Oggi è mercoledì 13 dicembre 2017, 1:38




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Klassiker tremolo
MessaggioInviato: mercoledì 30 gennaio 2008, 13:39 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 23:06
Messaggi: 16
Ciao
mi sono fatto regalare una tremolo per provarla...una klassiker della hohner...sono contentissimo per il suono e per la musica che faccio.

Sul sito non ho trovato molto. Qualcuno coosce questa armonica e le altre tremolo? Che differenze ci sono con le altre?
Luisiccu se stai leggendo questo post, ricordo che tu ne sapevi...
Grazie
Andrea


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Klassiker tremolo
MessaggioInviato: mercoledì 30 gennaio 2008, 20:53 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Andrea,
la mancanza di tempo, per il momento, non mi permette di risponderti in maniera esauriente. Pazienta qualche giorno.
Scusami.
Salutissimi

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Klassiker tremolo
MessaggioInviato: giovedì 31 gennaio 2008, 16:41 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Andrea
dovresti fornire qualche dato in più della tua armonica.
Le informazioni sono piuttosto generiche. Infatti il termine "Klassiker" significa semplicemente "Classico" in lingua tedesca e può riferirsi a vari modelli. Perciò specifica i nomi e le diciture che si trovano sull'armonica e sulla confezione, compresa la tonalità. Fammi conoscere inoltre il genere di chiarimenti che ti serve. Per quanto mi sarà posibile cercherò di esserti di aiuto.
Saluti armonici

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 4 febbraio 2008, 19:51 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 23:06
Messaggi: 16
Ciao Luisiccu e scusa il ritardo,
dunque è un armonica in do, 14 fori ognuno ha due voci

C'è scritto Unsere Lieblinge

Mi sembra che in certi fori si soffia solo e in altri si aspira solo, a differenza della diatonica, ma mi ci sono trovato subito.

Ho letto che ci sono tremolo con effetto viennese, ed altre in stile italiano (come la bravi alpini). QUesta di che tipo è?

Ho letto su un sito un pò le differenze tra i due tipi, ma non avendone mai suonata una prima non sono in grado di riconoscerle.

Da quel poco che ho capito con questa ci faccio della grande musica popolare, mentre non ha senso fare bending o cose del genre o no?

Ciao e grazie
Andrea


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Klassiker tremolo
MessaggioInviato: giovedì 7 febbraio 2008, 10:27 
Non connesso
=|o|o|o|o|o|o|o|o|=
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 1316
Località: Decimoputzu (CA)
Caro Andrea,
alla famiglia delle armoniche a doppia ancia (“double ance harmonica”), così denominate perché utilizzano due ance per ogni nota appartengono.
1) - Le armoniche tremolo: le due ance che suonano la stessa nota, ad esempio il Do, sono accordate in modo che la frequenza tra le due è leggermente diversa. Una più alta, l’altra più bassa rispetto alla loro frequenza usuale. L’effetto è quello di ottenere un suono tanto più vibrante quanto maggiore e lo sfasamento delle frequenze.
2)- Le armoniche ad ottave: le due ance che suonano la stessa nota, ad esempio il Do sono accordate in modo che il loro sfasamento è tale da raggiungere un’ottava. Ad esempio: una ancia emette un Do basso, l’altra un Do di un’ottava più alta. L’effetto è quello di ottenere un suono che fa pensare all’organo.
Quindi l’unica differenza sostanziale tra armoniche tremolo ed armoniche ad ottave è lo sfasamento di frequenza delle ance che emettono la stessa nota. Piccolo nel caso delle tremolo. Pari ad una ottava quello delle armoniche ad ottave.
Entrambe i tipi di strumenti sono accordati diatonicamente. Non sempre (anzi quasi mai) seguono però il sistema di accordatura Ricther cioè quello adottato, ormai, dalla quasi totalità delle classiche diatoniche a dieci fori come ad esempio la special 20, la Marine Band, ecc., per restare alla Hohner.
Questo è un problema. Infatti anche all’interno della stessa casa può capitare di avere modelli diversi con sequenza delle note non proprio uguali. Insomma c’è una certa “anarchia”.
Come vengono realizzate concretamente tali armoniche?
Tralasciamo i sistemi “Concerto”, “Solo”, Sistema “"scale tuning"(accordatura della scala)” e ibridi vari. Non perché non siano importanti. Semplicemente perché per esporli tutti occuperemmo troppo spazio.
Limitiamoci perciò al solo sistema “Weiner” o “Viennese”. Se ti interessano anche gli altri e mastichi un poco d’inglese vai a:

http://www.patmissin.com/ffaq/q15.html

Se non mastichi fammi sapere forse ti posso aiutare.

Sistema “Weiner” o “Viennese”
Il sistema probabilmente più diffuso per le armoniche a doppia ancia, è il cosiddetto Sistema “Weiner” o “Viennese”
Lo strumento ha due fila di fori sovrapposti separati da un setto. E come se fossero due strumenti attaccati tra loro. Con alcune particolarità:
In ogni foro ci sono due ance accordate per emettere una sola nota. Ad esempio il DO (C)
a) - Sui fori dispari (sia nella linea dei fori superiore che su quella dei fori inferiore) si può solamente soffiare; sui fori pari (sia nella linea dei fori superiore che su quella dei fori inferiore) si può solamente aspirare.
b) -Nel caso dell’armonica tremolo la nota del foro inferiore e quella del foro superiore sono prodotte mediante una coppia di ance, accordate in modo che la frequenza tra le due è leggermente diversa. Una più alta, l’altra più bassa rispetto alla loro frequenza usuale.
c) - Nel caso dell’armonica ad ottave la nota del foro inferiore e quella del foro superiore sono prodotte mediante una coppia di ance, accordate esattamente con uno sfasamento di un’ottava. Per cui ad esempio se sul primo foro superiore abbiamo un Sol (G) grave , sul primo foro inferiore avremo sempre un Sol (G) ma più alto di un’ottava. In sostanza questa copia di fori (e di ance) ci dà un’OTTAVA. La stessa cosa avviene per le altre coppie di fori con altrettante coppie di note gravi e alte.
d) - E’ ovvio che se agisco solamente su un solo foro (superiore o inferiore che sia) non ottengo l’effetto tremolo o l’effetto ottava a seconda del tipo di armonica.

Come si suonano le armoniche a doppia ancia

Limitiamoci a quelle appartenenti al sistema “Viennese”. Abbiamo già visto che con questo sistema sono costruiti i più svariati tipi di modelli delle più svariate marche. Sia diffusi in Italia che all’estero. Le prestazioni, la brillantezza del suono, il timbro ecc. sono legati ai modelli, alle accordature e soprattutto all’esecutore. Esse si suonano con le stesse tecniche utilizzate per la diatonica standard a 10 fori.
Questo significa che possiamo suonarla a note singole a labbra corrugate, a nota singola con il “tongue Blocking, ad accordi, ad ottave, ecc. Anzi per quanto possa sembrare strano le possibilità di esecuzione sono moltiplicate con questo tipo di armonica. A dire di Pat Missin: ”Molti libri che trattano di armonica blues suggeriscono di evitare queste armoniche da essi ritenute non idonee per suonare in “cross harp” (seconda posizione), per eseguire il bending (piegatura delle note), ecc. Niente di tutto questo. Sebbene per suonare il blues tradizionale si preferisca un’armonica del tipo della Marine Band, tutte le posizioni che sono disponibili su un’armonica a ancia singola su 10 fori come insegna l’esperienza, sono disponibili con un poco di pratica e un approccio diverso anche sulle altre armoniche. In realtà, ci sono più possibilità di piegare le note su queste armoniche che su quelle accordate in base al sistema Richter. Come pure c’è la possibilità di ottenere alcuni altri effetti sorprendenti”. Questo scandalizzerà probabilmente gli esteti del Blues tradizionale. E’ pure possibile sempre secondo Pat Missin eseguire la piegatura delle note. Se ti interessa collegati a

http://www.patmissin.com/ffaq/q16.html

Da aprile prossimo venturo la Hohner rende disponibile un Kit per favorire la conoscenza e l’aprendimeno delle tecniche di esecuzione riugardanti le tremolo. Se ti interessa vai a:

http://www.hohner.eu/index.php?1373

Parole e opinioni in libertà strettamente personali

E’ difficile abituarsi alle armoniche tremolo e ad ottave per uno che suona la diatonica a dieci fori? Non credo. Penso addirittura ad una situazione veramente paradossale: E’ forse più facile adattarsi per uno che non conosce la musica e suona “ad orecchio”. Perché costui non si preoccupa di seguire tavole di accordatura ecc. e non deve memorizzare posizioni di note ecc. Si fa trascinare semplicemente dal suono e trova facilmente le note. Comunque, è abbastanza facile anche per chi suona seguendo la tastiera da provetto conoscitore della teoria musicale. A me è sempre sembrato che, per suonare questo genere di armonica, sia necessario poter contare su una tecnica di respirazione superiore a quella necessaria per la diatonica standard a 10 fori.
Il sottoscritto ha imparato a suonicchiare l’armonica partendo dalla tremolo. Precisamente dalla “Bravi alpini”, poi a seguire la “armonica ad ottave” e la diatonica a 10 fori. Cioè cominciando dalla coda per finire con la testa.
Se ti interessa conoscere la mia avventura con l’armonica collegati a:

http://www.doctorharp.it/forum/DCForumID16/33.html

A me sembra che la tremolo e l’armonica ad ottave abbiano l’utilizzo ideale nella musica cosiddetta popolare. Soprattutto come strumento "solo" che cioè esegue da solo sia la melodia che l’accompagnamento. Cioè tecnica del tongue blocking con esecuzioni ad accordi ed ad ottave (spettacolare l’esecuzione di un motivo con l’armonica ad ottave suonata “ad ottave”, quando possibile). Forse è proprio per favorire questo genere di esecuzione che la maggior parte delle armoniche ad ottave hanno l’imboccatura ricurva “a banana”. Per consentire di suonare meglio ad ottave.
L’armonica di Andrea come è evidente, se sono riuscito ad essere chiaro, non è un’armonica tremolo ma ad ottave. E’ una Unsere Lieblinge della Hohner. Ha il corpo in legno (acero). Ha 14 fori e quindi 28 voci. E’ in C. In genere le armoniche ad ottave non hanno tutte le tonalità. Ha l’imboccatura curvata “a banana”. Se vuoi conoscere la sua accordatura, la sua “tastiera” scarica il catalogo Hohner in formato .pdf

http://www.hohner.eu/upload/links/l_000 ... 150dpi.pdf

e vai alle ultime pagine
Se ti interessa cosa penso della musica popolare collegati a:

http://www.doctorharp.it/forum/DCForumID12/269.html

Se vuoi ascoltare una mia esecuzione con la tremolo“bravi alpini” vai a “Vostri brani” Luigi Orrù “Luisiccu”. Ci troverai “Trallallera”. Se invece vuoi ascoltare l’armonica Unsere Lieblinge, sempre allo stesso riferimento ascolta “Ballo Sardo”.
L’autocitazione non ha lo scopo di autoincensarmi . Serve a farti conoscere quello che può ottenere anche un modesto dilettante, quale sono, con questo genere di armoniche. Se vuoi che ti mandi qualche altro brano ho bisogno della tua e-mail per inviartelo in allegato.
Quanto sono stato lungo!
Spero di non averti confuso troppo
Tremolanti e ad ottave saluti

_________________
Luisiccu


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 7 febbraio 2008, 15:22 
Non connesso
=|o|=
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2007, 23:06
Messaggi: 16
Grazie Luisiccu.
Avevo un'armonica ad ottave e non lo sapevo...mi ci sto divertendo, io soffiatore ad orecchio. Adesso dovrò trovare io il tempo epr studiare tutti i link che mi mandi, mi inteerssa anche capire come posso usarla per il blues, andrò a vedere.
Avevo già scaricato il tuo ballo sardo, ed avevo anche già letto alcuni dei tuoi esaurienti post.
Grazie ancora
Ti lascio la mia mail se vuoi mandarmi qualche altro brano: andreo74@gmail.com


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Klassiker tremolo
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 19:41 
Non connesso
=|o|=

Iscritto il: lunedì 9 maggio 2011, 13:59
Messaggi: 5
Ciao a tutti,
ecco a voi un simpatico video:
youtube.com/watch?v=PFb_0fUxBY4
Ogni tanto ci vuole.
Saluti a tutti.

__________________
Vetrina del fashion italiano e del Made in Italy > Very Italian Style.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ Array ] 


Chi c’è in linea


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Chat | Forum | Newsletter | Guestbook | Download | Privacy

DoctorHarp - Sichelia.Net Copyright 2000-2010 - Tutti i diritti riservati
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.



Powered by phpBB