note dovremo crearle noi sfruttando moltissimo le note piegate. Va da sé, che per suonare bene in questa posizione bisogna padroneggiare alla perfezione la tecnica del bending.

Questo è un discorso generale. Va da sé che per capire bene come suonare in ogni posizione ci vuole molto studio. Ti consiglio, se non ce l'hai, di parlarne con un maestro.

_________________
https://nicolarighele.com/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 10:51 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2016, 11:53
Messaggi: 19
Località: Napoli
ciao grazie per la risposta, in linea teorica ho capito cos'è la posizione.
ma non riesco a capire come suonare in una posizione.

cioè se io voglio suonare in seconda posizione, cosa devo fare?
devo suonare dal quarto foro in poi?

lo stesso vale per la terza e per la prima. come decido di suonare in una posizione piuttosto che in un altra?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 12:49 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
strangerfrank ha scritto:
cioè se io voglio suonare in seconda posizione, cosa devo fare?

Ciao di nuovo, Francesco,
Per suonare in seconda posizione, così come in prima o in terza, devi sempre soffiare e aspirare sui fori dell'armonica . . .
Il punto è quello di imparare come.
Leggi la risposta di Nicola almeno una decina di volte, lentamente, in quanto è molto completa e articolata e contiene tutto quanto c'è da sapere e da fare per i prossimi dieci anni.
Suona la tua armonica, renditi conto di cosa si tratta, dei suoni che ne escono, di cosa ti piacerebbe suonarci, e non avere fretta.
Leggiti gli argomenti trattati qua sul Forum e sulla homepage del sito, e troverai molte risposte.
Saluti.
Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 14:30 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 aprile 2008, 20:12
Messaggi: 649
Località: Vicenza
La risposta di Manxcat è corretta.
Tu stai chiedendo "cosa" fare per suonare nelle diverse posizioni: come se io chiedessi a un pianista quali tasti devo pigiare per suonare Bach.
Non c'è una formula magica: una volta che hai capito cosa sono le posizioni in teoria, devi iniziare a studiare, leggere, guardare video su YouTube, seguire dei corsi...

_________________
https://nicolarighele.com/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 15:52 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2016, 11:53
Messaggi: 19
Località: Napoli
si infatti la risposta è precisissima. La sola cosa che non capisco è .... ad esempio: tu hai una armonica in do. io ti chiedo suona in seconda posizione. tu quindi devi andare 5 note su, quindi sol.
cosa fai per variare da una posizione all' altra?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 16:20 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
strangerfrank ha scritto:
si infatti la risposta è precisissima. La sola cosa che non capisco è .... ad esempio: tu hai una armonica in do. io ti chiedo suona in seconda posizione. tu quindi devi andare 5 note su, quindi sol.
cosa fai per variare da una posizione all' altra?

Non devi fare nulla all'armonica, Francesco. Nel caso del tuo esempio devi solo scegliere di suonare, con quell'armonica, un brano in Sol; l'armonica è in DO e teoricamente sarebbe stata concepita per quella tonalità. Usandola invece per suonare in tonalità diversa si ha un cambio di "posizione", come convenzionalmente si usa definire tale procedura. Cosa avviene?
Ti faccio un esempio semplice, per non confonderti ulteriormente le idee già molto confuse, come succede a tutti, all'inizio.
Succede, per esempio, che, suonando un brano in SOL con un'armonica in DO, ti trovi ad avere l'accordo di tonica (SOL SI RE) in aspirato anziché in soffiato, e già questo cambia completamente le carte in tavola. Se fossi in te, per ora, lascerei perdere le posizioni, ma su questo i pareri potrebbero essere discordanti.
Secondo me si dovrebbe cominciare con brano e armonica della stessa tonalità, in prima posizione, seguendo uno dei tanti metodi, tra i quali quello di Leonardo Triassi, il fondatore di questo Forum, che si chiama "Armonicista Autodidatta" e di cui trovi notizie sulla homepage del sito.
A presto.
Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 17:41 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 aprile 2008, 20:12
Messaggi: 649
Località: Vicenza
Condivido anch'io il consiglio: inizia con brani semplici, non pensare alle posizioni, per adesso.
Ma tento comunque di spiegarti, in soldoni, quello che hai chiesto.

Prima di scegliere l'armonica, devo aver appreso le tecniche che stanno alla base delle diverse posizioni. Cioè studi per 2/3 mesi cosa significa suonare in seconda posizione e poi applichi quello che hai imparato sapendo che per applicare le tue conoscenze ti servirà un'armonica della tonalità corrispondente alla seconda posizione.

Una volta che hai imparato a suonare in seconda, ti fai altri 2/3 mesi per studiare le tecniche della terza e poi le applichi, sempre usando le tonalità corrispondenti.

E via così.

Se vuoi andare a vedere, sul mio sito ci sono un po' di "lezioni" gratuite, che ti aiuteranno a capire meglio un po' di cose. Sfrutta il forum, comprati dei manuali (ne ho scritto uno anch'io e trovi le informazioni sempre sul sito, ma il mio scopo non è di farmi pubblicità) e, magari, vai a fare un corso di armonica: senza l'aiuto di un insegnante, rischi di bruciare le tappe e incartarti presto (vedendo la tua curiosità).

_________________
https://nicolarighele.com/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: giovedì 29 dicembre 2016, 18:39 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2016, 11:53
Messaggi: 19
Località: Napoli
grazie per i consigli.
Adesso è chiaro. Finalmente! pensavo che per ''posizioni'' si doveva qualcosa sul piano della posizione delle note.
invece correggimi se sbaglio: devo suonare semplicemente senza cambiare nulla, se si suona in do o in sol dipende dal brano.
giusto?


so che è una cosa da fare più avanti questa delle posizioni, ma dovevo scavalcare questo muretto se no, non dormo bene :D


ho preso questo libro: https://www.amazon.it/dp/8863885478/ref ... 21_TE_item

volevo prendere questo: Imparare a suonare l'armonica. Più di 100 accordi illustrati per blues, rock, country e soul. Con CD Audio.

ma non l'ho trovato da nessuna parte.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2016, 12:17 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1318
Località: Decimoputzu (CA)
Francesco,
Nicola ti ha spiegato nel modo migliore quanto c'era da spiegare. E altre precisazioni sono state fatte a conferma.

Tutti i metodi per armonica diatonica specialmente per armonica blues trattano di questi argomenti.

L'ideale resta comunque avere a disposizione un maestro e soprattutto una PAZIENZA GRANDE COSI'. E non lasciarsi vincere dallo sconforto quando in difficoltà.
Potresti già partire per i primi elementi dal metodo presente in questo sito (vedi la pagina iniziale).
Per le posizioni puoi dare anche uno sguardo al seguente collegamento in cui trovi documenti compilati da uno dei frequentatori del forum da qualche tempo assente:

http://www.giochidautunno.it/ArmonicheR ... ePosizioni

tenendo presente che potrebbero, comunque essere prematuri.

Auguri per il proseguo

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2016, 14:40 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 aprile 2009, 9:09
Messaggi: 7497
Località: Arezzo
Luisiccu ha scritto:
Per le posizioni puoi dare anche uno sguardo al seguente collegamento in cui trovi documenti compilati da uno dei frequentatori del forum da qualche tempo assente:

http://www.giochidautunno.it/ArmonicheR ... ePosizioni


Il sito dei Giochi d'Autunno risulta chiuso.
Saluti.
Carlo

_________________
Si inizia a morire quando si smette di imparare (A.Einstein)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2016, 15:56 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2016, 11:53
Messaggi: 19
Località: Napoli
teoricamente le spiegazioni qui sopra sono perfette e chiare.
il problema è che praticamente, non ho ancora capito come si fa a suonare in una posizione piuttosto che in un altra.

cambiano le note sull'armonica?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2016, 17:30 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1318
Località: Decimoputzu (CA)
Manxcat ha scritto:
Il sito dei Giochi d'Autunno risulta chiuso.
Saluti.
Carlo


Ci sono entrato l'ultima volta l'altro ieri 28/12/2016 passando dall'indirizzo sopra segnalato. Dopo il mesaggio di Carlo ho riprovato ed in effetti risulta inaccessibile.

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Posizioni
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2016, 18:02 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1318
Località: Decimoputzu (CA)
Non cambiano le note sull'armonica. Ad esempio soffermiamo su armonica in C non cambiano le sue note "normali".
Le note disponibili nell'accordatura in C sono sempre 20 e sempre le stesse. Di cui 10 soffiate e 10 aspirate. Insomma ad ogni foro corrisponde una nota aspirata ed una soffiata.

Questo se suoniamo l'armonica in modo "normale".

Per come è costruita l'armonica diatonica 10 fori e per come è accordata però si dispone solamente di un'ottava completa (DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI,DO) utilizzando i fori centrali.

Ricorrendo alla tecnica del bending e dell'overbending si riescono ad ottenere due altre ottave complete per il quale lo strumento non è accordato e non solo.

Come mai? Per un motivo molto semplice: con queste tecniche si riesce a far suonare aspirando in modo particolare le ance che "normalmente" suonano quando soffiate. E viceversa si riesce a far suonare soffiando in modo particolare le ance che "normalmente" suonano quando aspirate.

In questo modo si ottengono note normali e accidentate (diesis e bemolle) che "normalmente" non sono previste nell'accordatura e che consentono di suonare scale musicali non previste nell'accordatura.

Sfruttando in modo diverso la zona in cui suonare. La parte iniziale dell'armonica invece che quella finale o combinando queste zone in modo opportuno.

Prova all'interno del sito a dare uno sguardo a questo collegamento.

http://www.doctorharp.it/home/metodo_posizioni.html

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 


Chi c’è in linea


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Chat | Forum | Newsletter | Guestbook | Download | Privacy

DoctorHarp - Sichelia.Net Copyright 2000-2010 - Tutti i diritti riservati
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.



Powered by phpBB