W il blues

mio padre mi ha cresciuta a strombettate di jazz e blues e a estasi pink floydiane. mia madre mi ha messo la prima armonica in bocca quando avevo 8 anni. un giorno (traumatico) per la disperazione mi tolsero la mia Page (armonica MADE IN CHINA, con un suono a dir poco orrendo)...rimasi sola e mi misi a cantare. un giorno, sempre per disperazione, mi comprarono una chitarra. si ruppe dopo 4 mesi. ora sono in un piccolo gruppo: prima voce, terza chitarra, armonica a bocca (una MADE IN GERMANY hohner blues). dato che sono la new entry più piccola, chiedo umilmente a voi, esperti armonicisti, di darmi suggerimenti e dritte per migliorare la mia tecnica. grazie

Commenti

Scritto da Mike Langston  
- Luglio 27, 2007, 4:16 pm
Forza e coraggio! come ogni buon bluesman ti potrà certo garantire, ciò che conta davvero è la passione per la propria musica a renderti un artista vero. E sinceramente toglierti l'armonica di bocca non ti renderà muta, ne sono certo... eheh...
Avrei un po' di esempi anche io, di come le persone accanto a noi o a volte anche il fato cerchino di fermarci nel compimento dei nostri sogni. Ma non si può nulla contro La Musica Di Satana! è inutile fermare il Blues.
Un augurio a chiunque legga questo commento.
ce la dobbiamo fare.

Rispondi al commento
Scritto da red stock  
- Settembre 1, 2007, 11:47 pm
grazie Mike :D è sempre bello non sentirsi soli nella lotta!

Rispondi al commento


 
Nome

Email

URL


Memorizza i dati

Commento


Codice di verifica
Codice di verifica